Come preparare il tacchino ripieno agli spinaci

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Creare un piatto che contiene carne e verdure è una buona abitudine. Infatti questi tipi di ricette apportano al nostro organismo i nutrienti necessari. In questa guida vedremo come preparare il tacchino ripieno agli spinaci. Questa ricetta, seppur gustosissima, è un piatto leggero e con pochissimi grassi. Il tacchino agli spinaci è un piatto ideale per una cena tra amici. Allo stesso tempo, viste le proprietà, può essere un piatto per tutti i giorni. La carne bianca del tacchino è molto leggera e facile da digerire.

27

Occorrente

  • Un cosciotto di tacchino da 650 g
  • 1 kg di spinaci
  • 150 g di ricotta
  • uno spicchio d'aglio;
  • 80 g di pangrattato
  • 3 uova
  • 50 g di pinoli
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
37

Preparazione

Nel procurarvi il tacchino chiedete al vostro macellaio il pezzo di tacchino migliore per questa ricetta. Insieme a questo chiedeteli anche una rete in modo tale che una volta riempito potrete mantenere chiusa la parte aperta. Adesso potete iniziare a cucinare gli spinaci. Fateli sbollentare in acqua salata. Una volta pronti, metteteli a sgocciolare per un po' in uno scolapasta. In questo modo elimenerete per bene tutta l'acqua di cottura.

47

Cottura

Ora, prendi una padella antiaderente. Versa un filo di olio extravergine di oliva e fai soffriggere lo spicchio d’aglio. Poi, togli l’aglio e inserisci gli spinaci. Aggiungi anche il pangrattato e mescola ben bene con un mestolo di legno. Fai cuocere gli spinaci e il pangrattato per almeno dieci minuti a fuoco medio, rimestando di tanto in tanto. Nel frattempo sala il cosciotto di tacchino e lascialo riposare per una decina di minuti. A cottura avvenuta, trasferisci il composto di spinaci e pangrattato nel bicchiere di un frullatore. Unisci le uova e la ricotta setacciata. In seguito, frulla tutto fino ad ottenere un composto sufficientemente omogeneo.

Continua la lettura
57

Accorgimenti

Dopo aver frullato gli ingredienti, trasferisci il composto in una ciotola abbastanza grande. Unisci i pinoli e insaporisci con una presa di sale e del pepe nero. Insaporisci con una presa di sale anche l’interno della tasca del cosciotto di tacchino. Uindi, farciscilo con la crema di spinaci e pinoli appena ottenuta. Lega il cosciotto con lo spago da cucina. Adagialo in una teglia rivestita con un foglio di carta da forno leggermente unta di olio extravergine di oliva e inforna a 200 gradi per quarantacinque minuti. Controlla la cottura con una forchetta di tanto in tanto. A cottura avvenuta, estrai la teglia dal forno. Lascia riposare il cosciotto di tacchino ripieno di spinaci per sette minuti. Elimina lo spago da cucina. Disponi la preparazione su un piatto da portata e taglia delle fette spesse. Servi subito in tavola.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Rotolo di tacchino ai funghi

La carne di tacchino è, insieme a quella di pollo, la carne più versatile in cucina perché molto delicata e digeribile, proprio per questo fa bene al nostro organismo ed è un piacere mangiarla. Tra le tante varianti di ricette possibili, oggi vi presentiamo...
Carne

Ricetta: cosciotto di tacchino al forno con cipolle

Tra i vari secondi piatti che la dieta mediterranea consiglia, la carne rimane una pietanza largamente utilizzata nella cucina di molti italiani. Grazie alle proprietà nutritive e alla capacità di saziare anche solo con un pezzettino, carni bianche...
Carne

Ricetta: cosciotto di tacchino al forno con pomodorini

La ricetta di cosciotto di tacchino al forno con pomodorini è una delle più semplici ma anche delle più gustose e si fa una bella figura senza fare molta fatica e neanche tanta spesa. Il tempo di realizzazione è più o meno di un'ora in tutto tra...
Carne

Come fare il cosciotto di tacchino al cartoccio

Il cosciotto di tacchino al cartoccio è un piatto leggero ma molto gustoso. Piace a tutti, bambini compresi. Si rivela perfetto anche per chi è a dieta, dato che una porzione apporta solamente 350 calorie. La cottura al cartoccio ha il vantaggio di...
Cucina Etnica

Come cucinare il kebab di tacchino

In questa guida vi spiegherò brevemente come cucinare il Kebab di tacchino. Il Kebab è un cibi prettamente tipico della Turchia. Ultimamente però sempre più spesso i Turchi vengono in Italia ad aprire dei ristoranti in cui preparano dei Kebab con...
Carne

Come preparare l'arrosto freddo di tacchino

L'arrosto freddo di tacchino è un piatto davvero facile da realizzare e, potendolo preparare in anticipo, si rivela uno di quei salva cena che fanno davvero comodo quando non si ha molto tempo da dedicare alla cucina; inoltre, è una ricetta versatile,...
Carne

Ricetta: coscio di tacchino alla genovese

Se i vostri bambini non vogliono più mangiare il classico pollo al forno o se non volete proporre il petto di pollo o di tacchino impanato per evitare di friggere, una ricetta alternativa per far mangiare carne bianca è il coscio di tacchino alla genovese....
Carne

Come preparare le scaloppine di tacchino alla panna

Un modo particolare per preparare in maniera gustosa le scaloppine, è realizzarle con la panna. La carne di tacchino ha un gusto delicato, ma questa ricetta ne esalta il sapore in una piacevole esplosione di gusti. La ricetta inoltre è ottima per una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.