Come preparare il granchio alla catalana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il granchio alla catalana è un piatto tipico della Catalogna. Esso è sicuramente molto gustoso e può essere servito sia come antipasto, sia come secondo piatto. È certamente possibile realizzarlo anche con altri tipi di crostacei, come l'astice o l'aragosta. Inoltre è un piatto particolarmente indicato nelle diete, in quanto risulta essere molto leggero e digeribile con le sue poche calorie. La preparazione di tale pietanza non è proprio facilissima, in quanto sono necessarie delle doti culinarie davvero consistenti. Gli ingredienti che caratterizzano questa ricetta, escluso il granchio, sono facilmente reperibili, quindi non sarà affatto complicato trovarli al supermercato. Vediamo insieme come preparare il granchio alla catalana.

26

Occorrente

  • 1 kg di granchio
  • 250 gr di pomodori pachino
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 1 limone
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe bianco q.b.
36

Come prima cosa prendete una cipolla rossa e tagliatela a fettine rotonde di pochi millimetri. Una volta fatto immergetela in una ciotola con acqua tiepida mista con un cucchiaio di aceto per almeno venti minuti. Nel frattempo occupatevi del granchio. Se questo è ancora vivo legategli attentamente le chele e, con altrettanta attenzione, mettetelo dentro una pentola con acqua in ebollizione. Coprite con un coperchio per evitare gli schizzi d'acqua bollente dovuti al dimenarsi dell'animale, e aspettate una decina di minuti. Trascorso il tempo necessario tirate fuori il vostro granchio e lasciatelo sgocciolare.

46

Estraete successivamente la polpa dal granchio e farlo richiederà forza, pazienza e manualità. Prendete il crostaceo e togliete la coda rossastra, poi cominciate a tagliare con l'aiuto di un coltello affilato le zampe e le chele, che vi serviranno in un secondo momento. Con le dita o sempre con il coltello apritelo a metà e fatto questo si presenteranno diverse cose da eliminare al suo interno. Per iniziare eliminiamo le eventuali uova e le interiori presenti ai bordi del torace, poi con un cucchiaio estraiamo la polpa bianca presente nella parte centrale e la mettiamo in una ciotola.

Continua la lettura
56

Infine spezziamo le zampe e le chele, messe prima da parte, e preleviamo anche da quest'ultimi la polpa, senza sprecare nulla. Preparate successivamente il sughetto, che andrà a condire la polpa di granchio. Mischiate olio, succo di limone, sale e pepe bianco insieme, fino ad ottenere questa salsina. Affettate i pomodori, conditeli con olio e sale e stendeteli uno alla volta sul vostro piatto da portata. Adagiate quindi sopra le cipolle scolate precedentemente tagliate a rondelle e al centro di tutto inserite la polpa. Terminate la procedura condendola con il sughetto. Servite poi a tavola. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate sempre un granchio vivo o congelato per ottenere un ottimo sapore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Penne con polpa di granchio

La polpa di granchio è un alimento ricavato dalla parte interna del granchio, il noto crostaceo che è presente nei nostri mari. L'utilizzo principale della polpa di granchio è senza dubbio in ambito culinario. Essa è, infatti, alla base di numerose...
Primi Piatti

Ricetta: penne alla polpa di granchio

Quando vogliamo degustare qualcosa di speciale e non adoperare i classici prodotti alimentari, una ricetta di cucina sicuramente da provare sono le penne alla polpa di granchio. I tempi di preparazione di questo piatto davvero squisito sono abbastanza...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con i granchi

Spesso, all'improvviso, ci viene una gran voglia di mangiare del pesce, qualsiasi esso sia, che sia cotto al barbecue o sulla piastra, che sia cotto al forno o usato per condire un'ottima pasta. Se preferiamo non andare al ristorante a mangiare del pesce...
Primi Piatti

Come preparare le linguine piccanti al granchio

Se desiderate preparare una cenetta per due romantica e volete preparare una ricetta gustosa ed originale che lasci senza parole il vostro invitato "speciale", la ricetta proposta in seguito farà al caso vostro. In questa guida vi sarà infatti spiegato...
Pesce

Come preparare le frittelle di granchio

Le frittelle di granchio sono una specialità tipica della cucina meridionale e facili da preparare. Si tratta inoltre di una pietanza che va servita calda, sia come antipasto che come secondo piatto. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida su come...
Antipasti

Come fare l'insalata di granchio

In questo tutorial vi spiegheremo come fare l'insalata di granchio. La preparazione di tale ricetta potrà essere il tema centrale che accompagnerà questo tutorial appunto di oggi. In seguito vi spiegheremo in modo molto facile, come dovrete procedere....
Cucina Etnica

Come preparare l'insalata con feta e polpa di granchio

Se vuoi preparare un contorno leggero ma incredibilmente gustoso, che piacerà a tutti, prova a leggere la seguente guida, che ti spiegherà brevemente come preparare l'insalata con feta e polpa di granchio. Questo piatto contiene pochi ingredienti, la...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchetti con polpa di granchio e gamberetti

Gli gnocchetti con polpa di granchio e gamberetti sono un primo piatto particolarmente saporito e profumato: la consistenza morbida e cedevole degli gnocchetti, infatti, si sposa in modo sublime con il delicato sapore dell’intingolo, a base di pomodoro,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.