I 5 migliori cocktail a base di brandy

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il brandy rappresenta una delle bevande alcoliche più conosciute ed apprezzate. Esso infatti può essere utilizzato spesso per la preparazione di freschi e deliziosi cocktail. Nella seguente guida pertanto verranno presentati, in pochi e semplici passaggi, i cinque migliori cocktail che si possono fare a base di brandy.

27

Occorrente

  • brandy,succo d'arancia, curacao e cubetti di ghiaccio
  • brandy, latte, un uovo ed un cucchiaino di sciroppo di zucchero.
  • brandy, un vasetto di yogurt al caffè, alcune gocce di sciroppo di zucchero e un cucchiaino di crema di menta bianca.
  • brandy e crema di menta
  • brandy,ginger ale e scorza di limone
37

East India

Uno dei cocktail più apprezzati ha il nome un po' esotico e si chiama l'East India. Prepararlo è veramente semplice in quanto oltre al brandy avrete bisogno di succo d'arancia, curacao e cubetti di ghiaccio. Prendete uno shaker, versate al suo interno 3\4 di brandy, 1\8 di succo d'arancia, 1\8 di curacao e alcuni cubetti di ghiaccio. Miscelate il tutto e versate negli appositi bicchieri da cocktail. Se amate un gusto più delicato e meno alcolico, diminuite la percentuale di brandy e aumentate quella di succo d'arancia. Il succo d'arancia può essere sostituito con il succo di pompelmo.

47

Eggnog

Una bevanda molto apprezzata nei territori anglosassoni, soprattutto durante periodo natalizio, è l'Eggnog: per prepararlo si utilizza il 70% di brandy, il 30% di latte, un uovo ed un cucchiaino di sciroppo di zucchero. Tutti questi ingredienti, insieme ad alcuni cubetti di ghiaccio, devono essere agitati in uno shaker. Prima di servire il drink, si può aggiungere un po' di noce moscata come decorazione.

Continua la lettura
57

Lady Lake

Un cocktail dal sapore delicato e a basso contenuto alcolico è il Lady Lake. Per preparalo occorrono: 3 cl di brandy, un vasetto di yogurt al caffè, alcune gocce di sciroppo di zucchero e un cucchiaino di crema di menta bianca. Mescolate tutti gli ingredienti insieme a del ghiaccio tritato, versate negli appositi bicchieri e decorate con foglie di menta fresca.

67

Stinger

Lo Stinger è uno dei cocktail più classici e semplici da realizzare. Nonostante ciò continua ad essere estremamente apprezzato per il suo sapore fresco e per il gusto delizioso. Per preparare questo cocktail occorre solamente un po' di brandy e della semplice crema di menta. I due ingredienti vanno miscelati bene ed energicamente e poi versati ben amalgamati in un bicchiere.

77

Horse's Neck

Un long drink estremamente diffuso si chiama Horse's Neck. Per questo cocktail vengono utilizzati tipicamente 4 cl di brandy e 11 cl di ginger ale, ma se preferite potete aggiungere anche qualche goccia di angostura. Per prepararlo versate gli ingredienti direttamente nel bicchiere con alcuni cubetti di ghiaccio, mescolate delicatamente e decorate il tutto con una spirale di scorza di limone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

5 Cocktail con zenzero

I cocktail sono bevande formate da una miscela di più ingredienti. Solitamente si distinguono in cocktail alcolici e cocktail analcolici; mentre alcuni sono consigliati aperitivi, altri sono considerati dei cocktail after dinner, cioè da consumare dopo...
Analcolici

10 cocktail a base di ciliegia

Rosse, gustose ed estive le ciliegie sono l'accompagnamento ideale di tanti piatti, insalate e dolci. Le ciliegie sono ottimi ingredienti per la preparazione di marmellate, sciroppi, succhi, salse, sorbetti, diventando perfino l'ingrediente principale...
Vino e Alcolici

5 cocktail con il mango

Molti di noi dopo una stressante settimana di lavoro, amano uscire nel fine settimana. Se siamo giovani, sicuramente i luoghi più frequentati sono le discoteche, pub e luoghi all'aperto. Luoghi in cui possiamo ballare ma anche bere un buon cocktail....
Analcolici

5 cocktail analcolici a base di mango

I cocktail possono essere buoni anche senza utilizzare bevande ad alto contenuto alcolico, basta utilizzare della frutta per dargli un sapore più dolce. Proprio in base a ciò nella guida che segue abbiamo deciso di spiegare come realizzare 5 cocktail...
Consigli di Cucina

5 cocktail a base di menta

Uno degli elementi naturali che più di tutti viene utilizzato come ingrediente per realizzare deliziosi cocktail e squisiti analcolici risponde al nome della Menta. La menta è particolarmente utilizzata, sopratutto sotto forma di sciroppo, per creare...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di rum

Spesso quando si esce con gli amici, si va a prendere un cocktail tutti assieme, comunque quest'ultimo è ottimo anche per una serata in casa. Il rum sicuramente tutti lo conosciamo, ed è un ingrediente alla base di numerosi cocktail: per alcuni di essi...
Consigli di Cucina

5 cocktail a base di carota

Come ben sappiamo le proprietà benefiche degli ortaggi, come la carota, sono riconosciute da numerosi studi e il loro utilizzo è spesso motivo di dibattito riguardo le regole da seguire per mantenere una corretta dieta alimentare. A tal proposito scopriamo...
Vino e Alcolici

Ricette Bimby: cocktail sangria

La sangria è una bevanda alcolica originaria della Spagna. Si prepara con vino, spezie e frutta varia. In Spagna, sono numerose le varianti sperimentate per questa preparazione, ma l'elemento comune rimane il vino rosso. Solo in Catalogna, a volte si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.