Pollo: 5 modi per condirlo e cucinarlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si parla di alimentazione, eccezion fatta per vegetariani e vegani, è alquanto difficile trovare qualcuno che si rifiuti di mangiare il pollo. Fra le molteplici buone ragioni possiamo annoverare il fatto che è versatile, economico, salutare e sempre disponibile, un pilastro di quasi tutte le cucine del mondo. Inoltre possiamo cucinarlo alquanto velocemente ed in svariate maniere. Se avete a disposizione meno di 30 minuti, del pollo e siete alla ricerca di idee su come condirlo e cucinarlo, questo tutorial fa per voi: vi propongo 5 modi facili e veloci.

26

Al forno

Questo metodo di cottura richiede pochissimo impegno. Un pollo intero o i tagli con le ossa quali le cosce impiegano maggior tempo a cuocersi, ma se ricorrete a dei petti, la cottura si reduce molto. In un forno preriscaldato a 190° un petto disossato, privo di pelle ed aperto a farfalla impiega 10-12 minuti per lato a cuocersi.
Vediamo come prepararlo. Per ottenere una cottura omogenea stendete un foglio di carta da forno o pellicola trasparente su ciascun petto ed applicate una leggera pressione per stenderlo e dargli uno spessore uniforme di circa 2,5 cm. Spennellate ogni petto con olio d’oliva, disponetevi sopra 4 foglie di spinaci freschi, 2 fette di pomodoro insalataro, insaporite con un pizzico di sale e pepe, aggiungete 1 cucchiaiata di parmigiano grattugiato ed arrotolate a mo' di involtino. Disponete quindi i vostri rotolini su una teglia foderata con carta da forno lievemente oleata, spolverate con una generosa dose di mozzarella grattugiata ed infornate in forno giá caldo a 180° per circa 20-30 minuti.

36

Arrosto

Semplice e gustoso, il pollo arrosto sará anche veloce e facile da preparare se lo acquistate giá tagliato in cosce, alette e petto. Sistemate i pezzi di pollo in padella, irrorate con abbondante olio d’oliva, cospargete con 1 spicchio d’aglio sminuzzato, aggiungete 1 rametto di rosmarino, regolate di sale e pepe ed infornate in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti. Potete anche approfittare per cuocervi delle patate tagliate a tocchetti.

Continua la lettura
46

Alla griglia

Anche con questo metodo un petto si cuoce dai 5 agli 8 minuti per lato; tutto quel che dovete fare è accendere il fuoco del barbecue oppure, in caso di pioggia, mettere sui fornelli una griglia. Nel secondo caso non otterrete quel buon saporino affumicato che la cottura a legna o carbonella garantisce, ma in compenso il vostro petto di pollo presenterá le classiche ed invitanti righe di cauterizzazione. Eccovi le istruzioni perché non risulti secco e stopposo. Combinate in una ciotola 2 cucchiai di rosmarino sminuzzato, 2 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai d’olio d’oliva, 2 spicchi d’aglio sminuzzati, un pizzico di sale. Tuffate il pollo nel condimento e rigiratelo per impregnarlo uniformemente. Nel frattempo fate riscaldare per bene la griglia; quando sará bollente prelevate i petti dal condimento, buttateli sulla griglia e fateli cuocere per 5-6 minuti per lato, a fiamma medio alta. I petti grigliati si accompagnano benissimo con un contorno di verdure bollite o una fresca insalata.

56

Saltato in padella

In padella o wok, saltato o stir-fry il pollo si cuoce in circa 10 minuti. Il tempo esatto dipende dalle dimensione e dallo spessore dei pezzi di pollo. Facciamo un esempio di come cucinarlo: tagliate un paio di petti di pollo in bocconcini. Trasferiteli in una padella o wok, dove avrete riscaldato 3 cucchiaiate d’olio di sesamo e fatto dorare ½ cipolla affettata. Fate saltare il pollo insieme a delle verdure che avrete previamente lavato e tagliato, tipo fioretti di broccoli e taccole. Durante gli ultimi 5 minuti di cottura aggiungete della salsa di soia e servite in tavola con del riso in bianco.

66

In microonde

Se la velocitá è la vostra prioritá ricorrete al forno a microonde. Potete cuocervi 2 petti di pollo in soli 4 minuti. Il segreto consiste nel mantenerli umidi, cosa peraltro piuttosto semplice: basta aggiungere del liquido (acqua, brodo di pollo, un’emulsione a base di olio d’oliva e succo di limone) nel contenitore adatto alla cottura nel microonde, coprire con pellicola trasparente che avrete previamente bucherellato ed accendere il forno.
Ecco come fare il pollo in salsa all’arancia: in un piatto fondo adatto al microonde mescolate 2 cucchiai di succo d’arancia concentrato, 1 cucchiaio di marmellata d’arancia priva di zuccheri aggiunti, 1 cucchiaino di senape di Dijon, la punta di un cucchiaino di sale. Immergete nel condimento 2 petti di pollo disossati e privi di pelle che avrete precedentemente diviso a metá. Quando saranno uniformemente impregnati, disponeteli sul bordo del piatto, senza sovrapporli. Ricoprite con pellicola trasparente preforata. Cuocete ad alta temperatura per 3 minuti, girate il pollo, cuocete a temperatura medio-alta per altri 4 minuti, impiattate bagnando i petti con la salsina e decorate con spicchi d’arancia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

5 ricette veloci per cucinare il pollo

Il pollo è un genere di carne bianca che cucinata in modo leggera risulta sano ed equilibrato. Inoltre, preparato in modo semplice può contribuire a rendere un secondo nutriente e ricco di gusto. Quindi, l'ideale per chi vuole mangiare senza appesantirsi....
Primi Piatti

Come preparare il couscous al pomodoro

Il couscous è un piatto che appartiene a diversi Paesi dell'Area mediterranea: Marocco, Tunisia ed Algeria, ma anche in diversi territori della Sicilia occidentale. Proprio qui, in Provincia di Trapani, nella bellissima e rinomata San Vito Lo Capo, si...
Cucina Etnica

Ricetta del polipo alla galiziana

Aveta mai mangiato il polipo alla galiziana?Questa ricetta di mare prende il suo nome dalla sua terra di origine, la Galizia, una regione situata nel nord-ovest della Spagna che si affaccia sull'Oceano Atlantico. Il polpo alla galiziana è un piatto...
Pesce

Pesce persico: come cucinarlo

Il pesce fa bene alla salute e si digerisce più facilmente della carne, perché la sua polpa contiene molte proteine ad alto valore nutritivo. In questa guida prenderemo in considerazione il pesce persico, che abbonda in quasi tutti i laghi lombardi...
Carne

Arrosto Caramellato: come cucinarlo

L'arrosto (in senso generico) rappresenta un metodo di cottura che si può adeguare a differenti generi di carne. Tra questi, infatti, annoveriamo il manzo, il maiale, il pollo ed il tacchino. Preparare un ottimo arrosto necessita di molto tempo e tanta...
Carne

Ricetta: stufato con speck alla paprika

Uno dei piatti sicuramente meno indicati durante il periodo estivo o primaverile - o comunque nelle località particolarmente calde e umide - è rappresentato senza alcun dubbio dallo stufato: che si tratti di qualsiasi tipo di stufato non importa. Per...
Carne

Ricetta: rotolo di tacchino con spinaci e scamorza

Quando abbiamo ospiti è difficile scegliere quale sia il piatto più adatto da portare in tavola. La cosa migliore è sempre optare per un paio di portate che soddisfino i gusti di tutti i commensali, ma dobbiamo anche assicurarci di non appesantirli...
Carne

Ricetta: petto di pollo in camicia

La cottura "in camicia" di un cibo indica di solito la sua immersione in un liquido mentre cuoce. I più famosi alimenti da preparare in camicia sono le uova. Da affogare nell'acqua bollente già prive di guscio. L'albume, condensandosi, ricopre il tuorlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.