Come preparare i falafel

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare i falafel
17

Introduzione

Il falafel è un piatto tipico della tradizione mediorientale; sfizioso e nutriente è un alimento caratterizzato da prodotti di prima qualità e che andrà ad arricchire il vostro menù casalingo. Se volete stupire i vostri ospiti con qualche pietanza etnica, con semplici mosse potrete preparare queste gustose polpette che da un po' di tempo stanno facendo impazzire le papille gustative di tantissimi italiani. In questa guida scopriremo insieme come preparare i falafel.

27

Occorrente

  • 300g di ceci/fave, 1 piccola cipolla, 2 spicchi d'aglio, cumino, sale, pepe e olio extravergine d'oliva.
37

Frullare gli ingredienti

Per poter creare una dose per quattro persone ammorbidite trecento grammi di ceci (ricordate che per poterlo fare dovrete prima metterli ammollo per dodici ore esatte) Decorso il tempo, asciugateli per bene e inseriteli dentro un frullatore aggiungendo due spicchi d'aglio, un po' di cipolla e un mazzetto di prezzemolo. Tappate il frullatore e azionatelo. Fatto ciò otterrete un impasto denso che andrà in secondo tempo trasferito in una terrina capiente di plastica oppure di vetro.

47

Creare le palline

Dopo aver trasferito il seguente composto all'interno di una terrina, aggiungete un po' di sale insieme ai seguenti ingredienti: pepe e due cucchiai di cumino, dopodiché lasciate risposare in frigo la mistura per qualche ora. Una volta finito il restante tempo, prendete il composto ed ideate delle palline di media dimensione con le mani; se non riuscite a farle ricordate di aiutarvi con della farina fino a quando risulteranno abbastanza compatte. Ripetete questo procedimento fino a quando non avrete utilizzato tutto l'impasto presente nella ciotola.

Continua la lettura
57

Immergere i falafel in olio bollente

Una volta preparate le seguenti palline, dovrete riscaldare l'olio in una padella antiaderente, portandola, in secondo tempo, a temperatura. Fatto ciò immergente i falafel in olio bollente girandoli per qualche minuto fino a fargli ottenere un colorito dorato. Dopo aver fritto tutte le palline potrete servire questa gustosa pietanza accompagnandola con delle salse yogurt o con dell'insalata.

67

Cucinare i falafel con le fave

È inoltre possibile cucinare i falafel anche con le fave. Il procedimento è identico a quello appena descritto solo che al posto dei ceci dovrete sgranare le fave e tenerle a bagno in acqua per alcune ore. Nessuno vi può impedire di fare due impasti differenti o sperimentare un mix tra ceci e fave. Tutti coloro che amano la cucina sanno bene che bisogna munirsi di una buona dose di creatività seguita da duttili sperimenti di diverse soluzioni che potrebbero rivelarsi molto gustose e assolutamente vincenti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare la massima attenzione quando immergete i falafel in olio bollente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

La ricetta dei falafel

I falafel, che fanno parte della cucina araba, sono ormai famosissimi in tutto il mondo ed apprezzati anche da noi in Italia, soprattutto a seguito di aperture di nuovi ristoranti take away etnici. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave,...
Cucina Etnica

Come preparare falafel vegani

I falafel vegani rappresentano un piatto che arriva direttamente dalla cucina mediorientale. Si possono realizzare più varianti di questa pietanza, e si tratta di gustosissime polpettine preparate con legumi e verdura; c'è chi preferisce realizzarle...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel ai ceci

I falafel ai ceci sono delle deliziose polpette di origine mediorientale, amatissime sia dagli onnivori che da vegetariani e vegani. Insomma, i falafel riescono a mettere d'accordo proprio tutti e sono quindi perfetti da servire ad un aperitivo o come...
Primi Piatti

5 modi per cucinare le fave

Le fave sono legumi dal gusto gradevole e delicato. Ricche di ferro, risultano particolarmente adatte per chi soffre di anemia. Apportano una notevole quantità di fibre all’organismo, favorendo il corretto processo intestinale. Inoltre, sono fonte...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di lenticchie

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di voler invitare degli amici o dei parenti per un pranzo o una cena e di voler preparare qualcosa di veramente particolare e diversa dal solito. In questa guida, in particolare, vedremo come preparare...
Cucina Etnica

10 piatti etnici vegetariani

La cucina etnica, ossia l’insieme dei piatti tipici delle culture e tradizioni gastronomiche differenti dalla nostra, sono una piacevole immersione in profumi e aromi nuovi, delizie più o meno note al palato. Nonché ricette tutte da scoprire e interpretare....
Cucina Etnica

Le più buone ricette ebraiche

La cultura e la tradizione di un popolo passa anche attraverso la sua tavola! Scoprire i sapori e i profumi di cibi legati agli usi di luoghi lontani, può anche aiutarci a conoscere meglio un popolo e le sue radici. Il cibo non è solo legato al nutrimento,...
Cucina Etnica

5 ricette con il cardamomo

Il cardamomo è una spezia di origine naturale molto pregiata, utilizzata soprattutto nella cucina orientale e conosciuta fin dai tempi degli antichi Greci e Romani. Oltre a possedere ottime proprietà nutrizionali, in quanto ricco di calcio, manganese...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.