Come preparare il carpaccio di gamberi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il carpaccio di gamberi
15

Introduzione

Se avete intenzione di organizzare una cenetta fra amici e volete proporre in tavola qualcosa di sfizioso ma semplice da preparare, il carpaccio di gamberi fa proprio al caso vostro. Non è necessario ricorrere all’utilizzo dei fornelli e anche i meno esperti in cucina potranno ottenere ottimi risultati. L’unica accortezza è quella di acquistare gamberi di prima scelta e che siano stati pescati in giornata altrimenti potrebbe essere pericoloso mangiarli senza essere precedentemente cotti. Allacciatevi il grembiule e seguite questa guida che vi illustrerà nel dettaglio come preparare il carpaccio di gamberi.

25

Occorrente

  • 1000 g di gamberi freschi
  • 6 limoni
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • uno scalogno
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 300 g di zucchine
  • 100 g di cuori di carciofo
  • 300 g di pomodori ramati
  • un mazzetto di erba cipollina
  • pepe
35

Per prima cosa iniziate a pulire i gamberi in maniera accurata. Incidete il dorso con un coltello e estraete la polpa intera. Non buttate le teste e i gusci che potrebbero esservi utili per preparare un gustoso brodetto di pesce. Lavate sotto il getto della fontana la polpa dei gamberi e lasciateli sgocciolare per qualche minuto in uno scolapasta. Spremete tutto il succo dei limoni che avete a disposizione e filtratelo con un colino a maglie strette. Versatelo in una ciotola e miscelatelo assieme al vino bianco secco. Se volete ottenere un sapore finale decisamente migliore, adoperate un vino fermo bianco di ottima qualità.

45

Lavate e asciugate i pomodori e, dopo averli divisi a metà, eliminate i semi e l’acqua di vegetazione. Tagliateli a cubetti e metteteli da parte. In un vassoio da portata sistemate i gamberi sgocciolati e le verdure creando un insieme piacevole da vedere.

Continua la lettura
55

Adagiate i gamberi su un tagliere e dividete in due la polpa tagliandola nel senso della lunghezza. Sistemateli a ventaglio su un piatto abbastanza capiente da contenerli tutti poi irrorateli con il composto a base di vino e succo di limone. Salate secondo i vostri gusti e cospargete i crostacei con lo scalogno tritato finemente. Lasciate marinare il tutto per almeno mezzora. Tuttavia se preferite degustare i gamberoni meno marinati, bastano solamente dieci minuti. Intanto lavate le zucchine e tagliatele a julienne e immergetele per un minuto in acqua bollente non salata. Tagliate i cuori di carciofo a fettine sottili e eseguite la medesima operazione. Scolate le verdure e freddatele immediatamente sotto il getto della fontana per interrompere il processo di cottura. Servite in tavola il carpaccio di gamberi dopo averli cosparsi con un filo di olio, una macinata di pepe e a piacere un po' di erba cipollina tritata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare un carpaccio di tonno

All'interno della seguente guida, andremo a occuparci della tematica culinaria. Nello specifico, infatti, come avrete già notato attraverso la lettura del titolo della guida stessa, ora ci concentreremo nello spiegarvi Come preparare un carpaccio di...
Pesce

Come fare il carpaccio

Il carpaccio è un piatto che consiste in fettine sottili di carne o pesce crudi o semi-crudi, conditi tramite l'utilizzo di olio, scaglie di grana e rucola o altre salse, a seconda della ricetta. Il piatto, fu inventato da Giuseppe Cipriani a Venezia...
Carne

Come impiattare il carpaccio di manzo

Il carpaccio è un piatto a base di carne cruda, nato nel 1950 all'Harry's bar di Venezia, ad opera dello chef Giuseppe Cipriani, che creò questo piatto come omaggio alla cara amica, contessa Amalia Nani Mocenigo, la quale, per motivi di salute non poteva...
Consigli di Cucina

Come preparare il carpaccio di polpo

Quante volte in un bel ristorante di pesce, magari sul mare e durante un tramonto romantico, avete gustato ottimi antipasti tra cui i pregiati carpacci di pesce? I ristoranti di un certo livello propongono spesso i carpacci nei loro menù: carpaccio di...
Antipasti

Ricetta: bresaola al carpaccio

All'interno della presente guida andremo a parlare di alimentazione, attraverso una ricetta molto interessante: la bresaola al carpaccio.L'estate è ormai alle porte, il caldo diventa sempre più soffocante e la voglia di mettersi ai fornelli va a farsi...
Antipasti

Come preparare un carpaccio di zucca

Quando si parla di carpaccio solitamente si parla del tipico salume tendente al bordeaux scuro che viene servito a tavola come ottimo antipasto accompagnato insieme a tante altre pietanze. Ma il nome di carpaccio viene dato anche ad altri ingredienti...
Antipasti

Come preparare il carpaccio di spada con melone e anguria

Quando arriva la bella stagione la moda cambia ma non solo in fatto di abbigliamento, la moda culinaria della primavera e dell'estate è fresca, colorata, gioiosa e leggera. All'insegna del vivere sano, esistono molte proposte che con poche calorie uniscono...
Carne

Ricetta: carpaccio di lonza agli agrumi

Le calde temperature estive ci invitano a preferire cibi leggeri, freschi e dissetanti. Per portare in tavola un primo piatto goloso, ma delicato, perché non lasciarci tentare da un carpaccio di lonza agli agrumi? Un piatto che fonde la tenerezza della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.