Come preparare l'orzo alle ortiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare l'orzo alle ortiche
17

Introduzione

L'orzo alle ortiche è un primo piatto sano, leggero e gustoso, ideale soprattutto, in questa stagione dell'anno, in quanto, è possibile beneficiare delle erbe selvatiche che la natura, spontaneamente ci offre. Inoltre, sia l'orzo che l'ortica sono dotati di notevoli proprietà benefiche: il primo, cereale del genere dell'Hordeum, è infatti, ricco di sali minerali come il magnesio, il fosforo, il potassio, il calcio ed ferro; previene le affezioni polmonari e cardiovascolari; è indicato nei disturbi come cistiti, gastriti e coliti; ed è inoltre, un valido alleato per chi, è spesso, soggetto a diete ipocaloriche, in quanto, ha un notevole potere saziante e facilità il transito intestinale. In cucina è un valido sostituto del riso e si presta alla preparazione di svariate ricette, come zuppe, timballi e soufflé. L'ortica, pianta erbacea presente praticamente ovunque, è una miniera di ferro e di acido folico, è un potente diuretico e vasocostrittore ed è, spesso, utilizzata in cucina per la preparazione di risotti, frittate e zuppe. Validi motivi dunque, per scoprire come preparare questo delizioso piatto.

27

Occorrente

  • PER 4 PERSONE
  • 1 cipolla
  • 2 mazzi di ortiche
  • 300 grammi di orzo perlato o integrale
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale e pepe quanto basta
  • PER IL BRODO: 1,5 litri d'acqua, 2 carote, 2 patate 2 3 gambi di sedano
  • PER PULIRE LE ORTICHE: guanti di gomma
37

Precottura

La prima cosa da fare è lavare l'orzo e lasciarlo a bagno almeno 12 ore in acqua fredda.
Occupatevi poi, delle ortiche. Come? In questo modo! Munendovi di guanti in lattice, sciacquatele, eliminate la costa e tritatele finemente come se fosse del prezzemolo. Realizzate poi, un brodo vegetale con cipolla, sedano, patate e carote e fate cuocere per almeno un'ora.

47

Cottura

In un tegame abbastanza profondo versate poi, un filo d'olio e fate imbiondire una cipolla tagliata finemente. Aggiungete le ortiche e lasciatele appassire a fuoco dolce. A questo punto, aggiungete l'orzo ben scolato, rimestando con un cucchiaio di legno. Dopo l'ammollo i chicchi risulteranno gonfi e morbidi; fate tostare quindi, l'orzo nell'olio caldo, proprio come se fosse un risotto. Infine, ricoprite con abbondante brodo vegetale e proseguite la cottura per almeno quaranta minuti.

Continua la lettura
57

Svolgimento

Per evitare inutili sprechi, frullate le verdure del brodo vegetale ed aggiungetele all'orzo con le ortiche. Il piatto acquisterà maggior sapore e sarà ancora più sano, grazie al notevole apporto di sali minerali dato dalle verdure. L'orzo alle ortiche risulterà pronto quando i chicchi saranno teneri e ben mantecati.
A questo punto, se lo desiderate, aggiungete del formaggio grattugiato, controllatene la sapidità e servite in tavola ben caldo. Ricordate che l'orzo regge molto bene la cottura, difficilmente scuoce. È quindi, possibile consumare gli avanzi della minestra anche il giorno dopo, magari utilizzandolo per farne delle polpette, ed arricchendo la ricetta con formaggio filante e prosciutto cotto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si utilizza l'orzo integrale, raddoppiare la dose di brodo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto alle ortiche e fragole

Molto probabilmente, nominando l'ortica, il primo pensiero che viene in mente è il vivo ricordo di un fastidioso prurito insistente, provocato dalla contatto accidentale della cute con le foglioline urticanti della pianta. L'ortica, perciò, ha cercato...
Primi Piatti

Come fare i cannelloni alle ortiche

Esistono alcuni piatti della tradizione italiana che si presentano molto diversi dai soliti primi o secondi. Senza dubbio piatti così sostanziosi e gustosi da diventare l'ideale per occasioni speciali. Solitamente sono piatti unici, sufficienti a sfamare...
Primi Piatti

Ricetta: polpette di ortiche

All'interno di questa guida, andremo a parlare di cucina, Nello specifico, andremo a vedere una ricetta singolare, che ha come ingrediente principale l'ortica. Andremo ad indicare i passaggi fondamentali della preparazione di questa ricetta: le polpette...
Antipasti

Come preparare la salsa di ortiche

Se molto spesso i vostri amici e parenti decidono di auto-invitarsi a casa vostra, è tempo di sfoggiare le proprie armi. Specialmente quando due dei commensali sono i vostri suoceri! Per vostra fortuna esistono una vasta gamma di pietanze facilmente...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alle ortiche

Se decidiamo di preparare qualcosa di particolare possiamo fare il risotto alle ortiche, ovvero una ricetta nuova e del tutto diversa dal normale. Il riso è un alimento ricco di sostanze nutritive, rinfrescante, ed ideale per essere cucinato nel periodo...
Antipasti

Come preparare la crema fredda di ortiche

Le ortiche, da tutti conosciute solamente per il fastidioso prurito che provocano se entrano a contatto con la pelle, sono in realtà degli ottimi alleati per il nostro organismo. Sono infatti molteplici le proprietà che tali piante hanno: sono ricche...
Consigli di Cucina

Come utilizzare l'ortica in cucina

Utilizzare l'ortica in cucina potrebbe sembrare davvero strano, in realtà le ricette che hanno l'ortica come ingrediente principale sono numerose. È possibile impiegarla come qualsiasi altra verdura. Le proprietà benefiche dell'ortica sono molto conosciute,...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alle ortiche

Gli gnocchi alle ortiche sono un primo piatto davvero gustoso del tutto vegetariano. La ricetta originale può essere modificata con l'aggiunta o meno di determinati elementi, che tendono a conferire al piatto finale un sapore diverso e a nascondere un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.