Come preparare il cordon bleu di tacchino con asiago e fontina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I cordon bleu di tacchino con asiago e fontina sono un goloso secondo piatto molto sostanzioso, da servire assieme a verdure cotte oppure crude a seconda delle personali preferenze. Non sono difficili da preparare ma è necessario essere dotati di un pizzico di manualità e avere a disposizione un po’ di tempo da dedicare alla cucina. Controllate di avere a portata di mano tutti gli ingredienti necessari nelle quantità indicate e mettetevi subito ai fornelli. Leggendo attentamente la guida riportata a seguire, non vi risulterà difficile comprendere come preparare dei perfetti e gustosi cordon bleu di tacchino con asiago e tacchino.

25

Occorrente

  • 4 fette di fesa di tacchino
  • 4 fette di fontina
  • 4 fette sottili di asiago
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • Salvia
  • Olio extravergine d’oliva
  • Un uovo
  • 50 g di farina
  • 80 g di pangrattato
  • Burro
  • Sale
  • Pepe
35

Stendete le fette di tacchino fra due fogli di pellicola trasparente e appiattiteli ulteriormente con un comune batticarne. Salate la superficie intera e insaporite con una macinata abbondante di pepe. Sopra ogni fetta di tacchino così preparata, adagiate prima una fettina di asiago, poi una di prosciutto cotto e successivamente una di fontina. Lavate accuratamente qualche foglia di salvia e asciugatele. Sistemate sopra ogni fetta di carne anche qualche foglia di salvia pulita e poi ripiegatele su se stesse per formare i vostri cordon bleu. Fermate i lembi sigillandoli con uno stuzzicadenti che poi eliminerete a cottura ultimata per evitare che qualcuno possa ritrovarselo in bocca per sbaglio.

45

Versate la farina in un piatto e il pangrattato in un altro contenitore. Rompete l’uovo in una ciotola e sbattetelo rapidamente con una forchetta dopo averlo leggermente salato. Passate i cordon bleu prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Per evitare che la panatura si stacchi durante la cottura, premete bene i cordon bleu fra le mani in maniera tale da compattarli alla perfezione.

Continua la lettura
55

Versate un po’ di olio extravergine d’oliva in una padella capiente, aggiungete una noce di burro e mettete il tutto sul fuoco. Quando l’olio e il burro saranno ben caldi, aggiungete i cordon bleu e cuoceteli cinque minuti per parte.
Prima di portarli in tavola, salateli leggermente in superficie. I cordon bleu di tacchino con asiago e fontina sono ottimi da gustare in ogni periodo dell’anno. Se accompagnati con un abbondante contorno di verdure miste, possono costituire un piatto unico da far seguire magari da una porzione di macedonia con gelato.
Se volete renderli ancora più gustosi, aggiungete anche delle fettine di carciofi sottolio al loro interno e un pizzico di peperoncino in polvere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare i cordon bleu di zucchine

Il cordon bleu è un piatto di origine svizzera, largamente diffuso sulle tavole di tutto il mondo. Si tratta di due sottili fettine di petto di pollo, farcite con formaggio e prosciutto, impanate e fritte. Il procedimento è molto semplice ed è possibile...
Antipasti

Come preparare i cordon bleu vegan

La cucina vegana che esclude la carne, il latte, le uova e qualsiasi altro derivato animale si sta sempre più diffondendo. Una ricetta gustosa, leggera e genuina che non vi farà di certo rimpiangere le fettine panate di pollo con prosciutto e formaggio...
Pesce

Come fare i cordon bleu di pesce spada

Se siete alla ricerca di una ricetta originale da portare in tavola nelle occasioni speciali o per le riunioni di famiglia, in cui accontentare tutti diventa un problema. Oppure avete voglia di sperimentare qualcosa di nuovo tra i fornelli ma non riuscite...
Carne

Ricetta: fesa di tacchino con asparagi

Ecco pronta e cucinata, una nuova interessante ricetta, da preparare con le nostre mani e con tutta la fantasia di cui si ha bisogno. Cercheremo di realizzare un buonissimo piatto di fesa di tacchino con gli asparagi, che piacerà veramente a tutti, sia...
Carne

Come preparare le cotolette con mortadella

Avete mai provato le cotolette di mortadella? Si tratta di due fette di carne di vitello che racchiudono una fetta di mortadella. Come se fosse un panino. Meglio ancora, come se fosse un cordon-bleu! Infatti sono un'ottima alternativa a questo tipo di...
Carne

Come preparare i rotolini di tacchino all'Asiago

A corto di idee per il pranzo o per la cena? Ecco a voi un goloso secondo piatto da gustare sia tiepido che freddo: i rotolini di tacchino all’Asiago. Basta poco tempo a disposizione e un pizzico di manualità in cucina per ottenere un risultato perfetto...
Antipasti

Ricetta: involtini alla valdostana con prosciutto e fontina

Gli involtini alla valdostana sono un secondo gustoso, gradito a grandi e piccini. Sono un piatto semplice da preparare ma di grande effetto. Questi involtini di carne sapranno conquistare tutti i palati con la loro versatilità e loro gusto delicato....
Primi Piatti

Come preparare le crespelle alla crema di funghi e fontina

Preparare un primo piatto sfizioso ed originale non è sempre facile: occorrono tanto impegno e una buona dose di fantasia! Una ricetta davvero semplice ma allo stesso tempo efficace da fare in occasione di un pranzo o una cena speciale, sono le crespelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.