Cucinare la faraona: alcuni consigli

tramite: O2O
Difficoltà: media
Cucinare la faraona: alcuni consigli
16

Introduzione

Quando si decide di fare una cena piuttosto particolare per stupire gli ospiti, anzichè preparare come secondo piatto il classico pollo, si può invece optare per la faraona; infatti, la carne è molto saporita, leggera ed adatta anche per chi fa una dieta perché priva di grassi. A tale proposito ecco alcuni consigli utili, su come cucinare in modo semplice e veloce la faraona.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Faraona Ripiena:
  • Faraona
  • Mezza cipolla
  • 50 gr di funghi
  • Olive nere denocciolate a piacere
  • 30 gr di parmigiano grattuggiato
  • Sale e pepe q.b.
  • Erbe aromatiche
  • Fette di pancetta
  • Faraona Arrosto
  • Faraona
  • 20 gr di burro
  • Sale e pepe q.b.
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • 250 gr di carne macinata.
36

La faraona è un tipo di carne ricca di proteine, il cui sapore è un mix tra il pollo ed il tacchino, ma allo stesso tempo ha il classico sapore della selvaggina. Questo tipo di carne bianca soprattutto se non è di allevamento, ha bisogno di una buona frollatura per farla diventare morbida, ma anche la tecnica della marinatura l'aiuta ad ammorbidirsi notevolmente, oltre che conferirle un gusto particolare. Grazie alla sua pelle piuttosto doppia, è ideale per realizzare dei brodi di carne molto densi, quindi non è necessario aggiungere dell'olio.

46

Premesso ciò, vediamo come preparare questo particolare tipo di carne. Innanzitutto incominciamo a soffriggere della cipolla finemente tritata con dell'olio extravergine di oliva, e appena dorata aggiungiamo dei funghi tagliati a pezzettini, delle olive nere e della carne macinata. Adesso lasciamo rosolare il composto per circa cinque minuti, e poi versiamo sale, pepe, salvia e rosmarino, e poi lo sfumiamo con del vino bianco. A questo punto puliamo e laviamo la faraona come se fosse un pollo, e poi la farciamo col composto preparato in precedenza, e cuciamo l’apertura con ago e filo doppio per evitare che il ripieno fuoriesca. Fatto ciò mettiamo la faraona in un tegame cosparso di poco d’olio, sale, pepe e il trito delle erbe aromatizzate utilizzate per la farcitura. Adesso preriscaldiamo il forno a 180° e la cuociamo per un'ora. Appena terminata la fase di cottura, la mettiamo su di un piatto da portata e la ricopriamo col il sughetto rimasto precedentemente dal ripieno stesso.

Continua la lettura
56

Un altro consiglio per cucinare la faraona, è di pulirla bene e poi cospargerla di sale, pepe e aromi come il rosmarino, il prezzemolo, il timo e la salvia. All’interno andiamo invece ad aggiungere solamente un po’ di burro e dei pezzettini di prosciutto, e la rosoliamola poi in un tegame con dell'olio per circa 15 minuti finché diventa di un colora dorato. Successivamente sfumiamo la faraona con del vino e lasciamo poi evaporare. Adesso copriamo e cuociamo a fuoco lento per un'ora, e poi la serviamo calda e accompagnata da un buon bicchiere di vino rosso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il sapore di una faraona selvatica sarà molto più incisivo e forte rispetto ad una faraona d'allevamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare la faraona farcita

La faraona è una gallina originaria dell'Africa. Le sue carni, leggermente scure e saporite, ricordano quella del fagiano. È ottima tra i sei e ...
Carne

Come preparare la faraona alle mele

In questa ricetta che abbiamo pensato di scrivere e quindi proporre a tutti voi, ci aiuterà a capire come preparare la faraona alle mele, una ...
Carne

Ricetta: faraona farcita alle mele

Se avete una pranzo od una cena importante e volete fare bella figura, la ricetta che vi propongo oggi fa al caso vostro. Sembra un ...
Carne

Come preparare la faraona all'uva

Ecco una nuovissima ricetta, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di imparare come preparare la faraona all'uva, un piatto che piacerà veramente ...
Carne

Bocconcini di faraona con patate, ricotta e pancetta

Preparare un piatto particolare e originale rappresenta un ottima occasione per rinnovare il proprio stile culinario. In questa guida focalizzeremo l'attenzione proprio su una ...
Carne

Ricetta di Natale: faraona al melograno

Con Dicembre alle porte ognuno di noi comincia a pensare al Natale. La festa più importante dell'anno è l'occasione per riunirsi con i ...
Carne

Ricetta: faraona ripiena

Il mondo culinario, ci offre prelibatezze diversificate uno con l'altro, solo la nostra fantasia e creatività può abbinare gusti e sapori, e far uscire ...
Primi Piatti

Ricetta: fagottini alla faraona con salsa di pistacchi

Molto spesso la carne non è digeribile per tutti e non è neanche così appetitosa come può sembrare a primo impatto, specialmente se si tratta ...
Carne

Come preparare la faraona alla leccarda

La faraona alla leccarda è una ricetta tradizionale umbra, che arricchisce la tavola invernale da generazioni e rende l'atmosfera calda e accogliente. Si tratta ...
Carne

Come preparare la faraona con cavolo e uva

La faraona con cavolo e uva è un ricco secondo piatto da preparare per le occasioni speciali. E’ abbastanza semplice da realizzare ma è necessario ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.