Come preparare un arcobaleno

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Con l'arrivo della stagione primaverile, finalmente giungono i primi caldi dell'anno e si incomincia a stare bene all'aria aperta. Dopo diversi mesi trascorsi tra le mura della propria abitazione, a causa del freddo e del maltempo, la primavera porta qualche piccola novità, tra cui la possibilità di trovare il tempo per uscire con gli amici a bere qualche aperitivo. Nella presente guida, a proposito di aperitivi, spiegheremo come si può preparare un cosiddetto cocktail "Arcobaleno" in casa ed in totale autonomia. In buona sostanza, si tratta di un long drink molto noto che presenta la caratteristica principale, come già indica il nome, nel fatto di presentare diversi colori. Tra l'altro si tratta di una bevanda dal basso contenuto alcolico. Per questo motivo, tale cocktail può essere bevuto in qualsiasi occasione. È possibile prepararlo in differenti versioni. Nei brevi passi di questa guida ne proponiamo prevalentemente due, che prevedono l'utilizzo di frutta di facile reperibilità. Nulla vieta di provare a realizzarlo con l'utilizzo di altra frutta presente in casa. A questo punto non vi rimane altro da fare che continuare nella lettura di questa sintetica guida.

24

La prima versione

Per preparare un cocktail arcobaleno, abbastanza rinfrescante, è necessario disporre sul tavolo da lavoro tutti quanti gli ingredienti e gli strumenti necessari per procedere. A tal fine, sono necessari 3/4 d'oncia di vodka, 1/2 oncia di blu curaçao, 3 "mix" di fragola, del succo d'arancia, del ghiaccio a seconda dei propri gusti personali ed una fetta d'arancia. Per quanto concerne, invece. Gli accessori, è necessario preparare un tin, un bicchiere beverage, una coppa da cocktail ed un tappo "versatore". È opportuno iniziare versando dell'acqua e del ghiaccio all'interno della coppa cocktail, per poi aggiungere del ghiaccio nel beverage fino a riempirlo del tutto.

34

Conclusione prima versione

All'interno del tin, successivamente, è necessario versare la vodka. Per ottenere la quantità ideale, è necessario versare contando a mente fino a 3, fermandosi a quel punto. Quindi si deve andare a versare il blu curacao, ed in questo caso occorre contare fino a 2. A seguire è necessario svuotare la coppa, sia dal ghiaccio che dall'acqua, per poi aggiungere un "premix" di fragola al suo interno, In seguito si deve aggiungere anche del succo d'arancia. Per terminare la preparazione in questione, è necessario unire ancora uno strato di blu curacao e di vodka. Prima di presentare l'Arcobaleno, è consigliabile guarnire con una fetta d'arancia. A seguire, spiegheremo come realizzare la seconda versione di questa bevanda.

Continua la lettura

Approfondimento

Come preparare il Mai Tai
44

La seconda versione

Una seconda versione dell'Arcobaleno prevede, tra i vari ingredienti, l'uso dell'ananas. Confrontato con quello che vi abbiamo proposto precedentemente, questo cocktail si tratta di una bevanda di più semplice realizzazione. Tra l'altro presenta anche un gusto ancora più dolce rispetto alla prima versione. In questo caso, saranno necessari 4 centilitri di succo d'arancia, una pari quantità di succo d'ananas e di succo del frutto della passione, 1/4 di succo di limone ed un centilitro di granatina. Per facilitare la realizzazione, si può avvalersi dell'utilizzo di uno shaker, nel quale dovranno essere versati tutti quanti gli ingredienti elencati. Dopo averli "shakerati" con estrema cura, è possibile servire il cocktail arcobaleno in un bicchiere "tumbler". Infine, per ottenere una presentazione più "scenica", è buona regola guarnire lo stesso bicchiere con delle fettine di kiwi. A questo punto, non rimane altro da fare che godersi anche questa versione di cocktail.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

5 cocktail a base di cocco

Avete sempre adorato i frutti esotici ma non avete idea di come realizzare un cocktail godendo delle loro proprietà nutritive e afrodisiache?! Se avete voglia ...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di vodka

La vodka costituisce una bevanda alcolica originaria probabilmente della Russia o della Polonia. Questa bevanda può essere bevuta da sola ma si adatta bene anche ...
Consigli di Cucina

5 cocktail a base di menta

Uno degli elementi naturali che più di tutti viene utilizzato come ingrediente per realizzare deliziosi cocktail e squisiti analcolici risponde al nome della Menta. La ...
Vino e Alcolici

10 cocktail a base di fragola

È arrivata l'estate e non c'è cosa migliore in questa fantastica stagione di rilassarsi al sole sorseggiando un buon drink. Ma quale scegliere ...
Analcolici

10 cocktail a base di ananas

Con l'avvento dell'estate, abbiamo voglia di rinfrescarci con bibite e cocktail con la base di frutti di stagione; un frutto tipicamente estivo ed ...
Vino e Alcolici

Come fare i rainbow shots

I rainbow shots sono dei cocktail colorati che riproducono i toni dell'arcobaleno, donando alla bevanda un aspetto invitante e di grande effetto. Possono sembrare ...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di brandy

Ecco una guida dedicata a tutti gli amanti dei cocktail, in particolare quelli alcolici che hanno come base il brandy. Il brandy è un distillato ...
Vino e Alcolici

10 cocktail alcolici

Nell'organizzazione di una festa tra amici sarebbe utile, qualora non si volesse ingaggiare un barman, conoscere la preparazione di vari cocktail. Cosi da poter ...
Vino e Alcolici

Idee: Cocktail alcolici con la frutta

Dovete organizzare una festa in casa con degli amici o volete semplicemente improvvisarvi barman per una sera ma non sapete da dove iniziare? Continuate allora ...
Analcolici

I migliori cocktail alla carota

La carota, solitamente emblema di un'alimentazione sana e leggera, è forse per tale motivo l'ingrediente che non ci si aspetterebbe di trovare in ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.