Come preparare una tasca di maiale ripiena di carciofi e formaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se vogliamo stupire i nostri ospiti con una ricetta semplice, ma al contempo deliziosa, proviamo a preparare una tasca di maiale ripiena di carciofi e formaggio. È un secondo piatto davvero squisito, apprezzato anche dai palati più esigenti. Inoltre è una pietanza che possiamo preparare con un po' di anticipo, così da essere sempre pronte in caso arrivino ospiti inaspettati. Consigliamo inoltre di servirlo abbinato ad un vino rosso corposo, andrà benissimo un Merlot oppure un Barbera, e perché no un Nero d'Avola. Ma vediamo insieme, passo per passo, come preparare la tasca di maiale con carciofi e formaggio.

26

Occorrente

  • Ingredienti: 1 tasca di maiale di 1kg ca., 400 gr di maiale macinato, 450 gr di carciofi, formaggio morbido tipo fontina, parmigiano grattugiato, 1 uovo, vino bianco per cucinare, sale e pepe.
36

Iniziamo la ricetta procurandoci dal nostro macellaio di fiducia, una tasca di maiale e della carne macinata, sempre di maiale. Dovremo, per prima cosa, dedicarci alla preparazione del ripieno. Prendiamo quindi i carciofi, se abbiamo poco tempo, o sono fuori stagione, possiamo scegliere di utilizzare carciofi surgelati. Dovremo quindi cuocerli in padella con un po' di acqua, vino bianco ed un po' di limone. Aggiustiamo di sale e facciamo andare a fuoco lento. Mentre i carciofi cuociono, prepariamo la carne macinata. Dovremo salarla e peparla, aggiungeremo un uovo e del parmigiano grattugiato. Mescoliamo tutti gli ingredienti con le mani così da far amalgamare tutti i sapori.

46

Tagliamo poi il formaggio a striscioline, oppure a cubetti se preferiamo. Aggiungiamolo al macinato e mescoliamo ancora. A questo punto i carciofi saranno cotti. Spegniamo il fuoco e lasciamoli raffreddare. Saliamo e pepiamo la tasca di maiale al suo interno, quindi iniziamo a riempirla. Avremo due possibilità per far ciò: la prima è quella di tenere separata la carne macinata dai carciofi, oppure potremo mescolarli insieme, come abbiamo fatto con il formaggio. Se decideremo per la prima ipotesi, metteremo prima la carne macinata, quindi adageremo sopra i carciofi. Facciamo attenzione a riempire bene tutto lo spazio all'interno della tasca. In questo modo non rimarranno degli spazi vuoti, altrimenti, quando andremo ad affettare la tasca, le fette tenderanno a rompersi.

Continua la lettura
56

Una volta riempita la tasca di maiale con tutti gli ingredienti, dovremo chiudere il lato aperto. Per farlo utilizzeremo ago e filo, come se dovessimo fare un rammendo. Utilizziamo magari un filo piuttosto spesso, così, una volta cotto, potremo estrarlo più facilmente. Chiuso il lato aperto non rimane altro che cuocere la tasca. La adageremo in una casseruola piuttosto capiente e dai bordi alti. Mettiamo un fondo di olio e facciamo soffriggere una cipolla, una carota ed una costa di sedano. Mettiamo la tasca e facciamola sigillare in tutti i lati. Per girarla utilizziamo due cucchiai di legno, evitando così di bucare la parte esterna, lasciano quindi tutti i succhi all'interno. Dopo di che ricopriamo quasi tutta la tasca con del vino bianco. Lasciamo cuocere fino a che metà del vino sarà evaporato. Facciamo raffreddare e poi affettiamola. Serviamo su un piatto da portata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nella carne macinata possiamo aggiungere delle olive verdi tagliate finemente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta pasquale: antipasto di uova farcite

Nei piatti in genere, ma soprattutto negli antipasti, la presentazione svolge un ruolo importante, quasi quanto la preparazione del cibo stesso: i colori devono armonizzarsi, i profumi sedurre, i sapori stuzzicare la fantasia. Le decorazioni devono inoltre...
Antipasti

Come fare i carciofi imbottiti

In questo articolo di oggi vedremo come fare i carciofi imbottiti, dandovi una spiegazione nei minimi dettagli. Vi proponiamo quindi un piatto gustoso, invitante, profumato, e che permette di beneficiare delle proprietà del carciofo senza dover assaporarne...
Carne

Ricetta: lonza ripiena alla frutta secca

Oggi vi presentiamo una ricetta un po' particolare; si tratta della comunissima lonza ripiena alla frutta secca. Questo è un secondo piatto, semplice da preparare, ma ricercato. Può essere presentato nelle occasioni più importanti, certi di fare una...
Carne

Come fare il polpettone farcito con i carciofi

Il polpettone farcito con i carciofi, è una ricetta completa che va a sostituire sia il primo, sia il secondo piatto. È anche un ottimo escamotage per far mangiare le verdure ai bambini, che non sempre sono entusiasti dei vari ortaggi, importantissimi...
Carne

Come preparare il timballo di crespelle

Il timballo è sostanzialmente una specialità culinaria cotta in forno all'interno di un apposito stampo. Generalmente vengono preparati a partire da vari strati di pasta sfoglia o pasta frolla, alternati a condimento. Come ogni altra ricetta, del timballo...
Carne

Ricetta: involtini di carciofi

Il carciofo è un alimento che è consigliato consumarlo almeno una volta al mese perché nelle sue proprietà si evidenziano quelle depurative e quelle antiossidanti. Inoltre al suo interno ci sono delle tipologie di zuccheri come insulina e mannite...
Antipasti

5 ricette con le fave

Le fave sono un alimento antichissimo, ricco di proteine e fibre vegetali ma povero di grassi. È una fonte naturale di nutrienti, vitamine e sali minerali. Questo legume può essere utilizzato per creare tantissimi pianti semplici, gustosi e genuini....
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia ai carciofi

La focaccia è un alimento presente in ogni parte d'Italia, conosciuto con diversi nomi a seconda del luogo di produzione. In Toscana per esempio prende il nome di schiacciata, mentre nel Lazio la si conosce come pizza bianca. Qualunque sia il nome con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.