Come preparare la confettura di castagne

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la confettura di castagne
18

Introduzione

Le castagne o "marroni" sono dei frutti autunnali ricchi di fibre e vitamine utili al benessere dell'organismo. È possibile assaporare le castagne in numerose varianti (famose sono le gustosissime caldarroste) ma la soluzione perfetta per preservarne la bontà anche durante i mesi invernali è sicuramente quella di cimentarsi nella preparazione casalinga della confettura di castagne. Tale prelibatezza permetterà di gustare anche fuori stagione le squisite castagne: basterà svitare il tappo del barattolo che conterrà la confettura casalinga, per poi gustarla in tutta la sua dolcezza ed essere ripagati del lavoro fatto in precedenza. Vediamo dunque nel dettaglio come preparare una gustosissima confettura di castagne.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 1,5 kg. di castagne pulite
  • 1 stecca di vaniglia
  • Acqua
  • 1 kg di zucchero
38

Lessare le castagne

Per prima cosa bisognerà procedere lessando le castagne. Secondo due scuole di pensiero è possibile o mettere le castagne in acqua fredda facendole cuocere per una quarantina di minuti (per poi sbucciarle), oppure scottarle e sbucciarle per poi terminarne la cottura in un secondo momento. Secondo quest'ultima opzione è necessario innanzitutto realizzare un taglio sulle castagne. Queste ultime dovranno essere poi inserite in una pentola e fatte cuocere in acqua fredda: fatte bollire per due-tre minuti dovranno poi essere lasciate intiepidire leggermente e sbucciate. A questo punto sarà necessario far bollire nuovamente le castagne sul fuoco (sempre in acqua fredda) e lasciate cuocere per mezz'ora-quaranta minuti circa.

48

Ottenere una purea liscia

Le castagne lessate e sbucciate dovranno poi essere passate nel passa-verdure o al setaccio, in modo da ottenere una purea liscia e consistente. In un pentolino a parte dovrà poi essere messa su fuoco (a fiamma bassa) pochissima acqua con lo zucchero, lasciando sciogliere il tutto fino ad ottenere uno sciroppo.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Inserire il composto in una casseruola

Il composto di castagne così ottenuto dovrà essere inserito in una casseruola, ed in esso dovrà essere poi aggiunto lo sciroppo preparato in precedenza e la stecca di vaniglia tagliata.
Il tutto dovrà essere mescolato a fiamma bassa per circa quindici minuti dal momento iniziale della bollitura. Sarà necessario mescolare sempre, perché trattandosi di una confettura abbastanza densa tende ad attaccarsi piuttosto facilmente sul fondo della pentola.

78

Eliminare la stecca di vaniglia

Una volta pronto, si dovrà eliminare la stecca di vaniglia e conservare il composto ottenuto in vasetti di vetro ben puliti o sterilizzati. Per garantire l'igiene dei contenitori destinati alla conservazione della confettura gli stessi dovranno essere scaldati in forno per cinque minuti, poi riempiti e sigillati avvitandone bene il coperchio. I vasetti pieni andranno poi capovolti, coperti con un plaid e lasciati a raffreddare lentamente in quella posizione per due o tre giorni. Utilizzando tale metodo si verrà a creare un sottovuoto perfetto che permetterà di conservare la marmellata di castagne per tantissimo tempo. Una volta aperte, le confezioni di confettura dovranno essere conservate in frigo.
Questa confettura dolcissima è un ingrediente perfetto per crostate o altri dolci, ma può anche essere semplicemente spalmata sulle fette biscottate a colazione.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante ricordare di sterilizzare i vasetti che conterranno la confettura, per garantire a lungo l'integrità del prodotto che in essi verrà contenuto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Castagne sciroppate: la ricetta tradizionale

Quando arriva l'autunno, la prima immagine che ci viene in mente è quella degli alberi che cambiano colore. Con la nuova stagione cambiano anche ...
Dolci

Un dolce di castagne: Il Montebianco

Chi è che non ha mai assaggiato il famoso dolce Montebianco? È un dessert conosciuto quasi in tutto il mondo ma le sue origini possono ...
Dolci

Come preparare le tortine di mele con confettura di castagne al rum

Se volete un'idea per una merenda sfiziosa da proporre ad amici e parenti o anche per un delizioso dolcetto di fine pasto, piccolo, gradevole ...
Dolci

Come fare la crostata con crema di castagne

La crostata è un dolce dalla bontà intramontabile, un vero classico che profuma d'infanzia! Una ricetta dolce semplicissima, ma capace di conquistare con la ...
Dolci

Ricetta: torta charlotte mont blanc

Magari oggi ci sentiamo particolarmente ispirati. Oppure vogliamo fare un figurone con i nostri ospiti. In questo caso ricetta della torta charlotte fa proprio al ...
Dolci

Come fare le castagne sotto amaretto

Cucinare le castagne sotto amaretto è un'idea originale e gustosa, che consente di avere sempre a propria disposizione questa prelibatezza dell'autunno. In questa ...
Dolci

Come fare la marmellata di castagne al latte

Da Ottobre a Dicembre le castagne (il frutto dell’albero del castagno o Castanea sativa) fanno capolino al mercato e nei supermercati e sono oggetto ...
Antipasti

Come preparare il purè di castagne

Il purè di castagne è perfetti come ripieno per arrosti e come contorno a secondi piatti. Il suo gusto unico rende importante qualsiasi ricetta. Le ...
Dolci

Come fare la crostata con crema di castagne

La crostata è un tipo di dolce che risveglia il bambino che è in noi. Si tratta, infatti, di una delle ricette preferite dalle nonne ...
Primi Piatti

Ricetta: orzotto al rosmarino e castagne

L'orzotto al rosmarino e castagne è una variante del risotto, realizzato con l'orzo perlato. Per realizzare l'orzotto non è necessario essere delle ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.