Come preparare i ravioli di pesce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare i ravioli di pesce
15

Introduzione

I ravioli rappresentano una delle pietanze più tradizionali della cucina italiana. E si contengono solitamente un ripieno di carne e verdure ed è possibile acquistarli già preparati e confezionati all'interno di supermercati. Tuttavia, coloro che desiderano assaporare un prodotto fresco, possono anche decidere di prepararli con le proprie mani; in questo caso, è possibile anche scegliere il tipo di ripieno con cui farcire i ravioli. Un metodo alquanto alternativo per la farcitura dei ravioli consiste nell'utilizzare il pesce. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come preparare i ravioli di pesce.

25

Occorrente

  • 200 g di farina di semola
  • 5 uova
  • 1/2 cucchiaio d'olio
  • 400 g di polipetti
  • 400 g di seppie
  • 300 g di frutti di mare
  • 150 g di gamberi
35

Preparazione dell'impasto

Innanzitutto disponete la farina su di un tavolo e create una piccola buchetta al centro. Aggiungete un pizzico di sale e ponete le uova all'interno della cavità che avete ricavato. Sbattete il resto delle uova e incorporatele all'impasto partendo dall'interno. Lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere una pasta non eccessivamente densa. Se l'impasto risulta particolarmente duro, aggiungete tre o quattro cucchiai di acqua tiepida. Create una palla, deponetela in una zuppiera e lasciatela riposare, coperta da un panno. Attendete circa un'ora.

45

Preparazione del ripieno

Soffriggete in una padella gli spicchi d’aglio, successivamente aggiungete il prezzemolo tritato, le seppie, i polipetti, il vino bianco e arricchite tutto con un pizzico di pepe. Fate cuocere il preparato per mezz'ora circa e versate un po’ di acqua bollente. Dividete la pasta a metà e stendete entrambe le parti con un matterello fino ad ottenere due sfoglie sottili. Allineate su un foglio di pasta il ripieno prescelto ad una distanza di tre centimetri circa l'uno dall'altro e coprite con l'altro lembo, pressando attorno al ripieno.

Continua la lettura
55

Cottura dei ravioli

Con una rotellina dentata ritagliate i ravioli quadrati di circa 4 cm per ciascun lato e pigiate intorno al ripieno affinché le due sfoglie combacino perfettamente. Ora vi dovrete cimentare nella preparazione della salsa. Approntate un soffritto di cipolla e aglio finemente tritati, aggiungete il prezzemolo, i frutti di mare e i gamberetti. In un secondo momento lasciateli rosolare e poi unite i pomodorini e le foglie di basilico. Fate cuocere il tutto per breve tempo (non più di 5 minuti). Lessate in acqua salata i ravioli ed infine accorpateli con la salsa. Il tempo di cottura dipenderà da quanto avrete fatto sottile la sfoglia e di solito può variare dai 2 ai 5 minuti.
Trascorso questo tempo, impiattate i ravioli di pesce e servite in tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai funghi con fonduta al tartufo

All'interno della guida in questione andremo a parlare di cucina. Nello specifico, lo faremo andando a trattare la preparazione di una ricetta: i ravioli ai funghi con fonduta al tartufo. Un piatto da molti ritenuto prelibato e, proprio per questo motivo,...
Carne

Ricetta: ravioli al mascarpone e patate

La cucina italiana può vantare secoli di tradizioni e di evoluzione. A renderci famosi in tutto il mondo troviamo anche la regina delle nostre tavole: la pasta. È uno degli alimenti che maggiormente consumiamo ogni anno. Ne esportiamo tonnellate in...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai carciofi

Il raviolo è un piatto tipico della cucina italiana. Esistono svariati tipi di ravioli: in base alla forma possono essere quadrati, tondi, grandi o piccoli; in base al ripieno invece, possono essere di carne, di pesce, di formaggio o di verdura. È un...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli classici

Se vogliamo stupire i nostri ospiti con un primo molto gustoso e soprattutto fatto in casa, possiamo preparare i ravioli classici; infatti, si tratta di un piatto tipico della cucina italiana ma amato ed apprezzato anche in tutto il mondo. In riferimento...
Dolci

Come fare i ravioli ripieni di Nutella

Siete stanchi dei soliti dolci e volete cucinare qualcosa di diverso? Proporre qualcosa di diverso anche ai vostri bambini o rendere più sfiziosa una colazione o un dessert? In questa guida vi proponiamo qualcosa di veramente goloso. Infatti vedremo...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di salmone ai semi di papavero

Nella cucina italiana ha grandissimo risalto la pasta. È la nostra specialità più nota al mondo, capace di esaltarsi con mille sapori differenti. Oltre alla classica pasta secca, di uso più quotidiano, troviamo anche la pasta fresca. E questa si utilizza...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ripieni di gamberi e capesante

I ravioli, come i tortellini, sono una tipologia di pasta molto versatile. Il ripieno può spaziare dalla verdura alla carne, per essere facilmente sostituito anche con varianti di pesce. Inoltre la cucina mediterranea offre molti spunti per realizzare...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di magro con pinoli e uvetta

I ravioli in magro sono una specialità italiana, fresca, leggera ed economica. La sua fama deriva dal fatto che non è necessario utilizzare ingredienti particolari, ma basteranno prodotti freschi, genuini e nutrienti, attraverso una semplice preparazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.