Come preparare la crema Chantilly

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come si può intuire dal nome, la crema chantilly ha origini dalla pasticceria francese ed è molto famosa ed apprezzata nel mondo, non solo per la sua bontà, ma anche per la sua capacità di accostarsi a tantissime tipologie di dolci ed ingredienti diversi. La differenza rispetto alla famosa crema pasticcera è per la presenza della panna, che la rende ancora più soffice e densa, ideale per farcire torte, pasticcini e dolci alla frutta. Oltretutto diviene un dessert eccezionale anche da sola, magari accompagnata con delle sfoglie croccanti, con i biscotti, oppure creando qualche dolce post natale per consumare i panettoni avanzati. Le ricette che si accostano a questa crema sono davvero tante ed è per questo motivo che bisogna sapere come preparare la crema chantilly.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 8 tuorli , 3 cucchiai di farina, 1 limone non trattato
  • 1litro di latte
  • 500g di panna da montare
  • 8 cucchiai rasi di zucchero
  • 3 cucchiai di farina
  • 1 limone non trattato
  • 1 arancia non trattata
37

Per prima cosa, mettere in una ciotola i tuorli e montarli molto bene con l'aiuto di una frusta elettrica: quando saranno spumosi, aggiungere lo zucchero e continuare a sbattere finché il composto apparirà liscio, gonfio e cremoso. A questo punto, si può aggiungere la farina, avendo cura di non formare grumi: incorporiamone quindi un cucchiaio alla volta, senza mai smettere di mescolare, per fare in modo che il tutto risulti ben amalgamato. Fare scaldare leggermente il latte, che non dovrà comunque risultare molto caldo, bensì tiepido: in questo modo si amalgamerà molto meglio agli altri ingredienti. Aggiungere quindi un cucchiaio alla volta al composto di uova, avendo cura, anche in questo caso, di non formare grumi e mescolare fin quando non si ha una crema dall'aspetto omogeneo.

47

Tagliare le scorze di arancia e limone e versarle nella crema ed a fuoco molto lento mescolare in senso orario. Per mescolare è ideale utilizzare una frusta così da continuare ad amalgamare senza la formazione di grumi. Mescolare sino a quando non inizia a rapprendersi: non appena diventa densa, spegnere il fuoco e continuare a mescolare. La crema continuerà ad addensarsi con lo stesso calore presente nella pentola.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Una volta che la crema sarà pronta farla raffreddare ed intanto, montare la panna: per rendere questa operazione più semplice, si può avere l'accorgimento di usare un recipiente ben freddo, che permetterà alla panna di raggiungere più facilmente la consistenza desiderata. Procedere quindi ad incorporare la panna montata alla crema precedentemente preparata, avendo cura di mescolare il tutto con movimenti dal basso verso l'alto, così da assicurarsi che sia il tutto ben amalgamato e non rimanga panna sul fondo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La Crema Chantilly, se servita fresca, è un dessert ideale anche nella stagione calda!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Millefoglie con crema chantilly agli amaretti e pesche

La torta millefoglie, è adatta a tutti i palati, ed è apprezzata sia dagli adulti che dai bambini. Partendo dalla versione classica, che prevede un ...
Dolci

Rotolo al cacao farcito con crema chantilly

Il rotolo al cacao è un dessert goloso, costituito da una pasta di biscotto ed un morbido ripieno. La farcia conta numerose varianti, come panna ...
Dolci

Torta margherita farcita con crema allo yogurt chantilly

Tra le varie torte che si possono preparare in casa, esiste sicuramente una delle torte più amate da grandi e piccini, che ricorda i dolci ...
Dolci

5 farciture light per torte

Per quanto le persone abbiano gusti piuttosto diversi in materia di alimentazione, i dolci sembrano essere amati da tutti. Concludere un buon pasto domenicale con ...
Dolci

Ricetta della crema pasticcera senza lattosio

Quando si ha un'intolleranza alimentare, come quella al lattosio, si pensa di dover dire addio ai dolci. In realtà non è così, perché esistono ...
Dolci

Come preparare la crema chantilly alla fragola

La crema chantilly ha origini lontane: infatti era già nota nel 1500. I cuochi al servizio dei regnanti creavano pietanze squisite per ammaliare i commensali ...
Vino e Alcolici

Come preparare la crema di whisky

Quando siete da soli in casa e non avete assolutamente idea di cosa fare, può capitare che vi venga in mente di preparare qualcosa di ...
Dolci

Ricetta: profiteroles ai frutti di bosco

Il profiteroles è un dolce intramontabile, ottenuto con dei bignè ripieni di crema chantilly, panna o gelato e poi ricoperto di caramello o cioccolato, la ...
Dolci

Ricetta: pan di spagna al cioccolato e crema chantilly

Le ricette a base di pan spagna al cioccolato e crema chantilly sono molto gradite e gustose. Con questi due elementi si possono fare torte ...
Dolci

Zeppole di carnevale con crema chantilly

Le zeppole sono dolci tradizionali di Carnevale. Come la maggior parte delle preparazioni tipiche di questo periodo, si tratta di paste fritte in abbondante olio ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.