Come preparare i crostini da zuppa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare i crostini da zuppa
17

Introduzione

Per rendere perfetta una cremosa zuppa di legumi possiamo utilizzare dei croccanti crostini di pane: essi si possono servire per accompagnare dei golosi passati di verdure oppure per arricchire delle zuppe di crostacei. La loro preparazione è abbastanza semplice: infatti, mettendo in pratica questa idea sfiziosa, possiamo consumare il pane che è avanzato dal giorno precedente. Leggendo questo tutorial, scopriremo alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile preparare i crostini da zuppa.

27

Occorrente

  • Pancarré a fette o pane avanzato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.
37

Rimuovere i bordi dalle fette di pancarrè

Per fare dei croccanti crostini, abbiamo bisogno, solamente, di alcune fette di pancarré a fette oppure del pane avanzato. La quantità delle fette che dobbiamo utilizzare dipende dalle nostre esigenze ma, soprattutto, dalla quantità di zuppa che dobbiamo preparare. Come prima cosa, rimuoviamo i bordi delle fette utilizzando un coltello, successivamente, posizioniamole su un tagliere. Per facilitare questa operazione, possiamo mettere una fetta di pan carré sull'altra: in questo modo, risultano perfettamente sovrapposte.

47

Disporre i quadratini di pane su una placca d'acciaio

Dopo avere svolto questa semplice operazione, tagliamo le fette di pane in piccoli quadratini cercando, per poter ottenere una cottura perfetta ed omogenea, di tagliarli tutti più o meno della stessa grandezza. In seguito, disponiamoli su una placca d'acciaio oleata in precedenza (in alternativa possiamo rivestire con della carta da forno), irroriamoli con olio extra vergine d'oliva e condiamo con sale e pepe, secondo i propri gusti. Per un sapore sfizioso, diamo una leggera spolverata di rosmarino fresco. Invece, se preferiamo un sapore deciso, aggiungiamo qualche goccia di tabasco. Poi, inforniamo e si lasciamo cuocere a 180°C per circa 10 minuti.

Continua la lettura
57

Servire i crostini con la zuppa

I crostini sono pronti quando assumeranno un'invitante colorazione dorata quindi non ci resta altro da fare che sfornarli e servirli caldi e croccanti. Per poterli gustare al meglio, mettiamoli su dei piatti fondi e versiamo sopra la zuppa fumante. A questo punto procediamo con la decorazione del piatto disponendo qualche crostino lungo il bordo e, poi, aggiungiamo un filo di olio a crudo. È possibile preparare anche dei crostini molto piccoli: in questo caso, tagliamo il pane a cubetti piccolissimi e, successivamente, cuociamoli in forno per 10 minuti. Quando sono pronti e ben caldi, utilizziamoli per guarnire le zuppe. I crostini di pane sono perfetti per regalare un tocco goloso alle minestre di verdure.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Zuppa al vino: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale della zuppa al vino è perfetta per la stagione invernale. Questo piatto dal sapore unico vanta una tradizione centenaria. Si narra infatti che sia stata creata per la prima volta nell'antico Ottocento. La pietanza è piuttosto...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di ceci e castagne

Un'ottima ricetta per profumare l'aria di montagna con un piatto aromatico e completo dal punto di vista nutrizionale ricco di fibre e proteine, utile anche al cuore perché aiuta il colesterolo, è la ricetta zuppa di ceci e castagne. Questo piatto gustoso...
Consigli di Cucina

5 idee per riciclare il pan carré avanzato

Il cibo è un bene molto prezioso: si sa che per vivere è necessario nutrirsi (magari correttamente). Al giorno d'oggi l'abbondanza non manca di certo: a parte alcuni Paesi del mondo sottosviluppati e con carenze di vario genere, non si può più parlare...
Primi Piatti

Zuppa di asparagi e porri

Durante il periodo invernale l'ideale è preparare un buon piatto di zuppa. Nella ricetta che segue si propone infatti di gustare un'ottima zuppa di asparagi e porri: si tratta di un piatto piuttosto semplice da preparare e il risultato sarà una crema...
Primi Piatti

5 zuppe con il radicchio

Con l'arrivo dell'inverno a tavola vogliamo sempre dei piatti caldi, e cosa c'è di meglio di una buona e salutare zuppa? Le zuppe in cucina sono molto versatili si possono fare con tante verdure e con pezzi di carne dai più pregiati ai meno pregiati...
Pizze e Focacce

10 idee per riutilizzare il pane

“Il pane non si butta! ” Un modo di dire comune ma importante, proprio come questo alimento. Dato a volte per scontato, il pane è importante nella dieta mediterranea e non, protagonista e della tavola, è sempre bene riutilizzarlo. Il pane avanzato...
Pesce

Come preparare la zuppa di salmone e patate

Nella seguente guida vedremo come preparare la zuppa di salmone e patate, una ricetta buona ed originale, diverse dalle più classiche e tradizionali zuppe di pesce o di verdure. Ideale per una cena invernale, per chi adora il salmone e le patate, un...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di farro e lenticchie

Negli ultimi anni si sta diffondendo la moda di perdere peso attraverso stratagemmi che prima potevano sembrare del tutto assurdi; uno di questi è senza dubbio quello di impostare una dieta che si basi esclusivamente sulle zuppe. Questa usanza deriva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.