Come preparare le farfalle con salsa rosa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Senza dubbio la cucina italiana, è sicuramente una delle migliori al mondo. Tante sono le ricette per la realizzazione di piatti che possiamo realizzare in cucina e che vanno per esempio dai gustosissimi antipasti fino ad arrivare ai dessert veri e propri, quali i muffins al cioccolato, la crostata alla crema pasticcera e la torta di carote. Tuttavia nelle calde giornate estive, è importante preparare ricette fresche e genuine che possano soddisfare pienamente i nostri gusti e che soprattutto, siano molto facili e veloci da realizzare. In questa guida infatti vedremo come preparare le farfalle con salsa rosa.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • una cipolla di piccole dimensioni
  • due piccole carote
  • un gambo di sedano
  • due cucchiai di olio d'oliva o una noce di burro
  • 50 g di vino bianco
  • 2 dl di passata di pomodoro
  • mezzo dado da brodo
  • 2 dl di panna
  • sale e pepe q.b.
  • un mazzetto di prezzemolo tritato
  • 70-80 g di formaggio grattugiato
  • 320 g di pasta
  • eventualmente un po' di peperoncino
37

Per prima cosa, dovremo mettere a bollire in una grande pentola dell'acqua che ci servirà successivamente per cuocere la pasta, nel frattempo possiamo dedicarci completamente alla preparazione della nostra salsa. Laviamo accuratamente sotto l'acqua fredda la cipolla, le carote e il sedano, avendo cura se sono verdure da orto, di rimuovere anche il terriccio che solitamente si deposita sui bordi di queste verdure. Ora, utilizzando un tagliere e un coltello, puliamo le verdure accuratamente tagliandole poi in piccolissimi pezzetti. Intanto in una padella capiente, facciamo scaldare l'olio e una volta che sarà ben caldo, aggiungiamo le nostre verdure. In alternativa all'olio, possiamo utilizzare per far dorare le verdure una noce di burro.

47

Quando le verdure saranno dorate e croccanti, aggiungiamo e facciamo sfumare con del vino bianco, dopo aggiungiamo la passata di pomodoro, mezzo dado da brodo e la panna. Se di nostro gradimento, possiamo aggiungere del peperoncino in polvere, oppure tagliare un piccolo peperoncino a rondelle ed aggiungerlo alla salsa. Aggiungiamo sale e pepe a piacimento e lasciamo cuocere la salsa per altri 4-5 minuti. Trascorso il tempo necessario, togliamo dal fuoco la padella e, copriamola con un grande coperchio in modo di mantenerla al caldo. Quando l'acqua bolle, aggiungiamo un cucchiaio di sale e la pasta, facendo cuocere la pasta 1-2 minuti di meno, rispetto al tempo di cottura indicato sulla confezione.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

A questo punto scoliamo la pasta e facciamola saltare in padella con la salsa rosa. Nel caso abbiamo difficoltà a far saltare la pasta, possiamo mescolarla per bene utilizzando un mestolo di legno. Aggiungiamo infine una grattugiata di parmigiano reggiano e, se lo gradiamo anche un poco di prezzemolo tritato. Nel caso vogliamo una pasta più cremosa, possiamo aggiungere alla pasta un goccio di latte, mentre se vogliamo una salsa più asciutta, un poco di pane grattugiato. Questa pasta è buona da mangiare sia calda che fredda e si conserva perfettamente in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 piatti light vegani per l'estate

La cucina vegana è sicuramente una tra le più particolari ed interessanti, è inoltre tra le più semplici e fantasiose. Tralasciando per un attimo quelli ...
Consigli di Cucina

10 ricette da fare con la pentola a pressione

Considerata come una delle cotture piú salutari, quella in pentola a pressione è oltretutto veloce, facile e permette di mantenere intatti i principi nutritivi dei ...
Primi Piatti

3 primi piatti con il curry

Il curry è un mix di spezie tipico della cucina indiana, oggi si è molto diffuso anche nel mondo occidentale: anche noi impariamo ad apprezzare ...
Cucina Etnica

10 ricette con la paprika

La paprika è una spezia che viene ricavata dall'essiccazione e macinazione del peperoncino rosso. A differenza di questo, che è utilizzato come alimento molto ...
Primi Piatti

Come fare il ragù di mortadella

Quando prepariamo la pasta, è molto importante cucinare anche un sugo buono o una salsa, che la sappia valorizzare a dovere e che gli possa ...
Consigli di Cucina

5 modi per preparare la quinoa

Se attendiamo ospiti a cena e se vogliamo realizzare un piatto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare la quinoa. La quinoa è un ...
Primi Piatti

Ricette: cous cous pesce spada e salsa rosa

Il cous cous è un piatto etnico ormai molto diffuso nel nostro Paese. Esistono differenti varianti, possiamo infatti prepararlo nella ricetta classica, oppure con il ...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli di verdure

In questa guida andrete a vedere come preparare i ravioli di verdure. Si tratta sicuramente di una ricetta tipica italiana. Inoltre, i ravioli di verdure ...
Primi Piatti

5 primi con la menta fresca

La menta è una pianta erbacea che possiamo trovare in tutta Europa, in Africa e in Asia.
Utilizzata sia in ambito medico come digestivo che ...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle asparagi e rucola

La pasta è il primo piatto per eccellenza, una pietanza alla quale difficilmente riusciamo a rinunciare. Esistono diverse ricette di cucina che ci permettono di ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.