Come preparare le alici marinate

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le alici marinate sono un antipasto di pesce fresco e genuino, realizzato con le alici fresche più grandi e polpose che danno il meglio di sé su una bruschetta di pane casereccio. La marinatura nell'aceto esalta al massimo il sapore delle alici e permette di renderle davvero gustose e irresistibili senza il bisogno di cuocerle in alcun modo. Se preferiamo, possiamo sostituire anche l'intera quantità di aceto con un terzo di vino bianco e preparare un'insalata di mare aggiungendo agli strati di alici le cozze cotte e sgusciate o il polpo bollito e spellato. Non lasciamo marinare le alici per più di 5 ore, altrimenti l'aceto le consumerà rendendole molli e poco compatte. L'olio delle alici vi avanzerà inevitabilmente anche quando le avrete terminate, ma non buttatelo: sarà perfetto per condire la pasta. Vediamo quindi come preparare delle gustose alici marinate.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • alici 1 kg
  • aceto 500 ml
  • olio extra vergine d'oliva
  • limone 1 medio
  • aglio 1 spicchio
  • prezzemolo 1 ciuffo
37

Puliamo le alici eliminando delicatamente la testa, le viscere e la lisca interna. Sciacquiamole sotto l'acqua corrente con il getto non troppo forte e poniamole in uno scolapasta per fare perdere loro tutta l'acqua in eccesso. Mentre aspettiamo che colino per bene, mettiamo in una ciotola 500 millilitri di aceto, un cucchiaino di sale, il succo di un limone filtrato e ripulito dai semi e dalla polpa. Misceliamo per bene questo composto, girandolo con un cucchiaio. Possiamo anche mettere tutto nel mixer per ottenere un coomposto più omogeneo. Infine aggiungiamo al liquido anche una manciata di prezzemolo triturato molto finemente e dell'aglio a pezzettini finissimi o passato nello spremiaglio.

47

Tamponiamo le alici e asciughiamole completamente, utilizzando un canovaccio pulito o della carta assorbente per cucina. Facciamo questa operazione con estrema delicatezza, cercando di non romperle. Quindi sistemiamo le alici nella miscela che abbiamo appena preparato. Lasciamole marinare per alcune ore, in modo che raggiungano una sorta di cottura tramite l'aceto. Ci accorgeremo che sono pronte perché cambieranno colore, diventando bianchissime.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Trascorso il tempo, poniamo le alici in uno scolapasta, in modo tale che perdano tutto l'aceto. Procuriamoci un contenitore in vetro quadrato o rettangolare e disponiamo le alici in fila cercando di non sovrapporle. Su ogni strato aggiungiamo ancora un po' di prezzemolo triturato e, se ci piace, del peperoncino piccante in polvere o del pepe nero. Irroriamo ogni strato con olio extra vergine d'oliva. Continuiamo questo procedimento fino ad esaurimento degli ingredienti. Copriamo il contenitore con un foglio di pellicola trasparente e consumiamo le alici non prima di otto ore.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciate marinare le alici per più di 5 ore altrimenti l'aceto le renderà molli
  • Utilizziamo olio extra vergine d'oliva di altissima qualità per avere un piatto ancora più gustoso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare le alici marinate

Le alici, conosciute anche con il nome di acciughe, sono dei pesci azzurri, ovvero che vivono in acqua salata, appartenenti ad una più vasta famiglia ...
Pesce

Ricetta: spaghetti alle alici fresche

Gli spaghetti alle alici fresche sono un primo piatto veloce e semplice da preparare. Tipica delle regioni mediterranee costiere, la ricetta si presta a molteplici ...
Antipasti

Come preparare un antipasto di pesce veloce

Gli antipasti a volte richiedono tempi di preparazione di gran lunga superiori a quelli necessari per un primo oppure per un secondo. Esistono tantissime tipologie ...
Pesce

Come preparare le alici alla greca

Le alici o "acciughe" sono pesci di mare che appartengono alla famiglia del "pesce azzurro". Questi pesci sono tipici del Mar Mediterraneo, dell'Atlantico e ...
Pesce

Come preparare le alici impanate e fritte

L'alice è un pesce molto simile alla sardina, leggermente più piccolo, caratterizzato da un sapore forte e intenso. È considerato un pesce povero, ma ...
Pesce

Come preparare le alici ripiene al formaggio spalmabile

Se desiderate proporre in tavola un piatto insolito capace di stupire anche gli ospiti più esigenti, ecco a voi le alici ripiene al formaggio spalmabile ...
Pesce

Come preparare le alici sott'olio

L'acciuga, detta anche alice, è un pesce diffuso in tutto il Mediterraneo: simile alla sardina ha un corpo più sottile e affusolato che raggiunge ...
Pesce

Ricetta: rotolini di alici ai capperi

In questa guida vi parlerò di un appettitoso piatto di pesce. La ricetta si basa su alici ai capperi racchiusi in rotolini. Inoltre tutt'oggi ...
Pesce

Ricetta: alici al formaggio

Le alici un ottimo pesce della categoria "pesce azzurro". Sono gustosi si possono preparare in vari modi, fritte, conservate sott'olio o sotto sale e ...
Pizze e Focacce

Ricetta: friselle con pomodoro e alici

Al tempo in cui non c’erano i conservanti c’era bisogno di ingegno e questa è la genesi del pane a lunga conservazione. Le ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.