Crema di asparagi con crostini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Capita spesso, per mancanza di stimoli o di tempo, di preparare sempre le stesse pietanze per il pranzo o per la cena. In questo caso, è possibile prendere in considerazione le creme, le zuppe o le minestre. Così come per la frutta, anche la verdura non sempre è gradita da tutti ma, preparando un frullato, è possibile renderla più commestibile per il range di persone più sofisticate. Gli asparagi sono utilizzati come antinfiammatori, diuretici antiparassitari e, in generale, purificano l'organismo. Non sono difficili da cucinare ed il loro costo non è proibitivo. All'interno di questa guida, vi spiegherò come preparare una deliziosa crema di asparagi con crostini. Le quantità degli ingredienti riguardano circa 4 persone.

26

Occorrente

  • 600 gr di asparagi
  • 1 dado di brodo vegetale
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 3/4 mestoli di brodo vegetale
  • Parmigiano reggiano o grana padano q,b.
  • Fette di pane q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
36

Lavare gli asparagi

Anzitutto, il primo passo da compiere consiste nel prendere gli asparagi, lavarli e provvedere a tagliare la parte legnosa. Potete lasciare le punte per guarnire ed abbellire il piatto una volta terminato. Adesso, preparate una pentola, come per cuocere la pasta, riempitela d'acqua ed aggiungete il sale. Quando l'acqua inizierà a bollire, aggiungete un dado di brodo vegetale e gli asparagi, quindi lasciateli cuocere per circa 15 minuti. In seguito, scolate gli asparagi e frullateli con un mixer o un frullatore ad immersione. Lasciate riposare dunque il composto per 5 minuti.

46

Sciogliere il burro

Nel frattempo, situate un'altra pentola sul fuoco, fate sciogliere il burro ed inserite, poco alla volta, la farina. Mi raccomando, mescolate bene per evitare di creare grumi di farina, davvero fastidiosi da rimuovere. Successivamente, procedete aggiungendo nel composto 3/4 mestoli di brodo vegetale, il sale e delle spezie a vostro gusto o piacimento. Oltre a ciò, ricordatevi di aggiungere meno brodo in caso vogliate una crema più densa, e viceversa per una crema più liquida.

Continua la lettura
56

Tostare il pane

Arrivati a questo punto, aggiungete il composto di asparagi precedentemente ottenuto e mescolate bene per fare incorporare il tutto. Per arricchire ancor di più la pietanza, aggiungete sopra del parmigiano reggiano, o grana padano, e continuate a mescolare. Una volta fatto ciò, tostate il pane in forno o nel tostapane e, non appena sarà pronto, tagliatelo in modo da creare dei crostini fragranti. Sui crostini potete sbizzarrirvi quanto volete: create dei fantastici triangoli, dei cerchi, dei quadratini, delle mezzelune e tanto altro ancora. Infine, servite la crema di asparagi con un filo d'olio extravergine a crudo. Ottimo per una cena diversa in famiglia!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: crema di asparagi

Per le cene o i pranzi più sfiziosi si va sempre alla ricerca di ricette particolari o molto elaborate. Perché invece non concentrarsi su qualche ricetta semplice ma deliziosa e molto delicata? La crema di asparagi fa al caso nostro. Leggera e facile...
Pesce

Come fare gli involtini di cernia alla crema di asparagi

La cernia è un pesce molto prelibato e dal sapore delicato che si presta bene ad essere preparato in vari modi. Viste le sue dimensioni, la cernia viene solitamente venduta in tranci o a filetti e raramente la si può trovare intera. Oggi vi presentiamo...
Antipasti

Come preparare la crema di asparagi e gamberoni

La crema di asparagi e gamberoni è un antipasto che viene servito in tavola tiepido assieme a un ottimo prosecco. È una specialità molto semplice da preparare e non è certo necessario essere degli chef provetti per ottenere un eccellente risultato...
Primi Piatti

Ricetta: la crema agli asparagi

Gli asparagi sono una tipologia di ortaggio che oggi sta trovando innumerevoli utilizzi nelle cucine di tutto il mondo. Comune e versatile, consente di far parte di antipasti e secondi, a seconda della tipologia di preparazione di questo delizioso ingrediente,...
Antipasti

Ricetta: gelato di asparagi

La preparazione casalinga dei gelati è diventata oggi una simpatica consuetudine per molte padrone di casa grazie anche alla diffusione delle moderne gelatiere elettriche che, in un tempo relativamente breve, consentono di preparare degli ottimi e genuini...
Antipasti

Come fare gli asparagi strapazzati

Gli asparagi rientrano nella categoria delle verdure e degli ortaggi che possiedono ottime sostanze nutritive, ma non sono molto apprezzati a tavola a causa del loro gusto amarognolo. Infatti l'asparago è un alimento molto nutriente ma poco utilizzato...
Antipasti

Ricetta: mousse di fave e asparagi

Le verdure o si amano o si odiano. Non esiste una via di mezzo, a meno che non si riesce a preparare un piatto così particolare e sfizioso da trasformare le verdure in qualcosa di molto succulento. C'è chi preferisce friggerle, per avere un sapore ricco...
Cucina Etnica

Come fare la vellutata di asparagi e rapa rossa

In questa guida vedremo come fare la vellutata di asparagi e rapa rossa, una ricetta molto deliziosa e gustosa sopratutto nel periodo primaverile. Inoltre, questo piatto saporito è, altresì, un toccasana per la nostra salute con un basso apporto calorico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.