Come preparare l'arista con le patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si hanno degli ospiti a cena e si vuole realizzare un banchetto delizioso, non c'è niente di meglio che preparare un'arista con le patate come seconda portata. Si tratta di una ricetta estremamente gustosa ma anche piuttosto calorica e quindi poco adatta a chi sta seguendo una dieta dimagrante. Essa inoltre è abbastanza facile da fare anche se i tempi di cottura possono essere abbastanza lunghi. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare questo piatto.

25

Occorrente

  • 3 spicchi d'aglio
  • 1kg 500 gr di arista di maiale disossata
  • erbe aromatiche (rosmarino, salvia, alloro)
  • sale e pepe q.b.
  • 500 gr di patate
  • olio extra vergine di oliva
  • 2 bicchieri vino bianco
35

Procurarsi gli ingredienti

Il primo passaggio da compiere consiste sicuramente nell'acquistare tutti gli ingredienti necessari alla preparazione della ricetta. È estremamente importante che essi siano sempre di ottima qualità in modo tale da non rischiare di rovinare la buona riuscita del piatto. Per l'arista è possibile dunque recarsi dal proprio macellaio di fiducia che sarà in grado senza dubbio di consigliarvi la carne migliore.

45

Preparare l'arista

Successivamente cominciate la preparazione tritando finemente le erbe aromatiche (salvia ed alloro) e gli spicchi d'aglio ed inserite il composto nel pezzo di arista disossato tra l'osso e la carne aiutandovi con un coltello affilato, quindi legate con uno spago da cucina. Insaporite anche la parte esterna dell'arista con il trito restante, salate ed mettete a cuocere l'arista in forno in una teglia con un filo di olio d'extra vergine di oliva per circa trenta minuti a 180 gradi. Durante questo processo dovete avere cura di girarla di tanto in tanto per evitare che si attacchi. Dopo circa quindici o venti minuti aggiungete del vino bianco. Lasciate cuocere per ulteriori dieci minuti in modo che il vino bianco, amalgamandosi con l'olio, componga quel brodino che insaporirà l'intero piatto.

Continua la lettura
55

Tagliare le patate

Mentre la carne è in forno occupatevi delle patate. Tagliatele a spicchi grossolani, lessatele e ponetele in una teglia con olio e rosmarino. Togliete l'arista dal forno e fatela rosolare insieme alle patate. Aggiungete il sughetto a base di vino bianco, due bicchieri di brodo di carne, salate e fate ulteriormente cuocere per alcuni minuti in forno a 200 gradi senza mai girarle, per evitare che si frantumino. È possibile cuocere le patate anche saltandole con del cavolo nero oppure con delle rape a seconda dei gusti. Una volta terminata la preparazione lasciate raffreddare l'arista, tagliatela a fette ed aggiungetevi la salsa di cottura. In ultimo servite in tavola ai vostri commensali insieme ad un buon vino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare l'arista all'arancia

L’arista all’arancia è un piatto dalla veloce e semplice preparazione che però si presenta come un secondo bello da presentare, raffinato e dal gusto particolare ed invitante. Il costo è veramente contenuto, quindi, una ricetta sicuramente da provare...
Carne

Come fare l'arista in crosta di pane

Esistono moltissime ricette che possiamo preparare e portare in tavola, ma se ne possono inventare altre ancora per allietare il nostro palato, bisogna solo scovare la ricetta giusta. Tuttavia, se volete presentare ai vostri commensali un piatto gustoso...
Carne

Arista di maiale con mele e bacon

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie molti cominciano a pensare a piatti interessanti ed originali per impressionare gli invitati e così trionfare nelle riunioni in famiglia o tra amici. Esistono innumerevoli piatti tradizionali da preparare...
Carne

Come preparare l'arista alle mele

L’arista di maiale alle mele è un gustoso secondo piatto da servire in tavola ben caldo. È ottimo da gustare durante il periodo più freddo dell’anno assieme a un ottimo purè di patate e a un vino rosso abbastanza corposo. Questo piatto è abbastanza...
Carne

Come preparare l'arista al forno

L'arista è il taglio di maiale che comprende parte della schiena e del lombo. Nella tradizione culinaria toscana, il pezzo di carne viene preparato allo spiedo insieme a rosmarino, aglio e pepe. L'arista può inoltre essere cucinata in forno, dando modo...
Carne

Ricetta: arista di maiale all'uva

Il maiale è un piatto che si presta bene a varie preparazioni e grazie al suo sapore piuttosto versatile, riesce a esser combinato alla perfezione con diversi ingredienti. Anche se sembra allontanarsi molto dai metodi tradizionali con cui si è soliti...
Carne

Ricetta: bocconcini di arista all'alchechengi

Per la ricetta di oggi, utilizzeremo un frutto dalle mille proprietà benefiche, proveniente dal Perù: l'alchechengi (o alkekengi). Nella sua forma fresca si presenta come un grosso acino di uva di colore giallo intenso, avvolto da un calice quasi cartaceo...
Carne

Come cucinare l'arista di maiale

Nella tradizione culinaria italiana esistono tantissime ricette, tutte deliziose e ricche di gusto. Alcune sono ideali per chi è alle prime armi, altre sono adatte a degli esperti nel settore. L'arista di maiale, ad esempio, è la protagonista di molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.