Come preparare il tè freddo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il tè freddo
18

Introduzione

I Tè è una particolare bevanda ricavata dall'infuso di una particolare pianta diffusa sopratutto in Cina, India e Giappone. L'uso di questa bevanda è associata ad alcune particolari cerimonie cinesi e giapponesi ed è largamente consumato in tutto il Regno Unito. Tuttavia il Tè oltre ad essere consumato caldo, viene bevuto anche freddo come una bevanda molto dissetante, sopratutto durante il periodo estivo, quando le temperature sono alte. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a preparare correttamente un gustosissimo e dissetante Tè freddo.

28

Occorrente

  • un pentolino con coperchio, 1 litro di acqua, 3 cucchiai di zucchero di canna, 2 cucchiai di foglie del vostro tè preferito, il succo di un limone spremuto e filtrato, due spicchi di pesca matura lavati e sbucciati.
38

Per prima cosa prendiamo una casseruola da mettere sul fuoco. Se vogliamo abbondare potremo anche utilizzare la pentola che ci serve per cucinare la pasta, e quindi raddoppiare tutte le dosi che proponiamo di seguito. Ma ricordiamoci che questa bevanda, poiché totalmente priva di conservanti, può essere tenuta in frigo per tre o al massimo quattro giorni, altrimenti rischieremo di incorrere in processi ossidativi che non fanno bene alla salute. Le dosi proposte sotto saranno quelle ideali per la preparazione di circa un litro di tè freddo.

48

Mettiamo sul fuoco la nostra casseruola con poco più di un litro d'acqua all'interno e copriamola con un coperchio. Quando inizieremo a vedere un accenno di bollore, aggiungiamo tre cucchiaio colmi di zucchero di canna e mescoliamo affinché esso si sciolga completamente. Ora ricopriamo la vostra pentola e aspettiamo che il bollore diventi vivace.

Continua la lettura
58

Quando l'acqua zuccherata inizierà a bollire in modo molto vivace, aspettiamo ancora un paio di minuti e poi spegniamo il fuoco. A questo punto aggiungiamo la miscela del nostro tè preferito e lasciamo in infusione per circa 5 minuti. Trascorsi i 5 minuti, togliamo le foglie (o le bustine) dall'infusione e lasciamo raffreddare completamente.

68

Una volta che il nostro infuso si sarà completamente raffreddato potremo passare a dargli il gusto che più ci piace. Se il nostro preferito è il tè al limone, ci basterò aggiungere il succo spremuto e filtrato di un limone intero. Se invece amiamo il tè alla pesca, aggiungiamo comunque il succo di mezzo limone e lasciamo in infusione anche due spicchi lavati e sbucciati di una pesca matura. Al termine di queste operazioni non ci resterà che versare il tutto in una bottiglia di vetro, possibilmente con chiusura ermetica. Mettiamo in frigo per almeno 3 ore prima di degustare. Il nostro tè freddo sano e genuino è pronto.

78

La nostra guida con questo ultimo passaggio è finalmente terminata. Seguendo tutte le indicazioni riportate in precedenza, sapremo finalmente come fare per riuscire a preparare con le nostre mani un gustosissimo Tè freddo del gusto che più preferiamo, ideale per dissetarci durante le giornate di afa estive.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se abbiamo ospiti serviamo il nostro tè freddo autoprodotto in dei bicchieri alti di vetro, aggiungendo come decorazione uno spicchio di limone o di pesca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare un ice tea

In questa guida vedremo come preparare un ice tea da sorseggiare tranquillamente in un caldo pomeriggio estivo per rinfrescarsi ed allietare il nostro palato. Ovviamente il gusto del nostro the ghiacciato potrà essere scelto in base alle nostre preferenze,...
Analcolici

5 bevande con il succo di limone

Il succo di limone è un portento per apportare benefici al nostro organismo. Esso disintossica, depura e drena. Ma non solo le sue proprietà benefiche sono davvero moltissime, come le vitamine che possiede. Utilizzarlo è importante sia in estate che...
Vino e Alcolici

Come fare il liquore di prezzemolo

Per quanto possa sembrare insolito esiste il liquore di prezzemolo: è un liquore semplice e fresco, abbastanza delicato, ideale soprattutto da servire nel periodo estivo. La procedura di preparazione è piuttosto semplice e quindi si potrà realizzare...
Analcolici

Come fare un tè alla menta

Il tè alla menta è una bevanda analcolica molto benefica e allo stesso tempo rinfrescante, quindi ideale per essere consumata durante le giornate di caldo torrido in estate. In commercio, o meglio nei grandi supermercati, è possibile acquistarlo già...
Analcolici

Come fare un tè beduino

I beduini hanno l'usanza di bere ed offrire il tè agli ospiti. Chi è andato almeno una volta nel Sinai ha certamente assaporato ed apprezzato l'inconfondibile aroma che caratterizza questa bevanda. Essa è conosciuta dalla popolazione locale con il...
Analcolici

Come fare un tè turco

Se si pensa alla bevanda turca per eccellenza, di sicuro viene in mente il caffè. Ebbene, è tempo di sfatare questo mito perché, da Istanbul ad Ankara, a farla da padrone ad ogni ora del giorno è il tè, passione incondizionata del popolo turco, servito...
Consigli di Cucina

5 consigli per usare il tè in cucina

Dalle lontane e misteriose terre d'oriente, il tè è arrivato fin dentro le tazze degli europei! Il momento del tè è da sempre circondato da una potente aura rituale, che lo rende quasi una bevanda mistica. Delizioso, dissetante, aromatico il tè è...
Cucina Etnica

Come preparare lo Jagertee

Lo Jagertee è una deliziosa bevanda calda alcolica e zuccherina di origini austriache. Ampiamente consumata e conosciuta nei paesi di origine e lingua germanica, ed anche in parte dell'Italia alpina nel Tirolo, il suo nome significa letteralmente "tè...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.