Come preparare un frullato di anguria e menta dissetante

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

D'estate quando il caldo si fa sentire in modo eccessivo, e il rischio disidratazione è dietro l'angolo, non c'è niente di meglio che ricorrere a dei frullati a base di frutta. In questa guida nello specifico ne abbiamo scelto uno molto buono e semplice da preparare e che prevede l'uso di una dissetante anguria e una freschissima menta. Nei passi successivi vediamo dunque come fare per ottenere il top dal punto di vista del risultato.

25

Occorrente

  • Anguria
  • Menta fresca o estratto
  • Limone
  • Robot da cucina
  • Cubetti di ghiaccio
  • Granita di menta
  • Cannuccia e cucchiaino
  • Piattino, bicchiere e vassoio
35

Gli ingredienti e gli strumenti necessari per preparare questo dissetante frullato, sono davvero pochissimi; infatti, oltre all'anguria e alla menta che si può scegliere tra quella fresca prelevata dal vaso del balcone o il tipo estratto in bottiglia, abbiamo bisogno di un frullatore o meglio ancora di un capiente robot da cucina. Tra l'altro ci occorre anche un limone da tagliare a fette alla fine, per presentare questa bevanda ad eventuali ospiti.

45

La prima operazione da fare dopo aver lavato l'anguria esternamente, e di tagliarla prima in due parti e poi a fette, dopodichè da ognuna con molta pazienza, si devono asportare con la punta di un coltello tutti i semi, e alla fine la fetta va privata della buccia e messa in un ciotola in attesa che la medesima operazione avvenga anche per le altre. Terminato questo paziente lavoro preliminare, le fette di anguria vanno poi tagliate in pezzi di media misura e si inseriscono nel frullatore o nel robot da cucina, aggiungendo subito un po' si succo di menta se si tratta di quello concentrato in bottiglia, oppure semplicemente qualche bicchiere d'acqua. Una volta ridotta a poltiglia, l'anguria si fa emulsionare sempre nel robot, con dei cubetti di ghiaccio e poi finalmente si aggiunge lo sciroppo di menta, prima di servirla in un ampio bicchiere. Nel passo successivo, essendo la bevanda dissetante sia come gusto, ma anche dall'aspetto accattivante, vediamo come renderla tale con dei piccoli e simpatici accorgimenti.

Continua la lettura
55

Questa sorta di decorazione consiste nell'aggiungere sulla parte alta del bicchiere un po' di granita ricavata dalla menta stessa preventivante messa nel congelatore, dopodichè oltre ad un cucchiaino di tipo lungo si aggiunge una cannuccia e sull'orlo del bicchiere si appoggia invece una fetta di limone tonda su cui viene praticato lateralmente un piccolo taglio che serve per l'incastro sul bicchiere. Servito in un vassoio con al di sotto un piattino abbastanza grande, di sicuro gli ospiti vedendo spuntare da lontano il frullato, cominceranno già ad avvertire l'irrefrenabile desiderio di assaggiarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

5 acque vitaminiche

Con l'arrivo della calda stagione, il nostro organismo inizia ad avere più "sete"! L'idratazione diventa uno step importantissimo per combattere il caldo, e permettere al nostro corpo di mantenersi in forma perfetta. Assumere liquidi può risultare però...
Vino e Alcolici

Come fare un mojito all'anguria

Un cocktail con gli amici e qualche stuzzichino salato creano subito l'atmosfera e l'allegria. Dopo una lunga giornata lavorativa, un buon aperitivo rinfresca lo spirito e favorisce il relax. Per un simpatico cocktail estivo in compagnia, in giardino...
Consigli di Cucina

5 modi per servire l'anguria

Con l'avvicinarsi della bella stagione e dei primi caldi è bene ricercare e servire alimenti freschi e ricchi di liquidi e sali minerali, fondamentali per affrontare in maniera salutare le giornate di caldo. Nel periodo che va da maggio a settembre infatti...
Consigli di Cucina

5 modi per tagliare l'anguria

Durante il periodo estivo esistono tantissimi tipi di frutta buonissimi e gustosissimi come le ciliegie, le pesche, le albicocche e le angurie. Normalmente frutti come ciliegie, pesche o albicocche non necessitano di particolari metodi per tagliarli....
Dolci

Come decorare un'anguria

Qual è il frutto estivo per definizione? Ovviamente l'anguria! Fresca, dissetante e rigenerante, l'anguria è impiegata in diverse preparazioni gradite a tutti, bambini compresi. L'anguria, oltre ad essere appetitosa, si presta a fantasiose e divertenti...
Dolci

Come preparare il budino di anguria alla menta

Dolce, fresca e dissetante anguria! Questo frutto prettamente estivo è un classico dei fine pasto di questa stagione. L'anguria, conosciuta anche come cocomero, è un tipo di frutto prediletto da molti. Ottimo anche da condurre, già sbucciato ed in...
Antipasti

3 antipasti con l'anguria

L'anguria è un frutto fresco e dissetante, ottimo come accompagnamento nella stagione calda e nelle giornate afose. L'anguria è solitamente abbinata ai piatti dolci, ma anche in quelli salati fa la sua figura. Con questo ingrediente è possibile realizzare...
Consigli di Cucina

Come conservare l'anguria

L'anguria è deliziosa, succosa, fresca, ed è un frutto che accompagna nell'estate tutti quanti gli amanti. Una volta comprata l'anguria c'è il rischio però di non consumarla tutta in un tempo immediato, date le sue dimensioni enormi. Per non rischiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.