Guida ai piatti tipici della Campania

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'Italia è un paese che ha una rinomata tradizione culinaria; infatti, vengono preparati tantissimi piatti squisiti. Ciascuna regione ha delle ricette semplici e sopraffine, ma ad ognuna di esse corrisponde il proprio cavallo di battaglia. Leggendo questa guida si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni per quanto riguarda i piatti tipici della Campania.

25

Occorrente

  • pizza
  • scialatielli ai frutti di mare
  • ravioli
  • gamberoni allo scoglio
  • babà
  • pastiera
  • struffoli
  • bicchiere di Aglianico o Falanghina
35

Antipasti, primi e secondi piatti

È opportuno sapere che quando si prepara un pranzo oppure una cena sulle tavole dei campani non può mancare assolutamente un antipasto a base di salumi e latticini. Successivamente si prosegue con i primi piatti; questi ultimi sono rappresentati dalla pizza margherita con la mozzarella calda e filante che si scioglie sotto il palato oppure dagli scialatielli ai frutti di mare e con gli scampi. Per le persone che amano i cibi preparati in casa un posto d'onore spetta ai ravioli ed ai tortellini ripieni di ricotta e spinaci. Per le seconde portate vanno per la maggiore i gamberoni allo scoglio, le orate all'acqua pazza, le fritture miste e molti altri pesci azzurri. Infine, anche le famosissime cozze sono abbastanza consumate dai campani.

45

Dolci

Durante un pranzo campano l'attesa più grande viene riservata ai dolci. Si possono trovare di diversi tipi, a seconda dell'occasione o della festività. Ad esempio la domenica vengono mangiati i babà impregnati di rum, panna oppure crema, i mignon, le paste secche di mandorla ed i cannoli alla sorrentina che sono simili, alla lontana, a quelli tipici siciliani. Durante il periodo della nascita di Gesù le pasticciere sono i dolci più mangiati. Le casalinghe campane si dilettano anche nella preparazione di struffoli e zeppole fritte. Questi dolci vengono guarniti con corallini colorati di zucchero oppure di miele. Anche in occasione dell'altra festività religiosa, la Pasqua, sulle tavole non può mancare la pastiera. Essa apparentemente sembra una semplice crostata, ma in realtà è un impasto particolare che si ottiene dopo un'accurata lavorazione del grano.

Continua la lettura
55

Vini

Il palato dei buongustai campani non si può ritenere soddisfatto senza un ottimo bicchiere di vino. Fenile, Ripoli e Pepella sono quelli più bevuti; essi sono fatti con le uve di alcuni vigneti abbastanza rinomati dell'entroterra amalfitano. Altri vini campani sono: l'Aglianico, la Biancolella e la Falanghina che sono molto noti anche nelle altre regioni d'Italia. A questo punto non rimane altro da dire se non augurare buon appetito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare il caciocavallo fritto

All'interno di questa guida, andremo a parlare di cucina. In particolare, nella guida che seguirà, parleremo di caciocavallo, per rispondere a questa domanda: come dobbiamo fare il caciocavallo fritto? Buona lettura.Ideale come antipasto da gustare assolutamente...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con le vongole della Campania

Gli spaghetti con le vongole sono un primo piatto dal sapore unico ed inconfondibile. Esso è un piatto tipico della regione Campania, che viene cucinato prevalentemente durante le feste natalizie.Gli spaghetti sono costituiti da grano duro e acqua; infatti...
Dolci

Come preparare un dolce tipico casertano: La pigna

I dolci sono il cibo preferito di grandi e bambini. In Italia ogni regione ha il suo dolce locale, che può variare da città a città. In Campania, e soprattutto nel Casertano, il dolce tipico è la Pigna. Di seguito vi sarà spiegato passo dopo passo...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia di granturco

La focaccia di granturco costituisce uno dei piatti più diffusi ed apprezzati nel nostro paese. In determinate zone, si tratta di un prodotto tradizionale entrato nell'immaginario collettivo dei cittadini. In Italia, in molti amano questo particolare...
Primi Piatti

Come preparare la pasta cacio e uova

La pasta cacio e uova è una ricetta tipica dell'Italia meridionale, in particolar modo della Campania. Si tratta di un piatto molto semplice da preparare, anche perché gli ingredienti principali che compongono la ricetta, ovvero le uova ed il formaggio,...
Dolci

I dolci regionali da gustare a Carnevale

Da nord a sud la tradizione carnevalesca pullula di maschere e coriandoli, ma soprattutto di dolci golosi, sia fritti che al forno. Ogni città propone prelibatezze tipiche, spesso identificative di tutta la regione. Si tratta di dolci antichi, tramandati...
Dolci

Ricetta: taralli allo zucchero e vino

Preparare qualche ricetta in cucina è sicuramente un ottimo modo per sfruttare il proprio tempo in maniera utile e soprattutto produttiva. Potremmo, quindi, preparare una ricetta molto gustosa e deliziosa, adatta per ogni occasione. La ricetta dei taralli...
Pizze e Focacce

Come preparare la brioche rustica

La campania è la patria delle torte salate e rustiche. Piatti di questo genere vengono preparati per ogni festività dal Natale alla Pasqua. Le ricette di questo tipo sono, infatti, numerosissime e tutte molto saporite. Oggi ci occuperemo della brioche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.