Come preparare il roast beef in crosta di polenta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendiamo elaborare una ricetta davvero gustosa ed inedita, possiamo creare un piatto ricco di sapore e molto sostanzioso; infatti, si tratta del roast beef in crosta di polenta, facile da realizzare e con pochi ingredienti. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli utili su come preparare questa gustosa ricetta.

25

Occorrente

  • Roast beef 1 Kg.
  • Sedano, carote e cipolla 150 gr.
  • Dado vegetale 1
  • Spago da cucina
  • Polenta 500 gr.
  • Latte 100 ml.
  • Burro 50 gr.
  • Sale q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Parmigiano 50 gr.
  • Uovo 1
35

Per iniziare diciamo subito che la ricetta si articola in due fasi ben distinte, ovvero nella preparazione del roast beef e di quella della polenta, per poi unire entrambi alla fine. Partendo quindi con il roast beef, procediamo come di seguito descritto. Innanzitutto acquistiamo un pezzo di carne di vitello che poi arrotoliamo con uno spago abbastanza doppio, e avendo l'accortezza di fare un piccolo nodino alle due estremità.

45

A questo punto in un tegame abbastanza ampio tritiamo finemente la cipolla, le carote, il sedano ed un dado, aggiungendo poi l'acqua e facendo cuocere per alcuni minuti. Adesso possiamo adagiare il roast beef, continuando la cottura per circa un'ora. Quando ciò accade e la carne ci appare cotta all'esterno e ancora cruda all'interno, la possiamo prelevare dal liquido e metterla in un piatto da portata. A questo punto prepariamo la crosta di polenta, e per iniziare scaldiamo il latte con il burro ed un pizzico di sale, dopodiché portiamo il tutto all'ebollizione. Quanto ciò accade, gradatamente aggiungiamo la polenta a pioggia per evitare che si formino dei grumi, e mescolando con un cucchiaio di legno continuatamente per altri 5 minuti. La polenta deve ovviamente risultare densa ed omogenea, e quindi una volta raggiunta questa condizione, la togliamo dal fuoco ed aggiungiamo del parmigiano grattugiato, l’uovo sbattuto e della noce moscata.

Continua la lettura
55

A questo punto prendiamo il roast beef, lo adagiamo in una pirofila dove sul fondo abbiamo creato un sottile strato con la polenta, e poi con una spatola applichiamo il resto sigillando praticamente del tutto la carne. Adesso inseriamo la pirofila nel forno, e facciamo cuocere il tutto per circa 15 minuti, fin quando la crosta della polenta non avrà assunto un colore dorato. La ricetta a questo punto è completamente terminata, per cui non ci resta che tagliare il roast beef a fette sottili e servirle in tavola agli ospiti. In tal caso, anche l'aggiunta di una piccola terrina contente il brodo ricavato dalla cottura della carne serve per massimizzare il gusto, oltre che cospargere sulle fette alcune gocce di aceto balsamico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: roast beef con salsa alla senape e verdure

Il roast beef, piatto tipico della tradizione inglese, è un tipo di carne molto versatile; può essere farcito in molti modi ed essere accompagnato da svariati contorni. In questa ricetta proponiamo la variante con la salsa alla senape e verdure. Il...
Consigli di Cucina

Roast beef freddo: 5 errori da non fare

La nostra gastronomia è ricca di ricette prelibate e intramontabili, ma spesso dalla preparazione elaborata e complessa. Per portare in tavola un piatto davvero gustoso e originale, ma senza doverci improvvisare cuoche provette, possiamo "rubare" dal...
Carne

Ricetta: roast beef ripieno alle verdure

Uno dei secondi piatti che risulta molto apprezzato è il Roast beef. Si tratta di carne di manzo o di lombata, che viene utilizzata per fare degli arrosti al forno. Questo si può fare semplice o ripieno. In questo caso farete un tipo di roast beef ripieno...
Carne

Roast beef di maiale con carote e patate

Originariamente, per roast beef si intendeva l'arrosto di manzo che viene tagliato dalla zona del mandrino dell'animale, dalla spalla, dalla nervatura e dal lombo aree. Questi appena citati sono i tagli di carne più pregiati, mentre quelli di qualità...
Carne

Ricetta: roast beef all'inglese

Con l'avvicinarsi delle feste, ogni padrona di casa che preveda di ospitare parenti o amici per pranzi e cenoni si ripropone la stessa domanda ogni anno: che cosa cucino? Per variare la tradizione e non riproporre sempre i soliti piatti, vogliamo oggi...
Carne

Roast beef agli agrumi con teglia di patate

Per un secondo a base di carne, una delle ricette migliori consigliate per fare una splendida figura per una cena importante, è il roast beef agli agrumi accompagnato da una teglia di patate. Con questa semplice guida, preparerete un ottimo piatto dai...
Carne

Ricetta: roast beef di vitello al latte

Il roast beef di vitello al latte è un secondo piatto estremamente saporito e delicato, amato sia dagli adulti che dai bambini. La sua particolare e lunga preparazione a fuoco molto lento, consente di donare alla carne una tenerezza molto apprezzata....
Cucina Etnica

Come fare il pudding dello Yorkshire

Se state organizzando un menù in perfetto stile inglese, non perdete la ricetta del pudding dello Yorkshire. Il pudding dello Yorkshire, in sostituzione del pane, accompagna di solito l'arrosto di manzo, saporito, tenero e succoso. Tuttavia, può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.