Come preparare un frappè alla mandorla

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete voglia di gustarvi un delizioso quanto dissetante frappè, allora questa guida è proprio ciò che fa al caso vostro. Nei successivi passaggi, infatti, vi illustrerò come preparare un frappè alla mandorla nella maniera corretta. Intanto, è necessario spiegare la differenza tra frullato e frappè: si tratta in entrambi i casi di bevande dolci estive, ottenute frullando vari ingredienti, per un frullato utilizzate frutta fresca e latte, mentre per un frappè aggiungete anche ghiaccio tritato, oppure utilizzate direttamente ghiaccio di latte; in base al gusto di ognuno, è possibile aggiungere zucchero o miele. Ma vediamo quindi come preparare un frappè alla mandorla.

26

Occorrente

  • 100 gr di mandorle tostate
  • 600 gr di latte di mandorle ghiacciato, oppure
  • 300 gr di latte di mandorle freddo
  • 300 gr di ghiaccio
  • panna montata o da montare
  • cioccolato a pezzetti
36

Innanzitutto, la prima operazione da compiere consiste nel lasciare da parte alcune mandorle da utilizzare nella guarnizione finale, quindi tritate finemente le altre. Fatto ciò, aggiungete il latte di mandorle ghiacciato, oppure il ghiaccio ed il latte di mandorle, dopodiché versate il composto così ottenuto in bicchieri alti con la cannuccia, aggiungendo anche la panna montata, le mandorle intere ed il cioccolato a pezzetti, quindi servite. Per avere un frappè più gustoso, senza coprire il gusto delle mandorle, potete aggiungere mezza banana, oppure del succo di arancia.

46

Se avete la possibilità di utilizzare il Bimby, il procedimento da seguire sarà il seguente: inserite nel boccale le mandorle da tritare, 10 secondi a velocità 8, posizionate la farfalla ed aggiungete il latte di mandorla ghiacciato, oppure il ghiaccio ed il latte di mandorla, 10 secondi a velocità 2, ed il frappè sarà pronto. Con il Bimby, potete montare anche la panna, invece di utilizzare quella già pronta. Per fare un buon frappè alle mandorle, è importante che le mandorle tostate prima dell'utilizzo, vengano tenute alcune ore a bagno, senza tuttavia togliere la pellicina che le ricopre.

Continua la lettura
56

Per concludere, bisogna dire che le mandorle non dovrebbero mai mancare nella dieta di tutti i giorni, poiché possiedono delle proprietà che possono essere definite, curative: innanzitutto, ostacolano l'invecchiamento cutaneo, dato che contengono, soprattutto nella buccia, potenti sostanze antiossidanti. Successivamente, combattono il colesterolo, grazie ai cosiddetti "grassi buoni", sono ottimi integratori, contenendo ferro, magnesio, calcio e vitamina dei gruppi B1, B2 ed E e proprio grazie al ferro ed alle vitamine, aiutano a combattere l'anemia. Infine, grazie al calcio, rafforzano la densità minerale ossea e contrastano l'osteoporosi.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare un gustoso frappé

Gli alimenti estivi devono essere più ricchi di fibre ed acqua e meno di proteine, che sono molto più lente da digerire. Gelati, frutta e verdura sono i cibi prediletti da scegliere in estate. Un'idea per un pasto completo sostitutivo che è possibile...
Analcolici

Come preparare il frappè al caramello

Con l'arrivo della bella stagione, riscopriamo il piacere di vivere le giornate all'aria aperta gustandoci il tepore del sole. Per dissetarci, concedendoci un piccolo break sfizioso, perché non coccolarci con un goloso frappè? Una ricetta semplice e...
Dolci

Come preparare un frappè al caffè

Nelle calde giornate estive, si sente con maggiore frequenza la necessità di rinfrescarsi e dissetarsi con delle bevande ghiacciate: i frappè a base di latte e gelato, i frullati di frutta e le centrifugate di verdure potrebbero essere consumati per...
Dolci

Come preparare un frappè alla nocciola

Il frappè è una bevanda gustosa e fresca e per questo gradita soprattutto d'estate. Viene solitamente preparata frullando e amalgamando insieme della frutta fresca, del ghiaccio e del latte. In alternativa, potete utilizzare del gelato del gusto prescelto....
Analcolici

Come preparare un frappè alla fragola

Il frappè di frutta è un'ottima soluzione per non far mai mancare ai nostri bambini, anche ai più diffidenti e riluttanti, le vitamine necessarie. Tuttavia con i suoi ingredienti naturali e genuini, costituisce una deliziosa e sana merenda fresca,...
Dolci

Come fare le frappe senza glutine

In questo articolo vogliamo cercare di realizzare un buonissimo dolce tipico del periodo carnevalesco e cioè le frappe o anche dette chiacchere. Proprio così cercheremo di creare con le nostre mani e nella nostra cucina, questo dolce, che prende vari...
Dolci

Come preparare le Frappe di Carnevale

Le Frappe di Carnevale, nome più semplicemente come chiacchiere, sono dei rettangoli di pasta all'uovo ma in versione dolce, che successivamente vengono fritte in padella. Presentano la forma rettangolare, come se fossero delle tagliatelle, ma più larghe...
Dolci

Come fare le frappe al limone

Il periodo di carnevale porta con se colori ed allegria in ogni regione d'italia. In questo periodo dell'anno possiamo ammirare costumi di ogni genere, ispirati alle classiche maschere come quella di Arlecchino e Pulcinella o vestiti moderni ispirati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.