Pizza bianca con patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi vi andrò a parlare di uno spuntino davvero delizioso e adatto a tutti, bambini ed adulti. Sto parlando della pizza con patate, che può sembrare molto pesante ma, se preparata a dovere, non lo è poi cosi tanto. Il procedimento non è molto complicato, poiché le materie prime sono molto poche e il tempo necessario per la preparazione è davvero minimo, per cui non dovrete preoccuparvi. Detto questo, cominciamo a preparare la nostra pizza bianca con patate.

26

Occorrente

  • 500g farina
  • 1 cubetto di lievito
  • Un pizzico di zucchero
  • Tre cucchiaini di sale
  • 300 ml acqua
  • 4 patate
  • Rosmarino
  • 2 cucchiai di olio (per l'impasto)
  • 1 cucchiaio di olio (per condire)
36

Preparare la pasta

Per prima cosa, prendete 100 ml di acqua, riscaldatela sul fuoco (ma senza farla bollire), e lasciate sciogliere il cubetto di lievito con un pizzico di zucchero (quest'ultimo permetterà alla pasta di lievitare). Lasciate riposare per qualche minuto e, nel frattempo, su un tagliere, o su un piano stabile e antiaderente, disponete la farina "a fontana" (come in figura), e create un buco al centro, dove potete aggiungere un po' alla volta i 200 ml di acqua rimasti, mescolando tutto delicatamente, affinché la farina assorba tutta l'acqua.

46

Lasciare lievetare

Se la pasta comincia ad attaccarsi alle mani, state tranquilli poiché vi basterà continuare ad aggiungere dell'acqua per risolvere il problema. Quindi, aggiungete il sale, l'acqua con il lievito e l'olio. Quando avrete realizzato la forma di lievito, riponetela in una scodella grande, copritela con strofinacci, e lasciate lievitare per 2-3 ore, in un luogo non ventilato e lontano da fonti dirette di calore. Mentre aspettate che la pasta cresca, tagliate le patate in modo molto sottile e conditele con olio e rosmarino. Se desiderate che le patate siano croccanti, bollitele precedentemente in modo tale da accelerare la cottura. In alternativa potete tagliarle alla julienne per distribuirle su tutta la superficie della pizza e per cuocerle più in fretta.

Continua la lettura
56

Stendere la pasta, condire e infornare

Trascorse 2-3 ore, la pasta della pizza dovrebbe aver triplicato il suo volume. In caso contrario attendete ancora un po'. Quindi, stendete la pasta con le mani, in una teglia da forno che avrete precedentemente unto con l'olio. Vi sconsiglio di utilizzare il matterello, perché rischiate di rendere troppo sottile la pasta, però se sapete come agire non c'è problema. Le dosi scritte in questa ricetta sono sufficienti per due teglie da 20cmx40cm. Disponete con cura le patate, e infornate a 170 gradi per circa mezz'ora. Per condire la pizza, potrete aggiungere la mozzarella sulla superficie della stessa per ammorbidire ancora di più il tutto e rendere la vostra pizza davvero unica. In più, potete aggiungere qualche spezia o del rosmarino per dare quel tocco di aroma e sapore in più.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

5 pizze facili e golose

La pizza è uno degli alimenti più amati dai grandi e dai piccini, ed è sempre piacevole da gustare sia a pranzo, che a cena in tutte le occasioni. Ovviamente la pizza preparata in casa, è sicuramente più genuina e può essere condita con moltissimi...
Dolci

Come fare una pizza con i marshmallow

Dopo la pizza alla nutella, è stata introdotta nei menù delle pizzerie giapponesi una pizza alquanto bizzarra per gli accostamenti degli ingredienti. L'idea è nata in una famosa catena di ristorazione americana, con una pasticceria locale che ha...
Pizze e Focacce

Come preparare e conservare l'impasto per la pizza

In questo articolo cercheremo di preparare insieme una nuova ricetta e cioè quella della classica e famosa pizza. Nello specifico cercheremo d’imparare come poter preparare e conservare l’impasto per la pizza. Avere sempre a portata di mano, un impasto...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta per la pizza

La pizza è uno degli alimenti preferiti sia dagli adulti che dai più piccoli. Spesso è capitato di mangiare la pizza in alcuni ristoranti e di non riuscire a digerirla per bene a causa di una cattiva o assente lievitazione. Per evitare un problema...
Antipasti

Come fare la pizza con il Bimby

Buona, sfiziosa e dal gusto tutto italiano. Parliamo della pizza, quasi diventata l’emblema dell’italianità nel mondo. Nel caso possediate un Bimby, il famosissimo robot da cucina, oggi vi spiegherò come preparare la pizza utilizzandolo. Fra l'altro...
Pizze e Focacce

Impasti di base: pane e pizza

Amate dilettarvi ai fornelli? Vi piace organizzare cene per i vostri amici e offrirgli gustosi manicaretti fatti apposta con le vostre mani? Allora non potete non conoscere come realizzare gli impasti di base come quelli del pane o della pizza. Infatti...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza vegetariana

Con questa guida vogliamo proporre la ricetta di una pizza particolarmente leggera, benché saporita: quella vegetariana. Si tratta di una pizza margherita classica che viene arricchita con abbondanti verdure grigliate e non. Un’alternativa di semplice...
Pizze e Focacce

Come preparare l'impasto della pizza

È difficile trovare una persona che, posta davanti ad una pizza fumante, rinunci a mangiarne almeno una fetta. Sia adulti che bambini sono inesorabilmente attratti da questa preparazione a base di acqua, farina e lievito, che può essere arricchita con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.