Come preparare le scaloppine ripiene

di Simona Maruca difficoltà: media

Come preparare le scaloppine ripiene Un ottimo piatto originale e saporito, qualcosa molto di più delle semplici scaloppine, una tasca tra due fette di carne: le Scaloppine di pollo ripiene. Un secondo piatto rapido, versatile e divertente che soddisfa anche il palato dei più piccoli. Una valida alternativa al classico petto di pollo che spesso risulta asciutto e stopposo. L'accostamento tra carne e formaggio rende questo piatto davvero unico. Una vera delizia per il palato!
Con ogni fetta di petto di pollo ricaverete una tasca che andrà riempita e chiusa con uno stuzzicadenti dando forma ad una pietanza gustosa e facile da preparare che avrà sicuramente un risultato piacevole e di effetto tra i vostri commensali. Secondo il linguaggio comune la scaloppina sta ad indicare qualsiasi fetta di carne di maiale o vitello ma anche di petto di pollo o di tacchino.Ideale per ricette dell'ultimo minuto e per quando avete poco tempo a disposizione. La cottura a base di vino e burro garantisce al piatto una piacevole nota delicata e sofisticata,eppure questi ingredienti che bene si sposano tra di loro sono di facile sostituzione il che renderà la pietanza ancora più versatile e semplice da organizzare.

Assicurati di avere a portata di mano: Ingredienti per 4 persone: 400 gr. di fettine larghe e sottili di petto di pollo 100 gr. di prosciutto cotto 100 gr. di stracchino o gorgonzola 50 gr. di pinoli 30 gr. di burro 1 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio extra vergine di oliva q.b. sale q.b.

1 Per primo riunite nel mixer i pinoli e tritate a più riprese fino ad ottenere un composto grossolano ed omogeneo. Adesso disponete le fette di pollo sul piano da lavoro, battetele leggermente aiutandovi con un batticarne e coprite ciascuna di essa con una fettina di prosciutto.

2 In una terrina lavorate lo stracchino, o il gorgonzola, con il trito di pinoli e disponete un cucchiaio del composto ottenuto sopra ogni fetta di pollo e prosciutto. Ripiegate la carne ed esercitate una leggera pressione su di essa in modo da far aderire i due strati per evitare che il ripieno fuoriesca durante la fase di cottura. Successivamente fissate con dei stuzzicadenti e passate le scaloppine nella farina insistendo sul bordo aperto.

Continua la lettura

3 A questo punto non vi resta che andare ai fornelli.  In una padella antiaderente fate rosolare le vostre scaloppine con il burro spumeggiante e un filo di olio per circa 2 minuti.  Approfondimento Ricetta: scaloppine di pollo al curry (clicca qui) Giratele, salatele e rosolatele in entrambi i lati ed infine sfumate con il vino bianco proseguendo la cottura per altri 5 minuti finché la carne sarà ben cotta.. 

4 Eliminate gli stuzzicadenti ed adagiate le scaloppine su di un piatto piano da portata. Condite con dell'olio crudo e servite in tavola con un contorno di purè di patate o una gustosa insalata. Il sapore della carne, ripiena di salumi e formaggi, va accompagnato da un vino rosso non troppo corposo.

Non dimenticare mai: se durante la cottura il fondo dovesse asciugarsi aggiungete un po' di acqua per una questione di gusto utilizzate un burro dal sapore delicato siate rapidi nella rosolatura per non far bruciare il burro

Ricette: scaloppina con crema di peperoni Ricetta: scaloppine al vino rosso Ricetta: scaloppine di tacchino al balsamico Come preparare le scaloppine ai porri

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili