Come preparare le frittelle di granchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare le frittelle di granchio
15

Introduzione

Le frittelle di granchio sono una specialità tipica della cucina meridionale e facili da preparare. Si tratta inoltre di una pietanza che va servita calda, sia come antipasto che come secondo piatto. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida su come preparare queste gustose e croccanti frittelle di granchio.

25

Occorrente

  • 400 grammi di polpa di granchio, fresca o in scatola
  • Uno spicchio d'aglio
  • Un mazzetto di prezzemolo
  • Sale, pepe q.b.
  • Olio vegetale per friggere
  • Olio extra vergine d'oliva
  • Succo di mezzo limone
35

Preparare la polpa di granchio

Per realizzare le frittelle, bisogna innanzitutto preparare la polpa di granchio, dopodiché va messa un paio d'ore in un colapasta per fargli perdere l'acqua. Nel frattempo bisogna tritare finemente il prezzemolo con uno spicchio d'aglio. Trascorso il tempo di attesa, si può riprendere la polpa di granchio e sminuzzarla finemente con un coltello. A questo punto si mescola al trito e si aggiunge del succo di limone, un filo di olio extravergine d'oliva, sale e pepe quanto basta. Adesso la polpa di granchio va fatta insaporire nel frigo per almeno 30 minuti.

45

Preparare la pastella

Per preparare la pastella per le frittelle di granchio si può scegliere tra una delle tante, ed in questo caso quella consigliata si realizza con acqua, farina e lievito. Nello specifico in una ciotola si mescolano gli ingredienti e poi gradatamente si aggiunge dell'acqua calda fino a formare una pasta densa e cremosa. Fatto ciò si lascia riposare per farla lievitare e non appena la pastella si raddoppia di volume, si aggiunge il composto a base di polpa di granchio e si mescola in continuazione per ottimizzare l'amalgama fra tutti gli ingredienti utilizzati. Una volta terminata questa fase in cui il granchio appare del tutto ricoperto dalla pastella, si può poi procedere con la preparazione dell'occorrente per friggere. Nel passo successivo vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Continua la lettura
55

Friggere la pastella.

Per completare le frittelle di granchio innanzitutto bisogna mettere sul fuoco una padella, con all'interno dell'olio di semi di girasole. Per verificare la giusta temperatura, basta introdurre un bastoncino di legno. E se si formano delle bollicine, allora significa che l'olio è pronto per friggere la pastella. Quest'ultima va prelevata con un cucchiaio da tavola ed adagiato nella padella rigirandolo almeno un paio di volte o finché non appare dorata da entrambi i lati. A cottura ultimata, le frittelle di granchio, vanno adagiate in una zuppiera preventivamente ricoperta sul fondo con della carta assorbente. Quando sono trascorsi una decina di minuti si servono belle croccanti in tavola accompagnate magari da patatine fritte o da una bella insalata verde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come cuocere il granchio di mare

Il pesce è chiaro che bisogna saperlo cucinare, ma ne esistono alcuni che richiedono particolari tecniche e preparazioni. I crostacei, ad esempio, appartengono a questa famiglia, ma data la difficoltà nella pesca e la difficile preparazione, sono tra...
Primi Piatti

Ricetta: penne alla polpa di granchio

Quando vogliamo degustare qualcosa di speciale e non adoperare i classici prodotti alimentari, una ricetta di cucina sicuramente da provare sono le penne alla polpa di granchio. I tempi di preparazione di questo piatto davvero squisito sono abbastanza...
Primi Piatti

Ricetta: farfalle al granchio

Con l'arrivo della bella stagione, le persone prediligono generalmente piatti freschi ed estivi, magari a base di pesce. Chi non desidera rinunciare alla classica pasta, decide di preparare un condimento piuttosto appetitoso ma allo stesso tempo leggero....
Pesce

Come preparare il granchio alla catalana

Il granchio alla catalana è un piatto tipico della Catalogna. Esso è sicuramente molto gustoso e può essere servito sia come antipasto, sia come secondo piatto. È certamente possibile realizzarlo anche con altri tipi di crostacei, come l'astice o...
Antipasti

Come fare l'insalata di granchio

In questo tutorial vi spiegheremo come fare l'insalata di granchio. La preparazione di tale ricetta potrà essere il tema centrale che accompagnerà questo tutorial appunto di oggi. In seguito vi spiegheremo in modo molto facile, come dovrete procedere....
Cucina Etnica

Come preparare l'insalata con feta e polpa di granchio

Se vuoi preparare un contorno leggero ma incredibilmente gustoso, che piacerà a tutti, prova a leggere la seguente guida, che ti spiegherà brevemente come preparare l'insalata con feta e polpa di granchio. Questo piatto contiene pochi ingredienti, la...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchetti con polpa di granchio e gamberetti

Gli gnocchetti con polpa di granchio e gamberetti sono un primo piatto particolarmente saporito e profumato: la consistenza morbida e cedevole degli gnocchetti, infatti, si sposa in modo sublime con il delicato sapore dell’intingolo, a base di pomodoro,...
Pesce

Ricette: polpette di bulgur con granchio e spezie

Se per una cena tra amici intendiamo preparare delle ricette innovative e soprattutto originali, possiamo ad esempio cimentarci nella realizzazione di polpette a base di bulgur e farcite con granchio e spezie. L'elaborato è piuttosto veloce da preparare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.