Come preparare la pizza rustica di carciofi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il carciofo è una pianta erbacea perenne alta fino a 1,5 metri, provvista di un rizoma sotterraneo dalle cui gemme si sviluppano più fusti, che all'epoca della fioritura si sviluppano in altezza con una ramificazione dicotomica. Il fusto, come in tutte le piante "a rosetta", è molto raccorciato (2-4-cm), mentre lo stelo fiorale è robusto, cilindrico e carnoso, striato longitudinalmente. Le foglie presentano uno spiccato polimorfismo anche nell'ambito della stessa pianta (eterofillia). Sono grandi (fino a circa 1,5 m in alcune cultivar da seme), oblungo-lanceolate, con lamina intera nelle piante giovani e in quelle prossime ai capolini, pennatosetta e più o meno incisa in quelle basali. La forma della lamina fogliare è influenzata anche dalla posizione della gemma da cui si sviluppa la pianta. La superficie della lamina è verde lucida o verde-grigiastra sulla pagina superiore, mentre nella pagina inferiore è verde-cinerea per la presenza di una fitta tomentosità. Le estremità delle lacinie fogliari possono esse spinose in alcune varietà (Spinoso di Palermo, Spinoso Sardo). Nei passi a seguire sarà illustrato come preparare la pizza rustica ai carciofi.

24

Innanzitutto preparate l'impasto per la pizza rustica unendo il lievito, l'acqua, la farina e il sale; mescolate e impastate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciate lievitare in una terrina coperta da uno strofinaccio per circa due ore, ricordando che l'impasto deve raddoppiare di volume. Per il ripieno: pulite i carciofi, asciugateli e tagliateli a fettine sottili; dopodiché fateli rosolare in una padella con olio caldo ed eventualmente uno scalogno (ha un sapore meno forte della cipolla) per una decina di minuti. Unite ai carciofi l'uovo intero, il parmigiano, il sale e mescolate il tutto.

34

Dividete la pasta in due parti e stendete la prima metà su una teglia unta di olio, aggiungendo il ripieno di carciofi, il formaggio e l'affettato di vostro gradimento. Ai vegetariani ricordo che in commercio esistono diversi tipi di affettati vegetali molto più gustosi del classico tofu. Infine stendete l'altra metà della pasta e utilizzatela a mo' di coperchio stendendola sopra l'impasto. Aggiungete una pennellata d'olio, infornate a 200 gradi per circa 25/30 minuti.

Continua la lettura
44

Se siete amanti delle "cose fatte in casa", sicuramente più genuine, ecco qualche consiglio per preparare il lievito naturale, elemento di cruciale importanza per la vostra pizza rustica ai carciofi. Mescolate circa 200 g di farina, 100 cl di acqua, 1 cucchiaio di olio e uno di miele. Impastate e riponete il tutto in un contenitore ben chiuso per 2 giorni. A questo punto aggiungete altri 100 g di farina e 50 cl di acqua; mescolate e rimettete l'impasto nel contenitore per altri due giorni. Infine aggiungete nuovamente farina e acqua e conservate in frigo per 5 giorni. Ripetete questo procedimento 3 volte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la pizza rovesciata ai carciofi

La pizza, si sa, è uno dei cibi cardine della tradizione italiana. In tutto il mondo quando si dice "Italia" si dice "pizza"! Esistono moltissime varianti della ricetta di questo piatto unico così squisito. Margherita, capricciosa, funghi, quattro formaggi,...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza di carciofi e sarde

Una serata con gli amici oppure in famiglia è sicuramente un momento speciale. Può diventare anche un modo per creare un clima di festa restando in casa. Allora si può scegliere di cucinare una buona e sana pizza. Leggendo questo tutorial si possono...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza tonno e carciofi

La pizza è forse la pietanza italiana più conosciuta nel mondo. Essa è un icona della cultura culinaria italiana. La peculiarità della pizza sta nel fatto che la si può preparare con diversi ingredienti. Per cui partendo dalla base, si possono preparare...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza rustica ripiena di patate

Tra i primi piatti più amati da grandi e piccini al primo posto, non può che esserci la classica e unica pizza. La pizza è davvero irresistibile con qualsiasi ingrediente, può essere mangiata sia a pranzo che a cena, può essere fritta o al forno,...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza rustica

Sapete che la pizza, uno degli alimenti "antichi" che da sempre contraddistinguono l'arte culinaria italiana nel mondo, esiste dal 1600? Ma è poi nel 1800 che debutta la pizza classica che tutti noi conosciamo: la margherita, pomodoro e mozzarella. Come...
Pizze e Focacce

Pizza rustica leccese

La gastronomia italiana non finisce mai di stupire con i suoi mille sapori. Ogni regione ha i suoi piatti tipici, dolci e salati. Girovagando per il bellissimo Salento è impossibile resistere agli odori e ai sapori tipici della dieta mediterranea. Se,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza rustica con melanzane, pomodoro e formaggio

Se non sapete come fare per far mangiare le melanzane ai vostri bambini, vi propongo una ricetta che di sicuro vi aiuterà: la pizza rustica con melanzane, pomodoro e formaggio. Grazie a questa ricetta riuscirete a cucinare le melanzane che non sapete...
Antipasti

Ricetta: ciambella salata con patate e carciofi

Spesso capita di invitare amici e parenti a cena e non sapere cosa cucinare. Infatti, accontentare ogni commensale è sempre un dilemma. L'unica soluzione è quella di realizzare un piatto speciale. Per poi, riuscire a sorprenderli e accontentare tutti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.