Pasta al ragù veloce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il ragù preparato secondo la ricetta tradizionale, ha bisogno di una lunghissima cottura, richiedendo dedizione e tempo. A volte capita però di non aver sufficiente ore a disposizione per cucinare, ma però avere voglia di mangiare un bel piatto di pasta alla bolognese, che sia buona anche se magari non è particolarmente spettacolare. Tale ricetta è semplificata e prevede soltanto mezz'oretta di procedura, in quanto è molto facile da seguire. Vi indicheremo nei passi successivi tutte le istruzioni per fare la pasta al ragù veloce.

25

Occorrente

  • 2 cucchiaiate di olio d’oliva
  • 500 gr di carne macinata mista (manzo e maiale)
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 dado
  • 200 gr di pelati
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaiata di passata di pomodoro
  • 400 gr di pasta
35

Le quantità che indicheremo sono per 4 persone. Al posto del dado potrete utilizzare benissimo il brodo di carne, ovviamente se ne avete nel frigorifero. Prima di tutto vi dovrete dedicare alle verdure. Affettate, su un tagliare, la cipolla in modo fine, poi la carota sbucciata in precedenza, il sedano e dovrete sminuzzare i pomodori pelati, facendo in modo che abbiate tutti gli ingredienti pronti immediatamente. Riscaldate in una padella capiente 2 cucchiaiate di olio. Fate quindi poi dorare la cipolla con le altre verdure. A questo punto sbriciolate la carne ben macinata, con un cucchiaio di legno, nella padella facendo soffriggere tutto quanto a fiamma viva, per circa due minuti, facendo in modo che si rosoli.

45

Ora aggiungete uno spicchio di aglio schiacciato. Potete anche prelevarlo dal ragù prima di servirlo, se volete, oppure potrete tritarlo finemente se non vi infastidisce mangiarlo. Fate cuocere a fiamma medio/alta per circa 5 minuti. Aggiungete quindi i pelati sminuzzati col loro sugo, il dado (i puristi storceranno il naso, ma noi andando di fretta e ci perdoneranno), mescolate vigorosamente facendo sciogliere il dado e coprite con il coperchio. Adesso, per circa 10 minuti, dovrete lasciare sbollire, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Nel frattempo dovrete mettere la pentola sul fuoco con acqua salata per la pasta, poi quando inizia a bollire versate la pasta e controllate il tempo di cottura.

Continua la lettura
55

Al ragù in cottura dovrete aggiungere una cucchiaiata di passata di pomodoro ed un bicchiere di vino secco bianco. Abbassate la fiamma del fornello, assaggiate e regolate eventualmente con sale e pepe, poi proseguite con la cottura per altri 5/10 minuti circa. Quando la pasta sarà ad dente, dovrete scolarla, poi unite il sugo, aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato ed infine decorate con foglie di basilico fresco il tutto.

Sommando tutto quanto il tempo impiegato ci avrete messo circa 10 minuti per la preparazione, mentre 25 minuti vi saranno serviti per la cottura. Ecco che la vostra pasta al ragù sarà così pronta in circa mezz'ora di tempo. Se vi resterà del ragù, potrete conservarlo in frigorifero per qualche giorni oppure congelarlo e poi utilizzarlo entro 1 mese. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il ragù di cavallo

La tradizione della cucina mediterranea, con le proprie sfumature che caratterizzano le diverse regioni italiane vuole che, un pranzo domenicale che si rispetti, abbia come prima portata il ragù. Tuttavia, nelle Puglie il ragù viene spesso abbinato...
Primi Piatti

Come fare la lasagna al ragù di seitan

La lasagna al ragù di seitan è la versione vegana del tradizionale primo piatto della cucina italiana.Il seitan è un alimento derivante dal glutine di grano tenero e vanta un’elevata quantità proteica.Si può utilizzare come sostituto della carne,...
Primi Piatti

Ricetta: tortello al ragù alla bolognese

Per preparare un primo in grande stile, basta scegliere la pasta e il condimento giusto. Tanto che, il tortello al ragù alla bolognese fa parte di questa lista. Infatti, viene preparato spesso durante le feste. Ma, anche la domenica quando a tavola si...
Primi Piatti

Pappardelle al ragù di capriolo

Se avete a pranzo degli ospiti particolarmente esigenti, provate a fare un primo originale. Scegliendo di fare qualcosa di diverso dal solito. Per poi, stupirli una volta che porterete la pietanza a tavola. Per riuscire in questo intento, provate a cucinare...
Carne

Come preparare il ragù di pollo

Per non rinunciare al piacere sapido e ricco di gusto di un classico ragù è possibile optare per una ricetta decisamente più "light". Le carni bianche infatti, possono essere una valida e sana alternativa per limitare il consumo di carne rossa. Andiamo...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso e usato in cucina. Il ragù di cinghiale è una ricetta appartenente alla tradizione culinaria Toscana. La carne di cinghiale offre al piatto un sapore unico e inconfondibile. Il sapore forte e deciso...
Primi Piatti

Come fare il ragù di mortadella

La nostra amata pasta offre una quantità enorme di condimenti. Dal più semplice condimento a base di olio extravergine di oliva a qualche sugo più elaborato e saporito. C'è davvero l'imbarazzo della scelta e a questo proposito vogliamo offrirvi qualche...
Primi Piatti

Ricetta: maltagliati al ragù di pesce

I maltagliati al ragù di pesce è un primo piatto delicato e gustoso, che include una ampia varietà di crostacei e pesci carnosi, tipo il salmone o la trota. La sua preparazione è alquanto rapida e offre un gusto delicato, necessariamente da assaporare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.