Come preparare la birra di nocciole

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Chi ha la passione della, birra dovrebbe sapere che esistono diverse alternative a quella classica. Se si hanno a disposizione gli strumenti necessari per la preparazione della birra artigianale, è possibile provare una gustosa birra alle nocciole. Una volta preparata, risulterà di colore scuro, sul caramello, di un gusto molto leggero. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come preparare la birra di nocciole.

25

Occorrente

  • 2,5 kg. di estratto di malto
  • estratto di nocciole
  • 340 g di zucchero di mais
35

Preparazione del malto

Innanzitutto occorre portare ad ebollizione il malto in 5,5 litri d'acqua per almeno 45 minuti. Ovviamente, questo passaggio è indispensabile in quanto è necessario eliminare i batteri che causano il cambiamento del sapore della bevanda. Proseguire versando 11 litri di acqua fredda nel fermentatore e versare l'estratto di malto con acqua: prima di versare l'estratto di malto, bisogna farlo filtrare quando è ancora caldo. Una volta che la temperatura del distillato di malto, denominato "mosto", si sarà raffreddato raggiungendo la temperatura di 24 gradi, aggiungere il lievito nel fermentatore e mescolare velocemente per ossigenare il lievito.

45

Fermentazione

Far continuare la fermentazione per un paio di giorni, dopodiché chiudere il fermentatore inserendo il gorgogliatore. È possibile eseguire le rilevazioni specifiche di gravità nei 3 giorni successivi, cosicché da accettarsi che la fermentazione sia stata completata. Indicativamente, ci vogliono circa un paio di settimane. A questo punto, si può eseguire il travaso della birra facendo attenzione a non raccogliere il lievito depositatosi fondo. Adesso bisogna aromatizzare la birra, per cui versare l'estratto di nocciole a piccole dosi e mescolare con cura.

Continua la lettura
55

Carbonazione

Versate ora l’estratto di nocciole, aggiungendolo sempre a piccole dosi e mescolate bene, verificandone ogni tanto il sapore. L'ultima fase è il priming, ovvero la carbonazione: versate tre quarti di bicchiere di corn sugar previamente bollito in mezzo litro d’acqua e imbottigliate la birra in delle bottiglie di vetro sterilizzate, lasciando qualche centimetro di aria tra birra ed il tappo. Aspettate circa 10 giorni, dopodiché stappate e provate. Se preferite utilizzare la frutta secca, potete ugualmente preparare il vostro estratto: sminuzzate 1/2 chilo di nocciole, tostatele nel forno a circa 200 gradi per 20 minuti, ricopritele con vodka o altro alcool neutro, fatele macerare qualche giorno e filtrate l'estratto aromatizzato. Lasciate riposare per una settimana prima di imbottigliare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta coockie alla crema di nocciole

La torta coockie alla crema di nocciole è un dolce squisito: il suo sapore, infatti, ha alla base quello dei biscotti americani, con l'aggiunta della famosissima crema di nocciole. Può essere servita come torta di compleanno, come dessert a fine pasto...
Vino e Alcolici

Come fare la birra di ciliegie

La birra, con il suo gusto inconfondibile, è una delle bevande alcoliche più amate. La leggera base frizzante e il retrogusto ricco di sfumature, rendono la birra la "compagna " perfetta per il barbecue o per una pizza tra amici. Ogni birra però nasconde...
Dolci

Come preparare la crostata con mousse al gianduia

La crostata con mousse al gianduia necessita di tempo e di impegno, ma non è affatto difficile da realizzare. La ricetta originale prevede due cucchiai di liquore alla nocciola come il Frangelico, ma in genere i negozi specializzati non hanno bottiglie...
Vino e Alcolici

Come fare la birra senza luppolo

La birra che viene prodotta senza luppolo, anche nota come "gruit ale" sta vivendo un momento di crescente popolarità anche se non bisogna dimenticare che la sua preparazione, a differenza della bevanda "standard" è riservata a birrai esperti in quanto...
Dolci

Come preparare il torrone vegan

Il torrone è un dolce tipicamente natalizio risalente addirittura all'epoca degli antichi Romani e nella seguente guida vedremo come preparare una variante particolare rispetto al classico torrone. Si tratta del torrone "vegan" di svariati gusti differenti:...
Vino e Alcolici

5 modi per fare la birra in casa

Negli ultimi tempi si sceglie spesso il "fai da te" per risparmiare o per ottenere prodotti sicuri, almeno negli ingredienti, visto quante modificazioni non controllate si trovano in quelli che abitualmente compriamo. Inoltre è soddisfazione potere dire:...
Pizze e Focacce

Come preparare un plumcake salato con zucchine al profumo di menta

Avete voglia di cucinare qualcosa di delizioso e che possa essere usato anche come piatto unico per una scampagnata? Allora perché non preparare un profumato plumcake salato? Il plumcake è un piatto che può essere servito come dolce a fine pasto o...
Vino e Alcolici

Come fare la birra scura

Nota fin dai tempi più antichi, la birra scura rientra tra le bevande più consumate al mondo. Vanta un gusto deciso, un po' asprigno ma molto dissetante, specie nelle afose serate estive. Al mondo, esistono diversi marchi storici ed enoteche specializzate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.