Come preparare l'arrosto freddo di tacchino

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
Come preparare l'arrosto freddo di tacchino
17

Introduzione

L'arrosto freddo di tacchino è un piatto davvero facile da realizzare e, potendolo preparare in anticipo, si rivela uno di quei salva cena che fanno davvero comodo quando non si ha molto tempo da dedicare alla cucina; inoltre, è una ricetta versatile, infatti p indicata sia in inverno che in estate. Ecco come preparare un ottimo arrosto freddo di tacchino.

27

Occorrente

  • Fesa di tacchino 1 Kg
  • Spinaci 400 g
  • 3 uova
  • pancetta arrotolata 100 g
  • rosmarino
  • olio e.v.o.
  • brodo vegetale
  • sale
  • pepe
37

Per prima cosa procuratevi tutti gli ingredienti, badando soprattutto a farvi tagliare dal macellaio la fesa di tacchino in un'unica fetta non troppo spessa. Questa infatti andrà farcita ed è quindi necessario che lo spessore si mantenga intorno al centimetro e mezzo. Stendete la fesa di tacchino su di un tagliere di legno e copritela con un foglio di pellicola trasparente per alimenti.

47

Mettete gli spinaci lavati e sgocciolati in un tegame alto con pochissima acqua e lasciate appassire a fuoco basso. Quando saranno ridotti di volume salate e pepate, toglieteli dal fuoco e lasciateli raffreddare. Intanto in un recipiente rompete le uova, salatele e sbattetele bene. Ungete leggermente una padella e mettetela sul fuoco. Appena l'olio sarà caldo versateci le uova e fate la frittata con il classico procedimento.

Continua la lettura
57

Stendete prima uno strato di pancetta arrotolata, mettete gli spinaci ben allargati su tutta la superficie ed infine adagiate sopra la frittata. A questo punto arrotolate l'arrosto di tacchino su se stesso in modo piuttosto stretto, cercando di non far fuoriuscire il ripieno. Legate l'arrosto con spago da cucina infilando qualche rametto di rosmarino e mettetelo in una casseruola in cui avrete precedentemente soffritto il trito di sedano carota e cipolla con un po' d'olio. Girate l'arrosto di tacchino e rosolatelo in tutti i lati a fiamma medio alta. Quando l'arrosto di tacchino sarà completamente freddo togliete lo spago e tagliatelo a fette spesse circa un centimetro. Mettetele su di un piatto da portata ed irroratele con il fondo di cottura precedentemente filtrato.

67

In alternativa potete preparare l'arrosto freddo di tacchino con le carote eil sedano. Prendete una pentola grande e unite l'olio, il dado, la carota tagliata a rondelle e il sedano. Fate soffriggere e unite l'arrosto. Ricoprite la carne con l'acqua, coprite e fatela cuocere a fuoco lento. Trascorsi 30 minuti, girate l'arrosto e fatelo cuocere per altri 30 minuti. Spegnete il gas e attendete che la carne si raffreddi, Nel frattempo frullate il sughetto e mettetelo in un piatto da portata. Adagiate l'arrosto tagliato a fette e ricopritelo con il sughetto preparato. Mettete l'arrosto in frigo e servitelo dopo circa un'ora dalla sua preparazione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando battete la carne fate poca pressione affinché non si rompa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Arrosto di tacchino alla senape

Questa ricetta è semplice da realizzare; si tratta di un tenerissimo arrosto di tacchino dall'aspetto invitante e dal sapore speziato per la presenza della senape. Il piatto è ideale per una cena tra amici, può essere cotto in anticipo e gustato in...
Carne

Come preparare il tacchino arrosto con salsiccia e marroni

Se avete del petto di tacchino a disposizione e non sapete come cucinarlo, ecco a voi una ricetta gustosa: il tacchino arrosto con salsiccia e marroni. Si tratta di un secondo piatto tipicamente autunnale che ben abbina il sapore dolce delle castagne...
Carne

Come preparare l'arrosto alle arance

Se volete realizzare un gustoso secondo piatto a base di carni bianche, ecco a voi la ricetta che state cercando: l’arrosto di fesa di tacchino alle arance. Si tratta di una preparazione abbastanza semplice da realizzare ma che richiede un po’ di...
Carne

Come insaporire la carne di tacchino

Cibarsi di carne di tacchino, è una scelta saggia per chi vuole seguire regimi alimentari ipocalorici, in quanto si tratta di una carne povera di grassi. Inoltre, la carne di tacchino è molto ricca di proteine e di molte sostanze necessarie al corretto...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare il tacchino

Oggi vi proponiamo 5 modi per cucinare il tacchino. Non tutti lo sanno, ma la carne di tacchino è molto ricca di ferro ed estremamente digeribile e quindi si presta molto bene per chi vuole mangiare sano ma con gusto. Inoltre, la carne di tacchino è...
Carne

Come preparare il tacchino al sale

Il tacchino è una carne bianca, magra molto amata da tutti. Il suo sapore e consistenza sono quasi uguali a quelle del pollo. Questo tipo di carne, essendo molto magra, viene consigliata dai nutrizionisti per il suo elevato apporto proteico, nei regimi...
Carne

Ricetta: arrosto di vitello al latte

La ricetta di oggi riporta la nostra memoria alle domeniche mattina di una volta. Quando, in cucina, si trovavano la mamma o la nonna alle prese con la legatura dell'arrosto. Infatti, parleremo proprio di un secondo piatto tradizionale, senza tempo e...
Carne

Come legare un arrosto

Legare un arrosto prevede uno svolgimento abbastanza semplice se alla base è presente sia la competenza che la conoscenza delle varie parti dell'animale utilizzate. Ad esempio, la sotto-fesa o lo scamone richiedono una maestranza maggiore, in quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.