Come preparare le bruschette alla pizzaiola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno degli antipasti più famosi della tradizione culinaria italiana. Ma anche quello più facile da preparare e molto gustoso poi da mangiare in compagnia di amici e parenti, è sicuramente la bruschetta. Ideali per accompagnare l'aperitivo o da servire da sole, esistono davvero tanti tipi di bruschette, ma quella che oggi vogliamo proporvi è una delle più sfiziose ed è detta alla pizzaiola, con pomodoro e mozzarella filante che la rendono davvero irresistibile anche per i palati più fini ed esigenti. Ecco come preparare le bruschette alla pizzaiola.

26

Occorrente

  • 8 fette di pane
  • 3 pomodori
  • 200 gr di mozzarella
  • olio extravergine di oliva
  • origano
  • sale
  • pepe
36

Il pane più indicato per le bruschette è quello pugliese, tagliatelo a fette di grandezza media. Lavate i pomodori sotto dell'acqua fredda con accuratezza per levare tutto lo sporco, privateli della buccia utilizzando un coltellino dalla lama adeguatamente affilata e tagliateli poi a cubetti. L'acqua in eccesso contenuta all'interno va scolata per bene; aggiungete l'olio extra vergine d'oliva, il sale e il pepe in quantità minime, quanto basta per insaporirli.

46

La mozzarella va tagliata a fette piuttosto sottili, quanto meglio potete, in questo modo otterrete a tempo debito l'effetto "filante", adagiate queste sulle fette di pane aggiungendo poi i cubetti di pomodoro. Fate vene attenzione a spargere uniformemente il pomodoro non mettendone troppo sui bordi, in tal modo non rischierete di farlo cadere una volta servite. Irrorate le bruschette con un filo d'olio e continuate con il cospargere con parsimonia le stesse con dell'origano e del sale, senza esagerare per donare alle stesse un gusto gradevole e non troppo pungente che avrebbero altrimenti. Adesso dovrete semplicemente infornare il tutto in un forno preriscaldato a 180°C per una durata complessiva di circa dieci minuti.

Continua la lettura
56

Il piatto va servito immediatamente, appena uscito dal forno, in questo modo non perderà il suo gusto ed il sapore tipico che assume appena sfornato. Potete anche guarnire le bruschette con delle olive nere snocciolate e aggiungere qualche semino di piccante.

66

In alternativa per preparare le bruschette alla pizzaiola, prendete il pane raffermo, tagliatelo a fette abbastanza spesse e mettetele nel forno ad abbrustolire nel grill. Fate cuocere le bruschette circa 20 minuti a 180 gradi. Una volta pronte, conditele con l'olio di oliva, il sale e l'origano. Aggiungete i pomodori tagliati a cubetti e adagiatele su un piatto da portata. Volendo è possibile aggiungere qualche foglia di basilico oppure il prezzemolo tritato finemente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta delle patate alla pizzaiola

Le patate alla pizzaiola sono una pietanza molto semplice, versatile ed economica. Dal gusto gradevole, simile alla pizza, incontrano anche il favore dei bambini. Particolarmente sostanziose, le patate alla pizzaiola sono ricche di carboidrati. I pomodori...
Antipasti

I migliori condimenti per bruschette

Definendo la bruschetta come ''un po' di pane abbrustolito, da condire con ingredienti di nostra scelta'', quest'ultima potrebbe sembrare un piatto poco prelibato. Al contrario, però, quelle fette di pane rappresentano una tradizione tutta italiana....
Carne

Come preparare gli involtini alla pizzaiola

Se abbiamo voglia di un secondo a base di carne che non sia la solita fettina ai ferri allora l'ideale sono gli involtini alla pizzaiola. Un ottimo piatto ideale anche da solo ad esempio per una cena in famiglia o con degli amici. Sono facili da preparare...
Carne

Come preparare le scaloppine alla pizzaiola

A molti piace mangiare e fantasticare con la cucina e spesso ci si diverte a creare dei piatti particolari. In realtà, molto spesso, le cose più buone sono anche le più semplici. Questo è particolarmente vero nel caso delle scaloppine alla pizzaiola....
Carne

Spezzatino di tacchino alla pizzaiola

Preparare piatti a base di carne è abbastanza semplice ma spesso, si ritorna sempre a cucinare le varie pietanze in maniera classica, senza un pizzico di nuove e invitanti novità. Se amate i sapori gustosi e forti, dovete sempre optare per ricette sfiziose...
Antipasti

5 idee per bruschette fredde

Le bruschette sono in ogni momento dell' anno un delizioso antipasto molto semplici da preparare e gustose e ci si può sbizzarrire con tantissime idee nel preparale. In inverno magari si preferiscono calde appena sfornate ma, in estate con il caldo...
Carne

Come cucinare le fettine di vitello alla pizzaiola

Le fettine di vitello sono un piatto semplice, veloce da preparare ma anche apprezzato da molti, grandi e piccini. Queste possono essere cucinate in molti modi: alla piastra, arrosto o alla pizzaiola. La variante alla pizzaiola è adatta a chi apprezza...
Antipasti

Come preparare gli arancini di farro alla pizzaiola

Il farro, rispetto a molti altri cereali, presenta maggiori proprietà nutrizionali. È un alimento molto antico, utilizzato da diversi secoli da numerose popolazioni, in particolar modo da quelle che risiedono nella zona del Mediterraneo. Oltre ad essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.