Come preparare un aspic di mare

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

L'aspic è una preparazione in genere composta di verdure miste lessate, raffreddate, disposte a strati in uno stampo e ricoperte di gelatina. Alle verdure si possono unire pezzetti di pesce bollito o di petto di pollo lessato, dadini di prosciutto cotto, fettine di uovo sodo e tanti altri ingredienti. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a preparare correttamente un aspic di mare.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 1,5 kg di cozze
  • 300 gr. di scampi
  • 200 gr. di gamberetti (possibilmente già sgusciati)
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 3 foglie di alloro
  • 30 gr. di capperi
  • 50 gr. di olive verdi denocciolate
  • 50 gr. di cetriolini sottaceto
  • Gelatina in fogli per un litro d'acqua
  • 5 grani di pepe
  • Sale q.b.
37

Cottura degli scampi e dei gamberetti

In una pentola con un litro di acqua aggiungeremo il vino, l'alloro e i grani di pepe; porteremo ad ebollizione l'acqua e dopo dieci minuti dall'ebollizione metteremo gli scampi (già puliti) al suo interno e li lasceremo per 8 minuti nell'acqua bollente. Tolti gli scampi, sempre con l'acqua che bolle, aggiungeremo i gamberetti (già puliti), anch'essi dovranno rimanere in acqua per 8 minuti. Gamberetti e scampi di solito non si salano, ma volendo si può aggiungere del sale durante la fase d'ebollizione.

47

Pulizia delle cosse

Le cozze devono essere pulite bene, sia stando un po' in acqua fresca che lavate accuratamente sotto un getto d'acqua. Dopo averle lavate, le metteremo in un pentolino con dell'acqua e lefaremo bollire sino a che non si apriranno, quelle rimaste chiuse saranno da buttare. Con un cucchiaio estrarremo il mollusco all'interno della valva.

Continua la lettura
57

Preparazione della gelatina

Prendiamo ora la confezione di gelatina, i fogli dovranno prima esser messi in acqua fredda così da ammorbidirli, poi, dopo averli strizzati, li aggiungeremo ad un litro di acqua calda. Quando la gelatina sarà pronta, ne prenderemo una parte e la verseremo nel fondo dello stampo per l'aspic (o degli stampi se se ne fa più d'uno). Lo stampo sarà riposto in freezer per 15 minuti, così da far solidificare la gelatina.

67

Preparazione dello stampo

In un recipiente mettiamo gli scampi, i gamberetti e le cozze, aggiungiamo qualche oliva verde snocciolata, capperi e cetriolini sottaceto. Tutto dovrà essere ben amalgamato. Prendiamo lo stampo dal freezer e inseriamo i frutti di mare all'interno, per poi ricoprire il tutto con il resto della gelatina ancora non solidificata.

77

Servire l'aspic di mare

Lo stampo vuoto verrà riposto in frigorifero per due ore, così da solidificare per bene la gelatina e amalgamare i sapori all'interno. Quando sarà il momento di portare la pietanza in tavola, lo stampo verrà capovolto sopra un piatto da portata, in cui saranno poste foglie di lattuga e limone a spicchi. Bisogna far attenzione, mantenendo delicatezza durante questa operazione, onde evitare la rottura dell'aspic. A questo punto non ci resta che provare subito a preparare il nostro aspic di mare seguendo tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare un aspic di frutta

La frutta costituisce senza dubbio uno degli alimenti più importanti per l'uomo e deve far parte del regime alimentare quotidiano. Essa infatti è ricca ...
Carne

Come preparare un aspic di pollo

Se siete amanti della cucina ed intendete elaborare una ricetta innovativa e semplice, potete provare a cimentarvi nella preparazione di un aspic di pollo. Si ...
Antipasti

Ricetta: aspic di verdure miste

Molto spesso ci capita di voler provare a preparare delle pietanze differenti da quelle che siamo abituati a mangiare, per poter assaporare dei gusti sempre ...
Dolci

Ricetta: aspic alla melagrana

Semplice da preparare, gustosa da assaporare, bella da vedere e soprattutto adatta per fare sempre bella figura a tavola oppure durante la giornata con un ...
Dolci

Ricetta: aspic alla melagrana

Semplice da preparare, gustosa da assaporare, bella da vedere e sopratutto adatta per fare sempre bella figura a tavola oppure durante la giornata con un ...
Antipasti

Come preparare le verdure in gelatina

La preparazione delle verdure in gelatina, è una ricetta estremamente gustosa dall'aspetto raffinato. Conosciuta con il nome di Aspic, in numerosi libri di cucina ...
Primi Piatti

Tubettini in brodo di cozze e scampi

Se state organizzando una cena con amici e non sapete cosa presentare in tavola, la cucina a base di pesce offre sempre numerosi spunti. A ...
Dolci

Ricetta: gelatina di fragole

I dolci a base di frutta, con la loro leggerezza e freschezza si adattano, particolarmente, alle stagioni più calde. In questa guida proponiamo una ricetta ...
Consigli di Cucina

10 ricette light con le carote

Con le carote si possono fare tante ricette light e tutte molto gustose, esse sono di facile preparazione, basterà applicarsi e la riuscita sarà facile ...
Consigli di Cucina

Come servire gli spaghetti allo scoglio

Tra i primi piatti più prelibati e più apprezzati soprattutto nelle stagioni estive, ci sono sicuramente i classici spaghetti allo scoglio. Si tratta di semplici ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.