Come preparare l'aragosta alla greca

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Grecia ha una antichissima tradizione culinaria. La cucina greca utilizza totalmente prodotti del Mediterraneo, dalle verdure al pesce. Tra i crostacei troviamo l'aragosta, la protagonista di uno dei piatti più famosi e richiesti della tradizione greca. Per la buona riuscita della ricetta dell'aragosta alla greca useremo prodotti freschi, erbe aromatiche e l'immancabile olio d'oliva greco. In assenza di quest'ultimo possiamo anche utilizzare il nostro olio extravergine d'oliva. Scopriamo insieme come preparare l'aragosta alla greca. Magari proviamo a prepararla seguendo passo dopo passo le indicazioni di questa guida.

27

Occorrente

  • 1 aragosta da 2 kg
  • olio greco q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • il succo di 2 limoni di origine biologica
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • qualche foglia di alloro
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • pepe nero in grani q.b.
37

Lessare l'aragosta

L'aragosta è un crostaceo non molto economico. Con questo tipo di cottura riusciamo a ricavare il maggior quantitativo di polpa d'aragosta possibile. Prima di lessare l'aragosta però, aromatizziamo l'acqua di cottura con delle foglie di alloro. Aggiungiamo anche una costa di sedano, una carota, una cipolla, e del pepe nero, meglio se in grani. Ricordiamoci anche di salare l'acqua. Mettiamo l'aragosta nell'acqua aromatizzata e lasciamola cuocere per 10 minuti, dopo l'ebollizione. Terminata la cottura, togliamo l'aragosta dall'acqua e lasciamola raffreddare.

47

Tagliare la polpa in medaglioni

Terminato il raffreddamento, apriamo con delicatezza il carapace dell'aragosta. Con le mani estraiamo la polpa dell'aragosta. Con un po' di attenzione riusciremo ad estrarre la polpa intera dell'aragosta. Nel passo successivo serve molta precisione. Con l'aiuto di un coltello da cucina, ben affilato, tagliamo la polpa dell'aragosta in medaglioni di 1 - 2 centimetri, circa, di spessore. Cerchiamo di mantenere uno spessore costante, tutte le fette di aragosta devono avere lo stesso spessore, per quanto possibile. Questi medaglioni di aragosta, nel passo successivo, vanno nuovamente in cottura con altri ingredienti. In questo modo l'aragosta si arricchirà di sapore.

Continua la lettura
57

Cuocere l'aragosta e impiattare

Per prima cosa saliamo e pepiamo l'aragosta. Successivamente passiamo l'aragosta in una casseruola contenente l'olio greco. Iniziamo la cottura dell'aragosta. Trascorsi 5 minuti, versiamo il vino bianco. Proseguiamo la cottura per almeno altri 5 minuti. In questo modo faremo evaporare la parte alcoolica del vino. Nel frattempo scegliamo il più bel piatto da portata in nostro possesso, preferibilmente bianco. Terminata la cottura disponiamo un medaglione di aragosta per volta sul piatto. Disponiamoli in modo che si sovrappongono un pochino. Infine irroriamo l'aragosta con un po' di succo di limone.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aromatizzare l'acqua di cottura in cui viene lessata l'aragosta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare l'aragosta in camicia

L'aragosta è un pregiato crostaceo diffuso nel mar Mediterraneo e nell'oceano Atlantico orientale. Delicata, prelibata, addirittura afrodisiaca, l'aragosta viene impiegata in molte ricette raffinate per la qualità della sua polpa dal sapore inimitabile....
Pesce

Come preparare l'aragosta in court-bouillon

L’aragosta è uno dei crostacei dei livelli più elevati, il più pregiato in assoluto. È rinomata per le sue carni tenere dal sapore veramente tanto fine e delicato. Per riuscire ad assaporare al meglio il suo sapore, è bene servirla a tavola senza...
Primi Piatti

Come fare il ragù di aragosta

L'aragosta è un pregiato e delicato crostaceo, che solitamente viene consumato in occasioni speciali, per via del suo costo elevato. È uno dei crostacei più ricchi di proteine e di sali minerali. L'aragosta viene cucinata in svariati modi. Con la sua...
Pesce

Come riconoscere l'aragosta fresca

La scelta dell’aragosta, e dei crostacei in generale, non è un elemento da sottovalutare. Bisogna porre estrema attenzione alla freschezza del prodotto, così da ottenere piatti succulenti e gustosi. Spesso, l’aragosta arriva nelle pescherie ancora...
Antipasti

Ricetta: crema di gamberi e aragosta

La crema di gamberi e aragosta può essere usata per preparare ottimi antipasti per una cena a base di pesce. Sopratutto in occasione di particolari eventi antipasti alla crema di gamberi sono ottimi da servire a tavola. La ricetta che verrà descritta...
Pesce

Come preparare le polpette di aragosta

All'interno di questa guida, andremo a parlare di cucina. Nello specifico, andremo ad occuparci di polpette di aragosta. Cercheremo di rispondere a questa domanda: come si devono preparare le polpette di aragosta? Vedremo la procedura ed anche alcuni...
Primi Piatti

Ricetta: crema di aragosta

Se dovete preparare una cena molto importante e volete sbalordire i vostri ospiti con un piatto davvero prelibato e nello stesso tempo semplice da preparare, dovrete necessariamente scegliere di preparare una ricetta a base di pesce. Uno dei pesci più...
Pesce

Ricetta: aragosta alla catalana con verdure crude

L'aragosta alla Catalana con verdure crude è un ottimo piatto a base di pesce e verdure, da un sapore fresco e leggero.È un piatto che, nonostante le apparenze, non è particolarmente difficile da preparare e non richiede molto tempo.Le fasi della preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.