Come preparare il budino di castagne con croccante morbido

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con l'arrivo dell'autunno, la natura, ci sa donare sempre dei frutti meravigliosi, tra cui le castagne. Le castagne, sono un tipico frutto autunnale, e la raccolta comincia per lo più ad ottobre. Le castagne le possiamo degustare in un'infinità di maniera, quella più famosa, sicuramente è la castagna arrostita nel focolare. Ma nonostante quest'ultima sia la più comune in circolazione, esiste un altro modo in cui possiamo prepararle. Infatti, oggi con questa guida, cercheremo in qualche modo, di darvi delle nozioni, su come preparare il budino di castagne. Questo potremo accompagnarlo sicuramente, con diversi contorni, come ad esempio del cioccolato bianco fuso sopra, o addirittura anche con del croccante morbido.

25

Occorrente

  • 1 kg di Castagne
  • Mezzo litro di latte
  • 250 gr di zucchero a velo
  • Amaretti
  • Foglie di alloro
  • Cacao in polvere
  • Rum
  • Sale da cucina
35

Fortunatamente, tutti gli ingredienti, che ci servono per completare il nostro gustosissimo dolce, sono facilmente reperibili, anche in un semplicissimo supermercato di quartiere. Questo fa si che, la ricetta risulti, molto facile da fare, e soprattutto anche abbastanza economica.

45

Per cominciare, dovremo iniziare a sgusciare le nostre castagne. Una volta che abbiamo provveduto a sbucciarle tutte, dovremo mettere sul fuoco, una pentola abbastanza grande, con dell'acqua dentro. Portiamo ad ebollizione l'acqua, ed immergiamo le castagne. Aspettiamo circa quindici minuti, ed usciamo le castagne dall'acqua. Stiamo molto bene attenti a scolarle. Successivamente, dovremo schiacciarle in modo tale da ottenere una poltiglia.
.

Continua la lettura
55

A questo punto, dovremo rimettere dell'acqua sul fuoco, ed immergere le nostre castagne schiacciate, con dell'aggiunta di rum. Contemporaneamente, andremo a tritare gli amaretti, o dentro il frullatore, oppure potremo metterli dentro un canovaccio, e schiacciarli con il fondo di un bicchiere da cucina. Una volta che l'acqua si è un po' assorbita, dovremo aggiungere lentamente il latte, assieme al cacao in polvere. Portiamo ad ebollizione il latte, e nel frattempo cerchiamo di ottenere, un impasto abbastanza liquido. Una volta che il composto sarà diventato abbastanza cremoso, potremo versarlo negli stampini. Quindi, prepariamo lo stampino, e versiamo dentro il composto. Adesso non ci resta che mettere in frigorifero per un paio d'ore lo stampino. Quindi, una volta attese le ore che servono al budino per rapprendere, potremo iniziare a degustare il nostro dolce. Quindi con dello zucchero a velo cosparso sopra, e della squisitissima, crema croccante morbida, che abbiamo preparato anticipatamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare i tortini con formaggio e castagne

L'autunno rappresenta nell'immaginario collettivo un po' la fine dell'estate, un po' la stagione in cui ci si riesce meno a divertire, specie per l'incertezza meteorologica. Tuttavia, non possiamo non ammettere che questa stagione regali ai nostri palati...
Dolci

Tiramisù alle castagne

Il tiramisù è il dolce italiano più famoso nel mondo. Esistono tantissime varianti della ricetta originale, tutte golose e invitanti. La versione proposta di seguito prevede una crema a base di castagne. Immancabili a tavola durante la stagione autunnale,...
Antipasti

Ricetta: cavolini di Bruxelles con castagne

I cavolini di Bruxelles con castagne sono una ricetta tipicamente autunnale, nonostante gli ingredienti siano reperibili in qualsiasi periodo dell'anno. Quando acquistiamo i cavolini di Bruxelles assicuriamoci che siano freschi. Lo possiamo riconoscere...
Dolci

Come fare il semifreddo alle castagne

Le castagne sono un frutto molto utilizzato non solo fresco, secco o preparato in diversi metodi speciali e tipici di alcune regioni, sono utilizzate anche per la preparazione di alcuni dolci. Tra i dolci più preparati con le castagne si conoscono i...
Consigli di Cucina

Come fare le castagne al forno

L'arrivo dei primi freddi risveglia la voglia di tepore, bevande e cibi caldi. Con l'ingresso dell'autunno, in particolare, tornano alcuni alimenti tipici di stagione. Pensiamo, per esempio, alla zucca, una vera "regina" delle tavole settembrine. Ma c'è...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di castagne alla valdostana

Con l'arrivo dell'autunno, è possibile preparare molte ricette utilizzando le dolcissime castagne. Attraverso le castagne, è infatti possibile realizzare moltissime ricette particolari. Oltre alle classiche torte a base di castagne, è anche possibile...
Primi Piatti

Come fare i tagliolini alla crema di castagne

Il malinconico periodo autunnale ci ispira con il suo profumo di legna che arde, con i colori accesi che infiammano gli alberi e con le sue prelibatezze naturali. Regine assolute di questo periodo dell'anno sono le zucche e le castagne. Le ricette che...
Dolci

3 dessert a base di castagne

Preparare un buon dessert è un qualcosa che scoraggia molti. In realtà la preparazione di un dolce è più semplice di quanto si possa pensare. Basta infatti seguire attentamente e pedissequamente tutti i passaggi per ottenere il risultato tanto sperato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.