Come preparare le chiacchiere al forno

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
Come preparare le chiacchiere al forno
16

Introduzione

Le chiacchiere sono un dolce che viene preparato tradizionalmente nel periodo di Carnevale ed è diffuso in quasi tutte le regioni d'Italia. Tuttavia, ci sono diverse varianti anche se ne esistono principalmente di due tipi: fritte e al forno. Le chiacchiere fritte sono più croccanti e friabili, mentre quelle a forno hanno una consistenza più dura, ma ma sono più leggere. Ad ogni modo, è possibile prepararle tranquillamente in casa in quanto gli ingredienti necessari sono pochi, semplici e di facile reperibilità. Nella seguente guida vedremo in particolare come preparare le chiacchiere al forno.

26

Occorrente

  • 350 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 40 gr di burro
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
36

Preparare il burro

La prima cosa che dovrete fare, prima ancora di iniziare la preparazione di questi dolci, è tirare fuori dal frigo il burro almeno un'ora prima. In questo modo, quando dovrete utilizzarlo sarà abbastanza ammorbidito con la consistenza di una crema. State bene attenti che non sciolga completamente, poiché deve rimanere cremoso.

46

Preparazione dell'impasto

A questo punto, siete pronti per cominciare la preparazione. Versate la farina sul piano di lavoro e formate la classica fontana. Mettete al centro lo zucchero semolato, l'olio extravergine di oliva, il lievito, il burro, una presa di sale e la scorza grattugiata del limone. Mescolate gli ingredienti in un primo momento con l'aiuto di una forchetta, in modo da evitare la formazione di grumi, poi procedete lavorando l'impasto a mano, aggiungendo anche il brandy. Se il composto dovesse risultare eccessivamente asciutto, unite due cucchiai di vino bianco secco.

Continua la lettura
56

Stesura della sfoglia

Dovrete continuare ad impastare fino a quando non avrete ottenuto una pasta liscia e compatta, dopo di che fate riposare il composto. Avvolgetelo quindi in della pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per un'ora circa. Una volta trascorso il tempo di riposo indicato, è possibile passare alla stesura della sfoglia. Potete tirare la pasta a mano, usando il mattarello, o con l'apposita macchinetta: l'importante è che lo spessore della sfoglia non sia superiore ai due mm, altrimenti le chiacchiere non risulteranno abbastanza croccanti.

66

Cottura

Con una rotella tagliapasta dal bordo smerlato, ritagliate delle strisce con una larghezza di circa 5 cm e una lunghezza di 10 cm, posizionate quindi i rettangoli ottenuti su una placca coperta di carta da forno e cuocete a 170 °C in forno preriscaldato per un quarto d'ora, fino a doratura. Lasciate raffreddare le frappe a temperatura ambiente, quindi spolverizzatele con abbondante zucchero a velo, meglio se vanigliato, trasferitele su un vassoio e servite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: chiacchiere fritte al cioccolato

Con l'arrivo della festa del carnevale tutti diventano più allegri e si divertono di più. Il motivo di tanta felicità, oltre al tema scherzoso, sono anche i tanti dolci tipici di questa ricorrenza. Si sa che quando si mangia siamo tutti più sereni...
Consigli di Cucina

Chiacchiere di carnevale: 5 ricette salate

Le chiacchiere di carnevale sono uno dei dolci più buoni nel nostro panorama culinario. Dal Nord al Sud del Paese vengono preparate numerose varianti di questa specialità, riempiendo le tavole di numerosissime famiglie e ristoranti. Oltre a quelle di...
Dolci

Come fare le chiacchiere di Carnevale con il Bimby

Non si può festeggiare il Carnevale senza le famose chiacchiere. Questi dolci tipici, hanno una tradizione molto antica, sembra che addirittura già gli antichi romani ne andavano ghiotti. La preparazione delle chiacchiere di Carnevale non richiede doti...
Dolci

Ricette Bimby: chiacchiere senza glutine

Se per il Carnevale intendiamo preparare delle chiacchiere, possiamo farlo senza utilizzare il glutine; infatti, oltre alla preparazione manuale, è possibile ottimizzare il lavoro usando il Bimby. Nei passi successivi, vediamo attraverso le Ricette Bimby,...
Dolci

Come fare le chiacchiere siciliane per Carnevale

Il Carnevale, con le sue maschere colorate e le stelle filanti, è una festività molto allegra amata tantissimo dai bambini. I dolci tipici legati alla tradizione carnevalesca sono un ottimo motivo per festeggiare in allegria. Infatti, le chiacchiere,...
Dolci

Ricetta: chiacchiere al forno con cioccolato bianco

Le chiacchiere sono un tipico dolce che viene fatto durante il periodo di carnevale: si tratta di una pastafrolla leggera che però viene fritta e resa ben croccante. È possibile fare una versione più leggera delle chiacchiere, dove al posto della frittura...
Dolci

Come preparare le chiacchiere napoletane

Le chiacchiere napoletane sono un dolce tipico del carnevale, una gustosa pasta fritta spolverata con dello zucchero. Friabili, fragranti e soprattutto dolci, piacciono ai piccini ma anche agli adulti. Esistono diversi modi di cucinarle, ma la ricetta...
Dolci

Ricetta: chiacchiere di carnevale

Le chiacchiere di carnevale sono dolcetti tipici del periodo carnevalesco. Hanno origine nella Roma antica e, forse, è per questo che hanno svariati nomi come ad esempio "bugie", "strufoli" o "cenci". Il nome "chiacchiere", però, deriva da un espediente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.