Come preparare la crostata con lo strutto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se volete creare un dolce fatto in casa del tutto genuino, veloce da preparare e dall'ottimo gusto potete optare per una crostata, amata da molti nonostante la sua semplicità. Solitamente l'ingrediente principale per la preparazione della pasta frolla è burro, ma questo si può facilmente sostituire con lo strutto, che donerà alla crostata una consistenza diversa. Nella seguente guida vi proponiamo di utilizzarlo come ingrediente in sostituzione del burro, con il conseguente risultato di ottenere una pasta frolla molto friabile e croccante allo stesso tempo. Si consiglia durante la preparazione dell'impasto di lavoralo velocemente ma con una certa delicatezza. Una volta pronta la pasta frolla va avvolta nella pellicola e lasciata riposare in frigo per almeno mezz'ora.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • farina e zucchero
  • uova e strutto
  • lievito e vanillina
36

Gli ingredienti per la preparazione della crostata sono: 350 g di farina, 130 g di zucchero, 2 uova, 150 g di strutto, un cucchiaino di lievito in polvere, una bustina di vanillina e un pizzico di sale. Lo strutto va conservato in un luogo asciutto lontano da fonti di calore e a temperatura ambiente. Una volta mescolati il lievito e la vanillina alla farina, disponete il composto su una superficie creando al centro della farina la classica fontana al cui interno vanno poste le uova, lo zucchero, un pizzico di sale e lo strutto. Procedete nella preparazione dell'impasto mescolando velocemente ma con delicatezza tutti gli ingredienti amalgamandoli, formate poi con il composto una palla. Questa va poi avvolta con pellicola da cucina e posta in frigo per circa mezz'ora.

46

Una volta pronta va stesa con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro. Rivestite una teglia da crostata con i bordi ondulati, di 25 cm di diametro, con la carta forno e mettete la sfoglia nella teglia. Un terzo dell' impasto lo si mette da parte, da utilizzare successivamente per le losanghe della crostata. Stendete la pasta frolla sulla teglia spingendo sui bordi con le dita facendola aderire con cura, in questo modo si andrà a creare il bordo della crostata, che dovrà essere più spesso rispetto alla base ed ondulato. Farcite la crostata con l'ingrediente che preferite, come la marmellata, la nutella, la ricotta o il cioccolato. A questo punto procedete creando le losanghe necessarie per la realizzazione della tipica griglia del dolce.

Continua la lettura
56

Le losanghe possono essere tagliate con la rotella dentata che dona loro un aspetto estetico migliore, se avete poco tempo a disposizione possono essere utilizzati anche i classici rotolini, da applicare. Se lo desiderate potete spargere sulla crostata una manciata di mandorle e infornare la crostata a 180 °C per circa quaranta minuti, in forno ventilato. Il risultato sarà una crostata dalla consistenza molto più croccante, grazie all'utilizzo dello strutto che le dona questa caratteristica. Se lo si utilizza per la prima volta, si noterà subito l'odore particolare che emana e che inizialmente potrebbe risultare poco gradevole, tuttavia una volta che il dolce sarà cotto diventerà gradevole. Dunque la differenza rispetto ad una classica crostata preparata con il burro si noterà subito, soprattutto nel caso in cui decidiate di farcirla con la crema pasticcera, che essendo molto più umida della marmellata, è una grande nemica della frolla preparata con il burro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavorate l'impasto velocemente ma con delicatezza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: crostata al cioccolato, panna e caramello

Il mondo dei dolci è costellato da una infinita varietà di ricette modificabili a piacimento. Una semplice crostata, ad esempio, può evolversi in qualcosa di ...
Dolci

Ricetta: crostata meringata con crema al lime e cocco

La crostata è un dolce veloce e di facile preparazione, ma molto goloso. La pasta frolla infatti si presta a tantissime combinazioni che vengono incontro ...
Dolci

Come preparare la crostata alle albicocche

La crostata è uno dei dolci più apprezzati e realizzati in Italia. Che sia alla frutta, alla marmellata o al cioccolato, la crostata è sicuramente ...
Dolci

Come preparare una crostata con crema e nutella

La crostata, a prescindere di qualsiasi ingrediente venga farcita, è un dolce alquanto semplice e veloce da preparare. Essa è ideale per essere consumata sia ...
Dolci

Ricetta: crostata di ricotta e fragole

La ricetta della crostata è una fra le più ricercate su internet, probabilmente perché si tratta di uno dei dolci più apprezzati da grandi e ...
Consigli di Cucina

Consigli per una crostata fragrante

La crostata è un dolce tradizionale e antico. Questo tipo di torta rappresenta il simbolo della dolce fatta in casa, preparata dalle nonne e dalle ...
Dolci

Come fare la crostata di fichi e more

La crostata è uno dei dolci più amati dagli italiani. Infatti è un dolce buono da consumare sia a colazione, sia durante uno spuntino pomeridiano ...
Dolci

Ricetta della crostata pere e cioccolato

Uno dei dolci più amati da grandi e piccini è la crostata. Quando si pensa alla crostata si immagina subito quella a gusto a marmellata ...
Dolci

Come fare una crostata con le more fresche

L'estate è il periodo perfetto per fare rilassanti e rinfrescanti passeggiate in montagna. Qui è possibile cogliere un bel po' di more fresche; esse ...
Dolci

Ricetta: crostata frutti di bosco e Nutella

Esistono alcune ricette che entrano a far parte della nostra quotidianità sin dall'infanzia. Pensiamo alla torta della nonna, una bontà semplice e genuina per ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.