Come stufare le carote

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le verdure sono un'alimento piuttosto importante per il nostro organismo, e ci sono moltissimi modi diversi per poterle cucinare e rendere più appetibili. Si sa infatti che il sapore delle verdure non piace proprio a tutti, e si cerca sempre il modo per renderle più appetibili. La stufatura è una tecnica di cottura dove si cucina il cibo da parte, immergendolo in un liquido: a seconda del liquido utilizzato, è possibile ottenere risultati diversi. Inoltre, si possono impiegare numerose erbe e spezie: insomma, si dispone di un numero quasi infinito di possibilità. Se siete stanchi di mangiare le carote a crudo o bollite, si può provare questa particolare tecnica di cottura anche su questo alimento che è ritenuto insostituibile nella dieta di ognuno. La stufatura è un modo particolarmente piacevole di cucinare le carote, sia con liquidi dolci, che si abbinano con la naturale dolcezza delle carote, che con liquidi salati, i quali sono in grado di creare un buon contrasto di sapori. Premesso questo vediamo ora Come stufare le carote. Attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili suggerimenti che vi renderanno il lavoro molto più veloce.

25

Occorrente

  • Carote, Olio extravergine d'oliva, Burro, Prezzemolo, Vino bianco, Acqua, Sale, Pepe, Aromi e Spezie.
35

Pulire le carote

Per prima cosa, pulite bene le carote sotto l'acqua corrente e, utilizzando un coltello o un pela-verdure, eliminate la buccia. Tagliatele poi ogni carota a rondelle di circa 5 mm di spessore. Non è importante essere precisi al millimetro, ma comunque prestate attenzione a non tagliare rondelle troppo spesse o troppo fini, in modo da ottenere un cottura omogenea senza ritrovarsi con delle parti molli o troppo dure.

45

Rosolare le carote

In una pentola versate un filo d'olio d'oliva extravergine o 50 grammi di burro, mettete le carote tagliate e rosolate bene a fiamma alta per circa 5 minuti. Tritate il prezzemolo molto fine ed aggiungetelo durante la cottura. In questo passo, potete aggiungere spezie o erbe a piacere per insaporire le carote: solitamente lo zenzero è tra i più utilizzati. Se volete dare un gusto più deciso alla pietanza, potete aromatizzare con un po' di vino bianco: versatene un cucchiaio e fatelo evaporare, girando e mescolando le carote con un mestolo di legno. Aggiungete sale e pepe quanto basta, dopodiché mettete il coperchio alla pentola e fate cuocere le carote a fuoco lento.

Continua la lettura
55

Controllare la cottura

Controllate continuamente la cottura, aggiungendo uno o più bicchieri d'acqua se notate che il composto è troppo secco. Questa fase è importante per questa tecnica di cottura perché, trattandosi di una cottura a umido su un fuoco bassissimo, la parte importante è il vapore, quindi l'acqua e il coperchio sono fondamentali per la buona riuscita del piatto. Dopo circa 20 minuti di cottura, quando le carote sono ormai morbide, possiamo spegnere il fuoco e servirle ancora calde. Potete insaporirle ulteriormente senza nascondere troppo il sapore con i semi di sesamo, i quali daranno al piatto il tocco finale di sapore.
Stufare le carote è un processo piuttosto semplice e veloce che richiede poco tempo. I consigli di questa guida vi daranno utili suggerimenti per poter rendere le vostre carote più appetibili e molto più gustose, tanto che saranno apprezzate anche dai vostri commensali. Vi auguro quindi buon appetito.
A presto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come stufare le verze

Nella cucina italiana le verdure ricoprono sempre un ruolo fondamentale perché non sono utili soltanto nella preparazione di fresche insalate d'accompagnamento ma arricchiscono anche primi e secondi, donando loro un tocco unico, ricco di sapore. La verza,...
Antipasti

Come stufare i piselli

Stufare i piselli in tegame è uno dei modi migliori di assaporare questi gustosi legumi. Molto amati anche dai bambini, che ne apprezzano il sapore dolce, i piselli sono un'importante fonte di vitamina C e di sali minerali essenziali come potassio, calcio,...
Antipasti

Come stufare i crauti

La cucina rappresenta un'arte e cucinare richiede non soltanto molta pazienza e bravura, ma anche un pizzico di fantasia e di manualità (che non guastano mai): infatti, attraverso dei semplici ingredienti (come, ad esempio, i crauti), sarà possibile...
Antipasti

Come stufare le patate

In gergo culinario il termine stufare si riferisce ad un metodo specifico di cottura degli alimenti, che consiste nel far andare sui fornelli a fuoco molto basso e per un lasso di tempo prolungato carni o verdure. Solo in un secondo momento, poi, si aggiunge...
Antipasti

Come stufare le cime di rapa

Le cime di rapa sono un ortaggio con proprietà benefiche per il nostro organismo. Infatti, oltre ad essere saporite e gustose, esse svolgono una funzione remineralizzante, perché ricche di sali minerali (fosforo, ferro e calcio), e disintossicante,...
Antipasti

Come stufare la cipolla

La cipolla è un ortaggio impiegato in cucina in moltissime preparazioni, vista la sua capacità di adattarsi perfettamente ad ogni altro ingrediente. Può essere usata come base di un soffritto, cucinata ripiena, mangiata cruda in insalata, cotta al...
Antipasti

Come preparare la crema di carciofi con olive

La crema di carciofi con olive è una gustosa preparazione che potete adoperare per farcire tartine, per condire la pasta ma anche per arricchire risotti o carni cotte alla piastra. Realizzarla è semplice ma per ottenere un eccellente risultato finale...
Antipasti

Come preparare la quiche al salmone

La guida che andremo a stilare nei quattro passi che la comporranno, si occuperà di una ricetta, dove l'elemento fondamentale sarà il salmone. Come avrete potuto comprendere dalla lettura del titolo di questa guida, ora vi spiegheremo, in maniera puntuale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.