Come preparare i waffel salati alle erbe con fonduta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se adorate i waffel, provate a realizzare questa golosa versione salata arricchita con erbe da gustare assieme a una fonduta tiepida al parmigiano. Sono ottimi da gustare caldi ma, se avete poco tempo a disposizione per prepararli qualche minuto prima di portarli in tavola, realizzateli quando avete qualche ora libera e congelateli. Vi basterà tirarli fuori poco prima di consumarli e riscaldarli in forno: facile, no? Se avete a portata di mano tutti gli ingredienti, mettetevi al lavoro. Leggendo la guida scritta a seguire, non vi risulterà difficile comprendere come preparare questi waffel salati alle erbe con fonduta.

25

Occorrente

  • 2 uova
  • 60 g di burro
  • 200 g di spinaci scongelati
  • 180 g di farina 00
  • una bustina di lievito per torte salate
  • 185 ml di latte intero
  • 150 g di parmigiano reggiano
  • 100 g di panna fresca
  • sale
  • un mazzetto di prezzemolo
35

Prendete gli spinaci scongelati e strizzateli bene stringendoli fra le due mani. Appoggiate gli spinaci sopra un tagliere e sminuzzateli finemente con il coltello. Rompete le uova separando gli albumi dai tuorli. Versate gli albumi in un recipiente alto e stretto, aggiungete un pizzico di sale e poi montateli a neve ben ferma e metteteli da parte.
Mettete i tuorli in un'altra ciotola, aggiungete il burro precedente fuso e mescolate accuratamente con una frusta. Unite la farina setacciata assieme al lievito per torte salate e amalgamate accuratamente fino a ottenere un composto omogeneo e privo di grumi fastidiosi.

45

A questo punto aggiungete all'impasto anche gli spinaci e il latte a filo. Unite gli albumi montati a neve effettuando dei movimenti lenti dal basso verso l'alto per evitare di far perdere aria al composto. Riscaldate bene le piastre per preparare i waffel poi ungetele con un po' di olio extravergine d'oliva o, in alternativa, con poco burro fuso. Versate un mestolino di preparato sulle piastre e cuocete il vostro primo waffel. Dopo circa quattro minuti sarà pronto. Toglietelo dalle piastre delicatamente per non romperlo e prestate attenzione a non scottarvi. Procedete in questo modo fino ed esaurire tutta la pastella.

Continua la lettura
55

Versate la panna in un tegamino e fatela scaldare bene su fuoco. Quando la panna inizierà a bollire, spegnete la fiamma. Aggiungete il parmigiano grattugiato molto finemente e mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando non si sarà completamente sciolto. Unite le foglie di prezzemolo ben lavate e sminuzzate finemente poi versate la salsa in una ciotolina da presentare in tavola. Servite i vostri waffel salati alle erbe con fonduta con un ottimo vino rosso. Avrete così preparato un delizioso antipasto tutto da gustare. Potete abbinarlo a una ricca insalata di verdure fresche di stagione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare i waffel

Per una colazione originale e golosa, o per una merenda davvero sfiziosa, perché non provare i waffel? Tipica ricetta dolciaria scandinava, tedesca e belga è in realtà una semplice cialda, croccante all'esterno e soffice dentro. Viene cotta su piastre...
Dolci

Come fare una torta di waffel

Le torte hanno tutte un sapore diverso. Questa particolare caratteristica cambia per la farcitura, ma sopratutto per l'impasto con cui viene fatta. Ogni torta ha la sua base, infatti, una volta composta prende anche un nome specifico. Molte torte una...
Dolci

Come preparare i waffel alle albicocche

Vedremo in questo breve articolo come preparare i waffel alle albicocche. Essi sono delle cialde con una morbida consistenza che vengono cotti tra due piastre assai roventi. In questi ultimi anni hanno riscosso un gran successo fra gli estimatori delle...
Dolci

Come guarnire i waffel

Hai comprato dei Waffle già pronti e non hai la minima idea di come è possibile guarnirli in modo elegante e al tempo stesso saporito? Li hai preparati in casa e adesso la fantasia non ti sta agevolando come prima? Non preoccuparti: con questa guida...
Dolci

Ricetta: waffel al cioccolato bianco

In questo articolo vogliamo fornire la realizzazionedi una nuova ricetta che piacerà molto ai nostri bambini. Infatti cercheremo di realizzare i famosi e molto diffusi waffel, ma in una ricca variante e cioè al cioccolato bianco.Cercheremo di creare...
Antipasti

Ricetta: profiteroles salati con fonduta

Per un pranzo speciale o una cena tra amici ci vorrebbe una ricetta in grado di stupire. Qualcosa che non siamo soliti preparare e servire ai nostri ospiti. Un po' di novità a tavola fanno sempre piacere e rendono la serata ancora più accattivante....
Antipasti

Ricetta: muffin salati alla pancetta

I Muffinsono dei manicaretti speciali che si possono preparare sia dolci che salati. La seconda versione viene spesso servita come antipasto. Particolarmente buoni sono i muffin salati alla pancetta. Questi una volta portati in tavola sorprenderanno i...
Antipasti

Mini flan di spinaci con fonduta di parmigiano

Se avete intenzione di organizzare una bella e sontuosa cena con gli amici, potete preparare un antipasto davvero originale ed inedito, che sicuramente li stupirà, e nel contempo delizierà il loro palato. Si tratta in effetti, di preparare un mini flan...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.