Come riciclare gli avanzi di cotechino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il cotechino rappresenta un tipo di carne molto gustosa ma anche piuttosto calorica che solitamente si mangia durante il periodo delle feste natalizie. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per poter riciclare gli avanzi di cotechino in maniera ottimale.

27

Occorrente

  • Frullatore
  • panna
  • foglioline di prezzemolo
  • crackers
  • pane abbrustolito
  • carota
  • sedano
  • cipolla
  • olio extra vergine d'oliva
  • parmigiano grattugiato
  • pasta
  • lenticche frullate
  • pasta briseè
  • uovo sbattuto
  • latte
  • salsa di pomodoro
  • foglie di verza
  • pasta sfoglia
  • mostarda di frutta
  • polenta
  • pomodoro tagliato a rondelle
37

Una delle soluzioni è quella di tritare la carne servendovi del frullatore. Dopo aver dunque inserito il cotechino nell'apposito bicchiere versate all'intern della panna da cucina e delle foglioline di prezzemolo. A questo punto, tritate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso. Quello che avrete ottenuto sarà un'ottima base per tartine, tramezzini o una crema deliziosa da spalmare sopra a dei salatini o sulle fette di pane abbrustolito.

47

Il cotechino avanzato potrebbe essere un buon condimento anche per primi piatti. Dopo aver formato dunque dei cubetti, fate rosolare la carne in padella insieme a una carota, del sedano, della cipolla e un filo d'olio extra vergine d'oliva. Quando il composto si sarà leggermente colorito, aggiungete del vino bianco ed ammorbidite il tutto con del brodo vegetale. Scolate la pasta ed ultimate con del parmigiano grattugiato.

Continua la lettura
57

Uno dei modi più diffusi per riciclare questo insaccato è il metodo in crosta. Per realizzarlo, non dovete far altro che spalmare, sopra al cotechino ben freddo, una buona dose di lenticchie frullate. Rivestite poi con della pasta brisèe e, dopo aver ben sigillato tutti i lati, spennellate con dell'uovo sbattuto e, successivamente, fate dorare l'involucro di pasta in forno per circa mezz'ora. Oltre ad essere un'idea originale, questa modalità renderà il cotechino ancora più invitante ed appetitoso.

67

Altrettanto valida è l'opzione delle polpette. Anche in questo caso, sminuzzate bene la carne ed amalgamatela con del parmigiano grattugiato, dell'uovo sbattuto e del pane ammorbidito con del latte. Lasciate compattare in frigorifero per alcuni minuti e successivamente formate delle palline, aiutandovi con del pane grattugiato. Potrete gratinare le polpette in forno o cuocerle in padella con della salsa di pomodoro aromatizzata al basilico.

77

Se poi vi è avanzato un intero cotechino, avvolgetelo prima in foglie di verza sbianchite e, poi nella pasta sfoglia. Dopo, infornate per circa venti minuti, servendolo con uno spruzzo di mostarda di frutta. Non dimenticate di abbinare il cotechino avanzato alla polenta. Non vi resterà che alternare le fette di carne con dei dischi di polenta, del pomodoro tagliato a rondelle e ripassare il tutto in forno per alcuni minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Gateau di patate con cuore al cotechino

Senza dubbio il gateau di patate è una ricetta molto semplice e gustosa da preparare ed è un classico della cucina francese, anche se poi viene cucinato in tutto il mondo. È possibile proporlo come piatto unico arricchendolo con diversi ingredienti,...
Carne

Ricetta: cotechino con verza

Nel nostro paese sappiamo bene quanto contino le tradizioni, specie quelle aventi una forte matrice religiosa. Ovviamente di queste, la più amata da grandi e piccoli è il Natale, che oltre ai regali ci offre anche molti pasti sostanziosi insieme ai...
Carne

Ricetta: Cotechino con salsa di mele

Se state cercando una ricetta facile e gustosa da servire ai vostri commensali durante le feste di Natale e Capodanno avete trovato la guida che fa per voi. Questa partifcolare e deliziosa ricetta è molto apprezzata, inoltre non risulta essere difficile...
Primi Piatti

Ricetta cotechino con lenticchie

Vi sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di invitare amici e parenti per un pranzo o una cena presso casa vostra e di non sapere cosa preparare di molto semplice ma allo stesso tempo molto gustoso. Su internet si possono trovare moltissime ricette...
Carne

Come cucinare il cotechino e lo zampone

Tutti attendono con ansia le festività natalizie, e non solo per l'atmosfera, le luci, i regali, ma anche per le tavole imbandite di ogni prelibatezza: molti sono, infatti, i manicaretti che possono essere e vegnono preparati durante il Natale, e tra...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli al burro con ripieno di cotechino

Oggi mi rivolgo agli amanti della cucina e a coloro che amano sperimentare piatti sempre nuovi. Vi propongo la ricetta dei ravioli al burro con ripieno di cotechino. Un piatto appetitoso che soddisfa tutta la famiglia, un'ottima idea da presentare anche...
Antipasti

Ricetta: torta di lenticchie e cotechino

Le lenticchie e il cotechino come ben sapete rappresentano un vero e proprio classico del cenone di Capodanno. Se amiamo sperimentare sempre, o comunque sia molto spesso, dei piatti nuovi e abbiamo invitato gli amici per festeggiare l'arrivo del nuovo...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di cavolo nero al cotechino

Quando arriva l'inverno inevitabilmente il freddo la fa da padrone. Quindi è fondamentale contrastare il freddo magari adoperandosi in cucina. A tal proposito possiamo prendere in considerazione l'idea di preparare ai fornelli qualcosa di caldo, così,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.