Come tostare i semi di zucca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I semi di zucca sono degli ottimi alleati per il nostro corpo: ci aiutano a combattere l'insonnia, mantengono regolari gli zuccheri nel sangue, sono ricchi di ferro, proteine e fibre e hanno effetti benefici sul cuore. Inoltre combattono i disturbi legati all'apparato urinario e sono un rimedio contro i vermi. Possiamo trovarli nel periodo compreso tra Agosto ed Ottobre e sono ideali per feste e aperitivi. Tostare questi semi è veramente semplice. Per mantenere intatte le proprietà, essi vanno conservati a temperatura ambiente in un contenitore chiuso ermeticamente, in vasi di vetro o porcellana o ancora in sacchetti di alluminio.
Vediamo dunque, con questa guida, come tostare i semi di zucca.

26

Occorrente

  • Semi di zucca
  • Carta da forno
  • Pentola antiaderente
  • Sale, olio e burro
36

Ci sono 3 modi per tostare i semi di zucca: nel forno tradizionale, nel forno a microonde e in padella. In tutti e tre i casi la preparazione è la medesima, occorre innanzitutto rimuovere la polpa dai semi, lavarli, scolarli e lasciarli per una notte su dei tovaglioli di carta ad asciugare. Se si vuole insaporire o salare ulteriormente i semi è necessario lasciarli per 24 ore in una soluzione composta da 2 bicchieri di acqua e 1/4 di sale. In questo modo i semi assorbiranno il sale e si insaporiranno. Successivamente vanno lasciati ad asciugare per altre 24 ore.

46

Per tostare i semi di zucca nel forno tradizionale è necessario iniziare a riscaldare il forno a 150°C e mettere della carta da forno sulla teglia e, se si desidera, cospargerla con un po' d'olio o burro. Disporre poi i semi sulla teglia e aggiungere qualche spezia a gradimento e lasciar cuocere per circa 45/50 minuti girando i semi ogni 15 minuti, così da farli tostare da entrambi i lati. I semi saranno pronti quando la buccia e l'interno del seme si saranno scuriti.
Per la tostatura nel forno a microonde occorre riscaldare il burro, o l'olio, per circa 30 secondi nel microonde. Successivamente è opportuno distribuire i semi nel piatto e farli cuore per 8 minuti, mescolandoli ogni 2 minuti per farli tostare da entrambi i lati.

Continua la lettura
56

Per tostare i semi di zucca in padella occorre invece mettere in una padella antiaderente i semi di zucca e cuocerli, a fuoco moderato, mescolandoli continuamente per non bruciarli. Ultimata la cottura, quando i semi saranno dorati, bisogna aggiungere il sale.
Per la tostatura in padella si raccomanda di insaporire i semi di zucca con il procedimento della salamoia per circa 24 ore. Questa è procedura per tostare i semi di zucca è la più lunga delle tre, perché la cottura è di circa 1 ora.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I semi di zucca tostati si conservano fino a tre mesi, a temperatura ambiente in un contenitore chiuso ermeticamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Curry vegetariano con zucca e ceci

Il curry vegetariano rappresenta una valida alternativa ai tradizionali piatti indiani a base di carne. Ricco e completo, da abbinare ad un ottimo e profumato riso basmati, il curry di zucca e ceci è veloce da preparare e ideale in più occasioni. Potete...
Primi Piatti

Risotto alla salsiccia e zucca

Un buon risotto è sempre un primo piatto perfetto da servire in qualsiasi occasione, facendo un figurone e accontentando qualsiasi tipo di commensale, dai più grandi ai più piccoli. Ogni occasione sarà buona per preparare questa meravigliosa ricetta,...
Primi Piatti

3 primi light con la zucca gialla

In questa breve guida, voglio proporvi 3 primi piatti veloci e light, che hanno come protagonista la zucca gialla. La zucca, è un ortaggio che si presta benissimo a molte preparazioni culinarie. Tante infatti sono le ricette nelle quali la zucca è protagonista,...
Primi Piatti

Ricetta: crema di zucca con crostini

La crema di zucca con crostini è il piatto ideale per mangiare con gusto facendo attenzione alla linea. La zucca ha infatti poche calorie ma tanti benefici effetti sull'organismo. È un ortaggio ricco di sostanze antiossidanti e del prezioso beta-carotene....
Primi Piatti

5 primi piatti con la zucca

Sicuramente una dieta a base di ortaggi e verdure ha notevoli vantaggi: gusto, economicità, elevate proprietà nutritive. La coloratissima zucca risponde in modo positivo a tutti questi vantaggi avendo come unico svantaggio i tempi di cottura abbastanza...
Primi Piatti

Ricetta: riso e zucca alla mantovana

Uno degli alimenti maggiormente utilizzati in cucina, grazie alla sua versatilità, è la zucca un ortaggio molto versatile, che si presta alla preparazione di primi piatti, secondi ed anche di dolci. Le proprietà nutritive sono diverse e si presenta...
Antipasti

Come cucinare la zucca lunga

Cucinare è una delle tante passioni che accomunano gli italiani. In cebtinaia di anni siamo riusciti a creare delle squisite ricette con ogni tipo di cibo presente sul pianeta. La nostra cucina è diventata rinomata in tutto il mondo, e ancora oggi creiamo...
Dolci

Come preparare lo strudel dolce alla zucca

Se volete realizzare un dolce goloso da presentare in tavola a fine pasto ma che non sia troppo calorico, ecco a voi lo strudel dolce alla zucca. Si tratta di un goloso dessert molto semplice da preparare che sicuramente incontrerà i gusti di tutti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.