Come preparare un semifreddo agli amaretti e cachi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbiamo una cena con amici e vogliamo preparare un dolce particolare ma non difficile ed elaborato. Un semifreddo, con la sua morbidezza, è una delle specialità più adatte, anche se occorre prestare un po' di attenzione nella preparazione. Tuttavia una volta pronto e servito ci darà molte soddisfazione e piacerà ai grandi come ai più piccini. Per renderlo più particolare possiamo aggiungere gli amaretti e la crema di cachi. In questo modo realizzeremo un dolce personale ma certamente molto goloso.

26

Occorrente

  • amaretti secchi 200 gr
  • panna fresca 2,5 dl
  • uova 2 medie
  • zucchero 150 gr
  • cachi maturi 2
  • succo di limone 3 gocce
  • sale 1 pizzico
36

Mettiamo da parte 30 gr di amaretti, che ci serviranno poi per fare le decorazioni. Prendiamo gli altri 170 gr e sbricioliamoli finemente. Evitiamo di passarli al mixer per non renderli troppo farinosi. L'ideale sarebbe poterli sminuzzare con un piccolo mortaio. In alternativa possiamo metterli dentro un canovaccio pulito e schiacciarli con qualcosa di pesante come un bicchiere o un batticarne. Evitiamo però di batterli, ma limitiamoci a pressarli. Montiamo i tuorli delle due uova a neve con 120 gr di zucchero e un pizzico di sale. Aiutiamoci con delle fruste elettriche per ottenere un risultato migliore. Aggiungiamo gli amaretti sbriciolati e mescoliamo delicatamente per non smontare gli albumi.

46

Lasciamo la panna per circa mezz'ora in freezer in modo che sia molto fredda. Sempre utilizzando delle fruste elettriche montiamola ben ferma e incorporiamola alla crema di albumi e amaretti. Utilizziamo un mestolo di legno che aiuta a mantenere la montatura. Inoltre facciamo dei movimenti dal basso verso l'alto per incorporare più aria e ottenere un dolce più soffice. Infine montiamo gli albumi con 3 gocce di succo di limone e uniamoli sempre allo stesso composto. Mescoliamo nuovamente con delicatezza per non smontare le uova e la panna. Versiamo il composto in uno stampo per plumcake da 1 litro o un contenitore ermetico con coperchio. Chiudiamolo e mettiamolo dentro al freezer per almeno 6 ore. Togliamo il semifreddo dal freezer almeno 10 minuti prima di servirlo e gustarlo.

Continua la lettura
56

Laviamo 2 cachi maturi sotto l'acqua corrente con getto delicato e poi asciughiamoli. Sbucciamoli oppure tagliamoli a metà e scaviamo la polpa con un cucchiaino. Togliamo i semi e mettiamo la polpa nel frullatore insieme a 30 gr di zucchero e 2 cucchiai di succo di limone. Frulliamo fino a ottenere un composto omogeneo e poi passiamolo in un colino a maglie fitte. Uniamo la salsa di cachi al semifreddo e decoriamo con gli amaretti appena sbriciolati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di aggiungere tutto lo zucchero ai cachi proviamo ad assaggiarli, perché è un frutto molto dolce

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta di cachi

La realizzazione di un dolce è abbastanza impegnativa, ma al tempo stesso può trasformarsi in un'attività divertente. Spesso si cerca l'ispirazione per creare ricette originali ed innovative così da stupire i propri ospiti. Un'ottima idea può essere...
Dolci

Come preparare i cachi al mascarpone

Il lavoro tra i fornelli rappresenta per molti un vero e proprio ostacolo insormontabile. In realtà preparare qualcosa di gustoso in cucina è un'operazione che non richiede particolari competenze e abilità. Basta seguire pedissequamente i giusti passaggi...
Dolci

Come preparare il semifreddo amaretti e pistacchi

Se in cucina vi piace sperimentare e non vi accontentate di proporre sempre le medesime ricette, questo potrebbe essere il dessert adatto alle vostre esigenze. Leggete ogni passo della guida riportata a seguire che vi illustrerà come preparare il semifreddo...
Dolci

Ricetta: semifreddo di ananas

Il semifreddo di ananas è un ottimo dessert da servire in tavola per concludere un pranzo od una cena importante. È un dolce fresco estivo, perfetto da servire nelle giornate calde ed afose di questa stagione. In genere, viene apprezzato da tutti quanti,...
Dolci

Semifreddo: 10 ricette per tutti i gusti

Durante le calde giornate estive, cosa c'è di meglio che mangiare o bere qualcosa di fresco e delizioso? In questi casi, un bel semifreddo è la soluzione migliore per rimediare con dolcezza all'afa estiva. In questa guida vi insegno 10 squisite ricette...
Dolci

Ricetta: bavarese agli amaretti e cioccolato

La bavarese è un famoso dolce al cucchiaio, che riunisce in sé le tradizioni culinarie di ben tre paesi differenti. Infatti, questo dessert, era già noto come bevanda in Baviera nel Settecento. Esso era costituito da tè, latte e liquore. Si deve...
Dolci

Come preparare i pancakes allo yogurt con salsa di cachi

I pancakes sono dei dolci semplici da preparare ma estremamente gustosi. Sono veloci da cuocere e possiamo servirli sul momento, perfetti come colazione per i grandi e per i piccini, oppure per una merenda un po' diversa dal solito. Si possono condire...
Dolci

Come preparare il semifreddo alle albicocche

All'interno della guida che andremo a sviluppare in modo molto veloce nei tre passi che seguiranno questa introduzione, andremo a occuparci di cucina. Per essere più precisi, tratteremo la tematica della preparazione dei dolci. Infatti, come avrete ben...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.