Come preparare il polpo con i fagioli

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il polpo con i fagioli
15

Introduzione

Oggi vogliamo proporvi un modo particolare di cucinare il polpo. Se solitamente viene servito come antipasto o sotto forma di deliziose insalate, oggi lo vogliamo presentare sotto forma di zuppa, ovvero vi guideremo nella preparazione del polpo con i fagioli. Questo piatto, tipico della tradizione culinaria toscana, può essere considerato a tutti gli effetti un piatto unico, in quanto la presenza del polpo, dei fagioli cannelli e dei crostini di pane, ne fanno un piatto completo. Vediamo come preparare il polpo con i fagioli.

25

Occorrente

  • 1,5 kg di polpi
  • 600 gr di polpa di pomodoro
  • 600 gr di fagioli cannellini secchi
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 cipolla media
  • olio extra vergine d'oliva
  • alloro
  • peperoncino (facoltativo)
  • i bicchiere di vino bianco
  • acqua q.b.
  • sale q.b.
35

La prima cosa da fare è quella di mettere in ammollo i fagioli cannellini per almeno 12 ore. Vi consiglio quindi di metterli a bagno la sera prima per poi cucinarli l'indomani. I cannellini vanno messi in ammollo in acqua leggermente tiepida. Una volta ammollati, prendete una casseruola e versatici dell'acqua fredda e una foglia di alloro, unite i cannellini e fate cuocere per il tempo necessario (1 ora e più). Durante la cottura fate attenzione alla schiuma prodotta dai cannellini, che andrà eliminata usando il mestolo forato.

45

Nel mentre che i fagioli proseguono con la loro cottura, prendete i polpi e dopo averli puliti per bene, privandoli di tutte le interiora presenti sotto a cappuccio e degli occhi e dopo averli lavati sotto l'acqua corrente, tagliateli a pezzetti non troppo piccoli. Se scegliete dei polpi molto piccoli, potete anche lasciarli interi. Nel caso in cui non trovate dei polpi freschi, potete tranquillamente sostituirli con quelli surgelati e il risultato è ugualmente ottimo. A questo punto, prendete una casseruola abbastanza capiente e versateci un po d'olio extra vergine d'oliva; unite l'aglio e la cipolla tritati finemente e fate soffriggere per alcuni minuti, dopo di che aggiungete la polpa di pomodoro e proseguite la cottura per almeno 20 minuti.

Continua la lettura
55

Trascorsi i 20 minuti di cottura del sugo, unite i polpi tagliati a pezzetti e fate cuocere alcuni minuti. A questo punto versate il vino e fate evaporare. La cottura del polpo è abbastanza lunga, circa 1 ora e mezza e per questo motivo dovete fare molta attenzione a che la salsa non si asciughi troppo, aggiungendo all'occorrenza un po d'acqua. Unite al polpo una foglia di alloro e si vi piace, un pezzetto di peperoncino, e aggiustate di sale. A circa dieci minuti dalla fine della cottura, scolate i cannellini dalla loro acqua e aggiungeteli al polpo, in modo che si insaporiscano per bene. Una volta cotta, servite questa squisita zuppa di polpi e fagioli cannelli con dei crostini di pane. Buon appetito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare il polpo alla Luciana

Il pesce è uno degli alimenti più buoni che ci siano in natura. Esso è adoperato spesso all'interno della cucina italiana per preparare dei gustosi e prelibati piatti. Tra le ricette a base di pesce più apprezzate c'è senza dubbio quella del polpo...
Pesce

Come preparare il polpo alla pizzaiola

Giunto il periodo estivo bisogna preparare la ricetta giusta che può tornare utile per particolari occasioni o anche come piatto veloce. Infatti si punta sempre a qualcosa di veloce e pratico da fare, e durante il periodo estivo bisogna considerare l'enorme...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con polpo e asparagi

All'interno di questa guida andremo a dedicarci alla cucina. Lo faremo spiegando la preparazione di una ricetta specifica: il risotto con polpo e asparagi. Questa guida si comporrà di quattro differenti passi, escludendo il passo d'introduzione, dove...
Pesce

Come preparare i cubotti di polpo grigliati

Il mare regala all'uomo grandi emozioni, viaggi, esperienze e cultura, ma non solo, il nostro mare, e più in particolare quello Mediterraneo, è uno dei pochi mari ad offrire una notevole varietà di pesce, con numerose possibilità in ambito culinario....
Consigli di Cucina

Polpo alla galiziana

Il polpo è un animale marino che vive fra gli scogli vicino alla costa e sui fondali arenosi ricchi di alghe. Gastronomicamente parlando, gli esemplari migliori sono quelli di scoglio o "veraci", la cui carne non ha il difetto di odorare di muschio ma...
Pesce

3 secondi piatti con il polipo

In questa guida vi verranno elencate ed illustrare 3 buonissime ed originali ricette che vedono il polipo come protagonista indiscusso. Si tratta di secondi piatti; in ordine vedremo il polpo ubriaco, che può essere consumato anche freddo, per condire...
Primi Piatti

5 modi per condire il farro

Il farro è un tipo di frumento tra i più antichi che si conoscano e che vengano impiegati nell'alimentazione umana. Costituisce un'ottima alternativa al grano, perché ricco di vitamine e fibre, ma anche di proteine, mentre ha un basso contenuto calorico....
Cucina Etnica

Ricetta: tempura di polpo e salsa piccante

Se per deliziare il palato dei vostri familiari o di eventuali ospiti che avete invitato a cena, intendete preparare qualche ricetta particolare e nel contempo gustosa, allora vi conviene optare per una tempura di polpo e salsa piccante. Si tratta di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.