Come scegliere la farina per fare il pane in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In un periodo in cui i prodotti biologici sono difficili da trovare e dove un chilo di pane costa quasi quanto un grammo d'oro, sono sempre di più coloro che preferiscono prepararlo a casa acquistando il tutto. La semplicità degli ingredienti (farina, sale, lievito ed acqua) e la facilità di preparazione fanno del pane un alimento genuino e presente nelle tavole di tutto il mondo. Se preparare il pane può risultare semplice, può essere complesso scegliere la farina per fare tutto in casa. Di seguito daremo qualche dritta su come procedere.

26

Fare il pane in casa è un gioco da ragazzi. C'è chi ha l'elettrodomestico appositamente adatto per cuocere i panificati, c'è chi invece predispone del tradizionale forno a legna, ma qualsiasi sia l'utensile con cui cuocerlo l'ingrediente di base rimane sempre uno: la farina. Ovviamente il primo suggerimento è quello di scegliere la farina indicata nella ricetta che state seguendo, optando per una farina forte che garantisca una corretta lievitazione sia durante il riposo dell'impasto, sia nella cottura.

36

Le farine ideali per una lievitazione naturale sono quelle che riescono a produrre la maglia glutinica, conferendo l'aspetto gonfio e ricco di bolle al pane. Le farine di tal genere vengono chiamate "farine forti" perché, in base alla raffinazione e alla forza (indicata con il simbolo W per definire la capacità di lievitazione e di generare la maglia glutinica), riescono a catturare meglio l'aria incorporata durante la preparazione del pane garantendo una lievitazione e un aspetto gonfio allo stesso. Quelle consigliate per la preparazione del pane sono le farine forti, del tipo doppio zero (00), del tipo 1 e del tipo 2.

Continua la lettura
46

Queste ultime (tipo 1 e 2) sono difficili da reperire nei comuni supermercati, ma basterebbe cercare nei negozi dolciari o girare gli scaffali di uno store per tentare di trovarle. In ogni caso spesso le farine per il pane (quelle forti) non contengono la dicitura tipo 1 o tipo 2, ma sono contrassegnate da una confezione che indica il pane e che specifica il loro utilizzo nella preparazione dei panificati. Un'occhiata ai consigli d'uso riportati sulla scatola può servire per verificare se si tratta di una farina forte.

56

In molti vorrebbero creare il pane utilizzando le farine integrali. Queste sono deboli e per garantire una lievitazione adatta ad un panificato diventa importante miscelarle proporzionalmente con una farina forte. In tal modo è possibile preparare un pane con farina di mais, con grano saraceno, a base di farina di castagne, di orzo o di segale. La fantasia può sbizzarrirsi in tale contesto, ricordando sempre la percentuale di farine forti.

66

Infine per i più pigri esistono in commercio i preparati per il pane. Si tratta di confezioni all'interno del quale è possibile trovare la farina, il lievito e le istruzioni per miscelare l'acqua e il sale. Un impasto soffice e il tempo di lievitazione adeguato consentiranno di avere un pane profumato direttamente a casa senza perdere tempo sulla scelta della farina ideale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

5 consigli per una torta sofficissima

Il pan di Spagna è la base di ogni torta classica all'italiana o elegantemente elaborata. L'aspetto cattura immediatamente l'attenzione, anche se il profumo, la sofficità e l'altezza rendono una torta davvero speciale. Spesso, però, il risultato non...
Dolci

Girelle alla cannella

Le girelle alla cannella sono delle morbide brioches glassate, perfette per la colazione o la merenda. La presenza della cannella rende le girelle ideali anche per il periodo natalizio, durante il quale si consumano biscotti e dolcetti speziati. La preparazione...
Pizze e Focacce

Come usare il malto nella panificazione

IIl malto è un ingrediente piuttosto importante nella panificazione. Le varietà esistenti dell'alimento in questione, confondono un po' le idee per chi è meno esperto nel settore, ma leggendo con estrema attenzione i passi di questa guida ed approfondendo...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza sul barbecue

L'Italia è un paese ricco di storia, cultura e tradizioni. Certamente la sua cucina è uno dei valori aggiunti che rendono la nostra nazione famosa in tutto il mondo. E se esiste un alimento simbolo dell'italianità nel mondo, questo è senza dubbio...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia alle cipolle con lievito madre

Il lievito madre aggiunge ed esalta la profumazione ed il sapore alla focaccia alla cipolla. Se dobbiamo organizzare una festa a buffet, un compleanno, una cena con amici e ci servono idee originali e di sicuro successo, puntiamo su questa ricetta. Facile...
Pizze e Focacce

5 errori da non fare nella preparazione della pizza

È l'alimento più buono per eccellenza, quello per cui siamo conosciuti in tutto il mondo. È il cibo che dà più soddisfazione in assoluto, quello per cui ci viene davvero la cosiddetta "acquolina in bocca". Non possiamo farne a meno e almeno una volta...
Dolci

Come fare le frappe senza glutine

In questo articolo vogliamo cercare di realizzare un buonissimo dolce tipico del periodo carnevalesco e cioè le frappe o anche dette chiacchere. Proprio così cercheremo di creare con le nostre mani e nella nostra cucina, questo dolce, che prende vari...
Consigli di Cucina

Come sostituire la farina 00

La farina 00 è la più usata tra le farine disponibili in commercio; il pane, i dolci e vari impasti (casalinghi o meno) ne prevedono l'utilizzo. Ma per chi non la ama, oppure soffre di qualche intolleranza alimentare che ne vieta il consumo o, ancora,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.