Come preparare le seppie marinate all'arancia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Una delle cose più buone da cucinare che rientra nella categoria del pesce è sicuramente la seppia. Sia che venga proposta con la variente del famoso nero di seppia, sia che non venga accompagnata da questo liquido naturale rilasciato dalla seppia stessa, si tratta di un piatto che molti di voi adoreranno senza alcun tipo di dubbio.
In questa guida cercheremo di spiegarvi, in particolare, come è possiible accostare il sapore freschissimo dell'arancia al gusto delicato della seppia: vedrete che ne verrà fuori un qualcosa di prelibato e gustosissimo!
Se non avete alcun tipo di inventiva da questo punto di vista, non dovete preoccuparvi. Abbiamo pensato infatti ad una guida che possa aiutarvi in tutti i passaggi nel cucinare la seppia. Voi cercate di procurarvi una seppia fresca e appena pescata e al resto ci penseremo noi tramite tre semplicissimi passi. Vediamo di cosa stiamo parlando e scopriamo in particolar modo come preparare le seppie marinate all'arancia! Non perdiamo ulteriore tempo e sveliamo gli occorrenti per questa ricetta gustosissima!

27

Occorrente

  • 4 seppie
  • Senape q.b.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Olio q.b.
  • 1 cucchiaio di miele
  • Aceto bianco q.b.
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • Scorza d'arancia grattugiata q.b.
  • Succo di 2 arance
  • 350gr di sedano
  • 350gr di carote
  • Limone q.b.
37

La prima cosa da fare consiste nel lavare per bene le seppie che avete a disposizione. Considerate che tutte le porzioni di questa ricetta si intendono per circa quattro persone, quindi sappiate regolare in caso i grammi degli occorrenti per ottenere le seppie marinate all'arancia.
Successivamente occupatevi di asciugarle e nel frattempo preparate l'olio insieme alla senape, il sale, il peperoncino e il succo di arancia. Lasciate riposare il composto aggiungendo la scorza di arancia grattugiata, il miele e l'aceto per almeno nove ore in frigorifero.

47

La seconda cosa che vi tocca fare è occuparvi del contorno, dunque lavate e tagliate a tocchetti le carote e il sedano. Fateli cuocere in padella insieme ad un po' di olio per pochi minuti, finché non saranno cotti. Aggiungete anche un pizzico di sale per rendere il tutto più gustoso e se vi va anche un goccio di limone.
Quando le verdure saranno morbide, potrete aggiungere il prezzemolo tritato e spegnere il fuoco.

Continua la lettura
57

Infine, l'ultimo passo di questa ricetta consiste nel cuocere in padella le vostre seppie dopo averle scolate dal composto che le ha fatte marinare in frigorifero per nove ore.
Quando saranno ben cotte, servite il tutto accompagnando le seppie dal contorno che avrete precendemente preparato e cospargetele con un pochino di prezzemolo in superficie, per dare loro del colore e un po' di sapore in più.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consigliamo di usare esclusivamente pesce fresco, altrimenti non avrete lo stesso risultato!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

3 secondi piatti con la seppia

Ospiti improvvisi hanno deciso di venire a cena da voi e non volete far brutta figura? Anche se il preavviso è pochissimo, ci sarà sempre la possibilità di stupire amici e parenti con qualche ricetta sfiziosa. Perché dunque non scegliete delle seppie,...
Pesce

Come preparare le seppie ai peperoni

Il pesce è uno degli alimenti più nobili e utilizzati nella cultura culinaria italiana. Uno dei pesci più versatili e adatto alla realizzazione di tantissimi piatti è la seppia. Infatti in varie regioni italiane le seppie fanno parte di svariati piatti...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare la seppia

La seppia è un mollusco marino molto diffuso nel Mediterraneo. Viene utilizzato nella nostra cucina per la realizzazione di piatti molto gustosi. Vedremo insieme 5 modi per cucinare la seppia. Per prima cosa vediamo velocemente come si preparano le seppie...
Pesce

Come cucinare le seppie al nero

Se siete stanchi di cucinare sempre le stesse cose e desiderate preparare un menù abbondante, senza però spendere un'elevata somma di denaro, avete trovato la guida che fa per voi. Nei passi che seguono vi sarà infatti spiegato come poter cucinare...
Primi Piatti

Ricetta: bavette al nero di seppia

Le bavette al nero di seppia sono un primo piatto di pesce tanto gustoso quanto accattivante, con il suo tipico colore "total black" conferitogli dallo stesso nero di seppia. Le bavette sono ottime per la preparazione poiché esaltano i sapori di questo...
Pesce

Come pulire le seppie

La cucina italiana è ricca di ricette squisite, famose ormai in tutto il mondo. Tra i piatti migliori che si possono trovare, probabilmente quelli a base di pesce o frutti di mare sono tra questi. Le seppie sono un ottimo alimento che si presta alle...
Pesce

Ripieni vegetali per le seppie

La seppia è un mollusco molto diffuso nel mar Mediterraneo e per questo motivo è presente in tantissime ricette italiane. La seppia fa parte della dieta mediterranea, è saporita ed è ricca di sostanze nutritive quali proteine, grassi buoni e sono...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con pomodorini, seppia e salmone

La ricetta della pizza con pomodorini, seppia e salmone è tra le più gustose in circolazione. L'acidulo del pomodoro si sposa alla perfezione con le seppie. Il salmone andrà invece a dare un tocco di raffinatezza in più. Preparare questa pizza è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.