Come preparare il pangrattato in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Preparare il pangrattato in casa è davvero semplice. Oltre ad essere un ottimo modo per riciclare il pane avanzato. È pur vero che spesso la tentazione del suo acquisto è più forte. Ma è bene ricordare l'importanza e la genuinità delle preparazioni culinarie domestiche. Anche per ciò che riguarda degli elementi di base come il pangrattato. Basta un po' di tempo ed una grattugia adatta all'uopo. E si potrà poi avere a disposizione per un certo periodo tutto il pangrattato desiderato. Si potrà utilizzarlo per panare la carne, il pesce, le verdure e per realizzare gustose polpette. Oppure lo si può usare come ingrediente aggiuntivo nelle frittate. Ma anche per rivestire il fondo e la superficie di sformati di vario genere. Al fine di ottenere una copertura dorata e croccante, dopo la cottura della pietanza. Vediamo dunque come preparare il pangrattato in casa.

27

Occorrente

  • Avanzi di pane secco; grattugia (manuale o elettrica); barattoli di vetro per la conservazione.
37

Seccare il pane

Il primo passo per preparare il pangrattato in casa richiede una fase preliminare. Infatti il pane da grattugiare dovrà essere totalmente privo di umidità. Pertanto si lasceranno ad asciugare gli avanzi di pane in un luogo secco almeno per tre o quattro giorni. Con della carta da cucina è opportuno proteggere il pane da eventuale polvere o da piccoli insetti.

47

Grattugiare il pane

Una volta che il pane risulta ben secco, lo si potrà grattugiare. Per questo procedimento è possibile usare indifferentemente una grattugia manuale o elettrica. Naturalmente, nel secondo caso, il processo si velocizzerà. Prima di proseguire, occorre la verifica della perfetta pulizia della grattugia. Dovrà infatti presentarsi priva di residui, come quelli di formaggio. A questo punto, si può preparare il pangrattato in casa. Con la grattugia manuale, si passerà il pane secco in modo deciso e rapido sulla sua superficie. Per la grattugia elettrica, basterà inserire i pezzi di pane secco al suo interno ed azionarla.

Continua la lettura
57

Conservare il pangrattato

Non appena pronto, il pangrattato fatto in casa si dovrà conservare adeguatamente. Se si desidera un pangrattato più fine, lo si può filtrare in uno scolapasta. Si elimineranno così le briciole più grandi. Per la garanzia di un'ottima asciugatura del pangrattato, è anche possibile passarlo in forno. In tal caso, basterà inserirlo in una teglia adatta ed infornarlo per un quarto d'ora circa. Di tanto in tanto, con un mestolo di legno, bisognerà rimestarlo. Una volta a temperatura ambiente, il pangrattato si può conservare in barattoli di vetro. L'aggiunta di alcune foglie di salvia lo profumerà, eludendo ogni possibile irrancidimento. Si può anche preparare in casa un pangrattato più saporito, unendo dei grissini sbriciolati. In modo molto semplice, si ridurranno i grissini in briciole con il batticarne o il mattarello. Infine si aggiungeranno al pangrattato, per tutte le pietanze preferite.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare l'uso di pane secco all'olio, come quello di pizze e focacce. L'olio diverrebbe rancido, conferendo un gusto sgradevole al pangrattato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come grattugiare le patate per fare delle frittelle

Deliziare e stupire i propri commensali con proposte culinarie originali e prelibate, è un compito assai arduo. In particolare, non è facile mettere d'accordo ospiti vegetariani o vegani. Tuttavia, fare le gustosissime frittelle di patate si rivela...
Dolci

Come guarnire la torta mimosa

La torta mimosa rientra nelle torte intramontabili per gusto e per svolgimento: semplice nella preparazione e nella reperibilità degli ingredienti, questo dolce risulta essere fresco in quanto basato da una base di pan di spagna e dalla crema pasticcera....
Antipasti

Come grattugiare lo zenzero

Cucinare non è solo una vera e propria passione per noi italiani, ma un'arte che tramandiamo di generazione in generazione, con la quale sono state trasmesse le ricette più gustose e raffinate della nostra cucina, e che sono diventate famose in tutto...
Consigli di Cucina

Come grattugiare la frutta ai neonati

La frutta è senza dubbio un alimento indispensabile affinché il neonato cresca sano e forte. La maggior parte dei pediatri ritiene opportuno cuocere la frutta prima di darla ad un bambino che abbia meno di 6-8 mesi. La cottura, infatti, rende gli alimenti...
Consigli di Cucina

Come grattuggiare la bottarga

La bottarga è un particolare prodotto alimentare ricavato dalle uova di pesce (solitamente tonno o muggine) essiccate. La miglior bottarga è quella sarda. Non a caso i sardi possono vantare l'invenzione della ricetta degli spaghetti con la bottarga....
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle all'arancia

Le tagliatelle all'arancia rappresentano una ricetta facile e gustosa in cui il sapore dolce dell'arancia si unisce perfettamente a quello della panna e del pepe, creando un piatto gradevole e leggero per tutta la famiglia. Questo tipo di condimento può...
Antipasti

Come preparare le cialde al parmigiano

Se desideriamo preparare qualcosa di stuzzicante come antipasto, potremmo realizzare una ricetta semplice e deliziosa. Parliamo di alcune deliziose cialde al parmigiano da preparare in pochissimi minuti. Sarà un modo alternativo di servire i nostri piatti,...
Dolci

Ricetta: sbriciolata con cioccolato e ricotta

In questa guida vi propongo una ricetta semplice ma estremamente gustosa: sbriciolata con cioccolato e ricotta. Questa torta è in grado di fondere la freschezza della ricotta con l'avvolgente sapore di cioccolato, così che possano essere accontentati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.