Come preparare la mozzarella di bufala

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Italia, terra di tradizioni e di ottima cucina. Di prodotti pregiati e storici. La gastronomia è una delle colonne portanti del nostro Paese. Tutto il mondo ci invidia i nostri prodotti, al punto che vengono anche replicati senza permesso. Possiamo vantare pasta, olio, vini, salumi e formaggi, e tanto altro. Un formaggio in particolare viene considerato come tra i prodotti più amati. Unica nel suo genere, stiamo parlando della mozzarella di bufala. È un prodotto caseario che vanta, oltre al gusto inconfondibile, il marchio DOP. Saporita, morbida, succulenta, impiegata anche sulla pizza napoletana, è una tradizione inimitabile. Viene, infatti, considerata una regina tra i formaggi.' Vi siete mai chiesti come viene preparata? Allora vediamo insieme come preparare la mozzarella di bufala. È un lavoro davvero difficile e richiede precisioni e condizioni giuste! Buona lettura.

27

Occorrente

  • Latte di bufala di altissima qualità.
  • Utensili per prodotti caseari.
  • Caglio liquido di vitello.
  • Siero di lavorazione.
  • Acqua.
  • Sale.
37

Filtrare il latte

La preparazione della mozzarella di bufala ha più fasi. La prima consiste nel filtrare il latte di bufala. Il filtraggio serve a rimuovere tutte le impurità del latte. Il latte, infatti, deve essere di altissima qualità. Prima di arrivare al filtraggio, bisogna avere il latte: vengono selezionati con particolare attenzione gli allevamenti e poi si procede con la mungitura. Il latte deve essere consegnato entro 12 ore dalla mungitura per poter essere lavorato. Viene conservato in recipienti adatti, così che non si modifichino le caratteristiche. Prima che si coaguli, si inserisce un siero-innesto naturale. Il siero-innesto è il risultato dell'acidificazione avvenuta a temperatura ambiente del siero ottenuto dalla lavorazione del giorno precedente. Per la coagulazione, si aggiunge, al latte, il caglio liquido di vitello: 18-20 ml di caglio per ogni quintale di latte.

47

Riscaldare il latte

La seconda fase consiste nel riscaldare il latte di bufala attraverso il vapore. La coagulazione si ottiene ad una temperatura tra i 34° e i 38° C, per non più di mezz'ora. Dopodiché si deve rompere la cagliata, formando dei cubi. Lasciarlo riposare per circa 30 minuti e poi si procede con la seconda rottura. Per questo passaggio si utilizza il "ruotolo": un bastone di legno con un disco convesso posizionato all'estremità. Si deve ridurre la cagliata in grumi corposi con dimensioni di 3-6 cm. Poi, con l'aiuto di un falcetto, si estrae manualmente e si taglia a fette. Lasciate spurgare su un tavolo. Dovrete lasciarla anche maturare per altri 30 minuti. Successivamente, dovrà acidificare, sotto siero, per circa 4 ore. I tempi, comunque, possono variare e questa è considerata una fase importantissima per la qualità della mozzarella di bufala. Questa fase si chiama: "acidificazione".

Continua la lettura
57

La filatura della mozzarella di bufala

Dopo il processo di acidificazione, si prosegue con la filatura. Questa fase è importante per la consistenza della mozzarella di bufala. Deve essere eseguita manualmente: va tagliata a fettine con uno strumento apposito, il trita-cagliata. Dopodiché, si stende su un tino di legno e si deve far fondere con acqua bollente. Bisogna poi munirsi di ciotola e bastone di legno, come la tradizione richiede, si solleva e si tira la mozzarella di bufala. Bisogna continuare a questo modo fino ad ottenere un impasto omogeneo. Una volta ottenuto, si strizza un pezzo di pasta tra pollice ed indice: viene così formata la mozzarella di bufala. Le linee classiche della mozzarella si ottengono solo con una mano esperta. L'ultimo passaggio è la salatura. La salatura avviene riponendola in una salamoia che contenga dal 10 al 18% di sale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per capire se la pasta è matura per la filatura esiste un trucchetto. Immergiamo 100 gr di pasta in acqua bollente. Raccogliamola con un bastone e tiriamola con le mani. Se si allunga in filamenti di oltre un metro, senza rompersi, è segno che la pasta è matura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i fichi caramellati con mozzarella di bufala

Siete alla ricerca di un antipasto particolare, ricco di contrasti e facile da realizzare? Intendete stupire i vostri ospiti con un piatto stravagante? Questa guida fa al vostro caso. Qui di seguito, passo dopo passo, vedremo infatti come preparare i...
Carne

Ricetta: polpettone con prosciutto e mozzarella di bufala

Le polpette sono un secondo tipico della tradizione italiana, preparate dal Nord al Sud secondo ricette anche molto antiche. Sono inoltre un secondo molto nutriente, perché a base di carne, uova e spesso con diversi ripieni: possono quindi essere servite...
Primi Piatti

Ricetta: lasagna di patate con mozzarella di bufala e salsiccia

Mangiare è una necessità comune per tutti gli esseri viventi: come la macchina necessita della benzina, anche l'essere vivente necessita del suo carburante e cioè del cibo. Ma mangiare, e soprattutto cucinare, può rivelarsi anche divertente in alcuni...
Antipasti

Come preparare la stracciatella di bufala in casa

Tipica pugliese, ma preparata anche in altre regioni dello stivale, la stracciatella di bufala è composta da mozzarella sfilacciata e panna. Il procedimento per la sua realizzazione non è molto complesso, ma bisogna osservare con attenzione una serie...
Pizze e Focacce

Pizza fredda con salmone radicchio e bufala

La pizza è un alimento che piace quasi a tutti. Si può fare con varie basi d'impasto e dare forme diverse. Per poi, condirla come si desidera. Inoltre, la pizza si può portare a tavola sia a pranzo che a cena. Sostituendo così, qualsiasi portata o...
Antipasti

Insalata di pasta con bufala, melanzane e pachino arrosto

In cucina, come in tutte le cose, ci vorrebbe sempre un pizzico di fantasia. Per sfuggire al solito tram tram giornaliero ad esempio, si potrebbero rielaborare delle vecchie ricette, aggiungendoci ingredienti sempre nuovi e freschi. La ricetta che vorrei...
Pizze e Focacce

Torta rustica con la scarola

L'Italia è il Paese della pizza e in quanto tale ha una lunga tradizione nell'arte bianca. Pane, pasta e focacce sono un vero patrimonio della gastronomia italiana. La pasta può essere di vari tipi e ognuna di esse permette di creare piatti diversi....
Pizze e Focacce

Come preparare una pizza margherita

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari ed appassionati lettori e lettrici, che sono dei veri amanti dell'arte della pizza, a capire proprio come poter preparare, con le proprie mani, una pizza margherita, che sia perfetta e di ottima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.