Come preparare l'impasto con la biga

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per ottenere una pizza buona e morbida è necessario realizzare un impasto a regola d'arte. In questo caso, andremo a vedere insieme come preparare l'impasto con la cosiddetta "biga", ovvero, un preimpasto asciutto che viene fatto riposare per diverse ore. Questo tipo di impasto è molto versatile e particolarmente adatto alla cottura in forno elettrico. A differenza del poolish inoltre, la biga è un impasto solido che conferisce maggiore digeribilità e fragranza, anche grazie al minor uso di lievito. Dunque, procediamo.

27

Occorrente

  • 45 gr di acqua (per la biga)
  • 100 gr di farina 00 (per la biga)
  • 1 gr di lievito fresco (per la biga)
  • 800 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di frumento
  • 600 gr di acqua
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 23 gr di sale fino
  • 5 gr di lievito di birra
37

Preparare la biga

Il preimpasto alla biga dev'essere preparato necessariamente il giorno prima. Prendiamo i 100 gr di farina e versiamoli all'interno di una ciotola capiente. A questo punto, versiamo all'interno anche l'acqua a temperatura ambiente e amalgamiamola alla farina. Successivamente, aggiungiamo il lievito compresso e rimescoliamo. Indossiamo un paio di guanti e lavoriamo con le mani così da far sciogliere bene il lievito e, nel mentre, combinare tutti gli ingredienti. Lasciamo riposare la biga coperta con uno strofinaccio per almeno 18 ore. Ci sono diversi tipi di biga, in questo caso, useremo quella al 20% poiché più pratica per i principianti.

47

Unire la biga all'impasto

Il giorno seguente, possiamo preparare l'impasto vero e proprio. Mescoliamo in una ciotola le due farine insieme ai 5 gr di lievito di birra. Mi raccomando, il lievito dev'essere ben sbriciolato. Dopodiché, prendiamo una forchetta e mescoliamo i tre ingredienti, cercando di far sciogliere bene il lievito, molto importante per la riuscita dell'impasto. Ora possiamo aggiungere il nostro panetto di biga ben lievitato. Prima di unirlo all'impasto però, versiamo a filo l'acqua che servirà da collante. Mescoliamo il tutto e aggiungiamo il sale. Dopo un altro paio di mescolate, aggiungiamo al composto ottenuto anche il cucchiaio di olio d'oliva. A questo punto, trasferiamo l'impasto su un ripiano di legno spolverato di farina e lavoriamolo energicamente con le mani.

Continua la lettura
57

Far riposare l'impasto

Dopo aver ottenuto il nostro impasto a base di biga, dobbiamo farlo riposare per almeno una ventina di minuti. Con queste dosi, potremo ricavare almeno cinque pagnotte da poter utilizzare per preparare qualsiasi cosa, non solo la pizza. Il mio consiglio è di riporle all'interno del frigo con una temperatura di circa 4-6 gradi. Tuttavia, è preferibile non far passare troppo tempo altrimenti l'impasto andrà a male. Se si ha a disposizione una planetaria inoltre, la preparazione della biga diventerà ancora più facile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La temperatura ideale per far lievitare la biga è di 18-19°
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare il pane lariano

Lariano è un meraviglioso Comune dei Castelli Romani ed è abbastanza conosciuto grazie alla produzione artigianale del suo delizioso pane, il quale è riconosciuto come un prodotto agroalimentare tradizionale della Regione Lazio. Adesso che ho cominciato...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla cicoria

La pizza, si sa, da sempre è amata dagli italiani e in Italia siamo amanti e specialisti della pizza. In molte pizzerie non esiste più solo la classica pizza alla napoletana o la classica pizza margherita ma molte altre varianti. Ormai si fa la pizza...
Pizze e Focacce

10 errori che si commettono preparando la pizza

La pizza è sicuramente il fiore all'occhiello della gastronomia italiana. Una ricetta semplice, ma amata moltissimo anche all'estero e spesso "rubata"! La pizza però, nella sua semplicità, ha bisogno di essere preparata seguendo qualche regola d'ora...
Pizze e Focacce

5 modi per farcire la pizza dolce

Esiste la torta salata, come anche la pizza dolce. In cucina la fantasia non deve e non può avere limiti. Si chiama pizza dolce perché l'impasto è esattamente quello della pizza. Si useranno gli stessi ingredienti, le stesse dosi ed il medesimo modo...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza in padella con acqua e farina

La pizza in padella con acqua e farina è una ricetta molto fantasiosa e molto semplice da preparare e soprattutto non richiede una preparazione molto lunga. La pizza preparata mediante questa ricetta è un'ottima sostituta della pizza preparata nel forno...
Pizze e Focacce

10 consigli per fare l'impasto della pizza

Una buona pizza si mangia sempre volentieri, ma per ottenere un capolavoro occorre una certa attenzione negli ingredienti e nel modo di lavorare l'impasto. Per noi italiani che vantiamo il titolo di migliori pizzaioli non ci è concesso sbagliare, ecco...
Pizze e Focacce

5 pizze facili e golose

La pizza è uno degli alimenti più amati dai grandi e dai piccini, ed è sempre piacevole da gustare sia a pranzo, che a cena in tutte le occasioni. Ovviamente la pizza preparata in casa, è sicuramente più genuina e può essere condita con moltissimi...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con la nutella

Con questa breve guida, oggi vedremo come preparare un tipo di pizza dolce, semplice e molto appetitosa sopratutto per i più piccoli! Stiamo parlando della pizza con la nutella! Prepararla è molto semplice, il metodo di cottura avviene sempre in forno,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.