Come preparare le costolette di vitello alla milanese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La costoletta alla milanese, nonostante il suo nome, forse non è una ricetta che ha esattamente origini lombarde. Sul modo in cui sia nata, infatti, esistono diverse versioni, e la sua paternità è stata a lungo contesa tra viennesi e milanesi. Probabilmente, però, la prima versione del piatto risale addirittura al medioevo, perché compare nella lista delle pietanze servite da Sant'Ambrogio ad alcuni Abati nel 1100 circa. La costoletta alla milanese, come si può facilmente intuire, si ottiene utilizzando la parte di carne intorno alle costole del vitello, che devono avere uno spessore di almeno 3 centimetri. Ecco come preparare le costolette di vitello alla milanese.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 4 costolette di vitello
  • 2 uova
  • 20 grammi di pane grattugiato
  • sale q.b.
  • 1 limone
  • 50 grammi di burro
37

Come scegliere la carne

Quella delle costolette milanesi è una preparazione molto semplice e veloce: la carne va semplicemente immersa nell'uovo sbattuto, e poi passata nel pangrattato. Quello che è importante, consiste nello scegliere la carne giusta. Bisogna infatti valutare accuratamente dimensione, spessore e, ovviamente, qualità, perché, anche se la costoletta può sembrare simile alla fettina panata, in quanto la preparazione è simile, non si tratta dello stesso taglio di carne. Per questa ricetta si deve infatti usare la costoletta di vitello da latte con l'osso, che è un tipo di carne pregiata.
Inoltre, serviranno 2 uova, del burro, il pane grattugiato, sale e limone.

47

Come preparare la carne

Le costolette possono essere acquistate già pronte, oppure si possono dividere un casa, usando una mannaia, e poi devono essere liberate da eventuali fili di grasso e frammenti di osso usando un coltello affilato. In un piatto, si sbattono le uova vigorosamente, e poi vi si immergono le fette di carne, bagnandole su ciascun lato. Quando sono ben irrorate di uovo, le costolette devono essere passate nel pane grattugiato, che abbia preferibilmente una grana non troppo fine. Si deve premere bene ogni costoletta, in modo che l'impanatura sia omogenea e ben aderente alla carne.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Come cucinarla

In un tegame si mettete a sciogliere il burro. Lo si deve dar soffriggere dolcemente, fino a che acquisisca un leggero colore dorato. A questo punto, si può mettere a friggere la carne, lasciandola dorare perfettamente da ambo i lati, a fuoco non troppo alto. Appena le costolette saranno pronte, vanno tolte dal tegame e deposte sulla carta. Quando sono ben asciutte, si mettono sul piatto da portata cosparse con un pizzico di sale e affiancate dalle fette di limone. Di solito, per servirle si usa avvolgere il gambo di osso con della carta stagnola. In accompagnamento si può servire un'insalata di lattuga fresca.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La ricetta qui proposta si intende per quattro persone.
  • Vi consigliamo di far cucinare bene la carne e di non lasciarla al sangue: non è il taglio giusto!
  • Servite le costolette con qualsiasi salsa vi possa piacere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come fare le costolette di agnello in crosta di pistacchio

Eccoci qui, pronti a preparare una buonissima ricetta, da proporre a tutti i nostri ospiti perché gradiranno di certo.
ub">Stiamo cercando d'imparare insieme ...
Carne

Ricetta: costolette al pepe

Le costolette di maiale, chiamate anche braciole, sono il pezzo di maiale tra i più portati nelle tavole, con mille preparazioni che le rendono gustose ...
Carne

Ricetta: costolette di vitallo al basilico

Rispetto alle altre carni, quella di vitello è più morbida e tenera poiché proveniente da esemplari giovani. Ma al contrario di quanto generalmente si è ...
Carne

Come preparare l'abbacchio a scottadito

L'abbacchio a scottadito è un secondo piatto gustoso e saporito tipico del periodo pasquale, anche se è ottimo in ogni stagione da gustare in ...
Carne

Come preparare le costolette di maiale alle olive

La carne di maiale possiede una grande versatilità in cucina ed è alla base di molte preparazioni dal gusto sapido. Tra le tante ricette, quella ...
Carne

Ricetta: scaloppina all'Emmental

Ecco una nuova ricetta, che potremo utilizzar ein qualsiasi momento, per esempio anche durante una festa di compleanno o durante le feste natalizie o pasquali ...
Carne

Ricetta: costolette di agnello alla brace

Chi ama la cucina è sempre alla ricerca di nuove ricette da preparare, spesso si punta alla tradizione italiana, molto ricca e diversa di regione ...
Carne

Come preparare le costolette di maiale all'ananas

La ricetta che viene proposta in questo tutorial è un piatto classico ed un po' rivisitato della cucina cubana. Esso è unico ed ha un ...
Carne

Costolette alla Valdostana

Un buon piatto di carne, ideale per invogliare soprattutto i più piccoli a mangiarla, ma anche in occasione di qualche ricorrenza per presenterla ai propri ...
Carne

Come fare le costolette alla birra

La ricetta che oggi vi presenterò è davvero particolare e d'effetto: le costolette di maiale aromatizzate alla birra. Questo piatto è indicatissimo per quelle ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.