Come preparare le crepes di ceci con alga nori

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se volete proporre ai vostri ospiti un goloso antipasto decisamente insolito o volete stupirli on un secondo piatto caratterizzato da aromi orientali, questa ricetta fa proprio al caso vostro. Le crepes di ceci con alga nori sono una specialità esotica tutta da gustare. Sono abbastanza semplici da realizzare: la cosa fondamentale è reperire gli ingredienti nelle quantità indicate. Leggendo la guida riportata a seguire non vi sarà difficile comprendere come preparare delle ottime crepesi di ceci con alga nori.

25

Occorrente

  • una tazza di farina di ceci
  • 1/2 tazza di farina 00
  • 2 tazze di latte di soia o miglio
  • 1/2 tazza di alga nori ammorbidita nella pastella
  • un pizzico di sale
  • olio di sesamo
35

Il particolare sapore che hanno queste crepes deriva tutto dall'aggiunta delle alghe nori. Se non riuscite a reperirle nel vostro supermercato di fiducia, non preoccupatevi ma recatevi nell'erboristeria più prossima a casa vostra. Sicuramente avranno ciò che state cercando. Per prima cosa setacciate assieme la farina di ceci con quella di frumento per evitare la formazione di grumi. Trasferite quanto ottenuto in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale e il latte di soia. Mescolate accuratamente con una frusta fino a ottenere una pastella semiliquida e priva di imperfezioni. Incorporate i fiocchi di alga e versate il tutto in un mixer. Frullate il composto e poi lasciateli riposare per almeno trenta minuti prima di procedere oltre.

45

Trascorso il tempo indicato riprendete la pastella. Spennellate il fondo di una padella antiaderente con poco olio di semi di sesamo. Scaldatela a fiamma vivace e poi versateci dentro tanta pastella quanto basta per coprirne il fondo. Cuocete la vostra crepe prima da una parte e poi giratela sotto sopra per ultimare la cottura. Procedete in questo modo fino a esaurire tutta la pastella che avete a vostra disposizione. Mentre cuocete le altre crepes, coprite le altre già pronte con un panno di cotone inumidito per farle rimanere morbide e gustose.

Continua la lettura
55

Quando avrete preparato tutte le crepes potete iniziare a farcirle come meglio credete e secondo quanto vi suggerisce la vostra fantasia. Sono ottime farcite con paté di tofu con noci ma anche arricchite con formaggi a pasta molle come la crescenza. Provate a farcirle con una crema preparata con mascarpone, zucchero a velo vanigliato e amarene sciroppate. Arrotolatele su se stesse ancora tiepide e sistematele in una terrina con il lembo aperto rivolto verso il basso. Coprite la terrina con della pellicola trasparente e lasciate riposare la vostra preparazione per trenta minuti in frigorifero. Prima di servire in tavola le vostre insolite crepes di ceci e alga nori, tagliatele a rondelle con un coltello ben affilato: il successo sarà assicurato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Temaki vegetariano

Il temaki rappresenta una tipologia di sushi molto facile da preparare. Si tratta di un cono di alga nori ripieno di riso e di altri ingredienti che, tagliati a piccoli bastoncini, sporgono dal conetto. Tanti sono gli ingredienti con cui è possibile...
Cucina Etnica

Come preparare il sushi a forma di cuore per San Valentino

Perché non festeggiare San Valentino con un tocco di Giappone? Il sushi è il piatto preferito da molti di noi. Servirlo alla persona amata può essere davvero una bella sorpresa per la cena di San Valentino. Ci possiamo sbizzarrire sia con la farcitura...
Cucina Etnica

Come preparare i maki-sushi

Il Sushi di tipo Maki, a volte indicato semplicemente come Maki o maki-sushi, è un particolare tipo di sushi arrotolato generalmente in un'alga. È proprio il nome, "maki", a spiegarci questa caratteristica. L'origine della parola si trova nel verbo...
Primi Piatti

Ricetta: gli onigiri

La cucina giapponese è ormai molto diffusa in Occidente ed è considerata una prelibatezza. Infatti questo tipo di cucina non è affatto economico, data la delicatezza dei piatti e la difficoltà a reperire gli ingredienti. Un piatto tipico dela cultura...
Cucina Etnica

Sushi: come prepararlo

Oggi abbiamo deciso d'imparare insieme ai nostri cari ed appassionati lettori, delle guide culinarie che proponiamo nei nostri articoli, come preparare il sushi, un piatto, che ora mai sta andando veramente di moda e sta iniziando a piacere a tutti, anche...
Cucina Etnica

Come fare il sushi in casa

La cucina giapponese, soprattutto negli ultimi anni, sta sempre di più diventando una vera e propria moda nel nostro Paese. Questo è dovuto grazie alla prelibatezza di questa cucina, nonché alla sua leggerezza e a molti altri fattori che la contraddistinguono....
Antipasti

Come preparare le crepes di farina di ceci e miglio

Se amate le crepes e siete alla ricerca di una salutare ricetta vegan, questa che vi propongo oggi fa al caso vostro. Le crepes di farina di ceci e miglio sono gustose, facili fa realizzare e prive di ingredienti di derivazione animale. Sono ottime da...
Cucina Etnica

Come fare il sushi vegetariano

Se siamo amanti della cucina e ci piacerebbe riuscire ad assaporare pietanze sempre nuove e appartenenti a culture gastronomiche differenti dalla nostra, potremo o recarci in appositi ristoranti o in alternativa potremo cercare di preparare con le nostre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.